EVENT PLANNER

Calyx Associazione Ricreativa Culturale

Info




Punteggio

2utenti dhio consigliano
gli eventi

2utenti dhio hanno
partecipato agli eventi

Condividi EventPlanner

Vota e scrivi una recensione

VOTO
RECENSIONE
 

Votazioni
ECCELLENTE
1
MOLTO BUONO
0
MEDIO
0
SCARSO
0
PESSIMO
0
Recensioni

Calyx Associazione Ricreativa Culturale

11:53:46
Martedì 13
giugno

Massimiliano Parolin ho scritto:

.

Ultimi eventi organizzati

Assaggi in bottega
Calyx Associazione Ricreativa Culturale
Degustazioni
Volpedo dal 10/11
h.14:30

al 10/11
h. 17:00

  Via Cavour, 59
  ( google maps )

  Facebook page

  Sito web

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

Alla scoperta di suggestivi borghi storici delle Quattro Provincie con visita di botteghe artigiane e dimostrazione di lavorazione accompagnata da una degustazione di prodotti tipici locali Non di solo pane vive l’uomo… e anche in Oltrepò Pavese e nei Colli Tortonesi, territori famosi per i loro paesaggi e la loro enogastronomia, sta lentamente ricomparendo, una specie andata praticamente estinta nei due secoli scorsi, quella dell’artigiano creativo, la cui opera era strettamente legata alla natura e alla storia locale. L’Associazione Calyx propone una serie di tre incontri che daranno modo di scoprire interessanti borghi storici insieme alle loro forme di artigianato e alle loro produzioni tipiche DOMENICA 10 NOVEMBRE I PRODOTTI DEI COLLI TORTONESI E L’ARTE DEL LEGNO NEL BORGO DI PELLIZZA VOLPEDO Ritrovo ore 14:30 davanti alla pieve romanica di San Pietro Apostolo Via Cavour 59, angolo con via Cornaggia 15059 VOLPEDO (AL) Coordinate Google 44.890563, 8.981394 L’arte è di casa a Volpedo. Nel grazioso borgo storico, circondato dai frutteti e dai vigneti dei Colli Tortonesi, nacque e visse il famoso pittore divisionista Giuseppe Pellizza, autore del Quarto Stato Il paesino ora ha anche un suo Mastro Geppetto, come lui stesso ama definirsi. Fabio Canton . artigiano intagliatore, è infatti un personaggio d’altri tempi, quelli in cui l’ebanisteria e l’intaglio del legno erano una forma di artigianato diffusissimo nel territorio delle Quattro Provincie. Anche le opere di Fabio sembrano uscite da un mondo rurale ormai scomparso, dove il bosco era un fattore cruciale per l’economia locale. Il popolo dei suoi omini colorati, la creazione che più lo contraddistingue, così come i bastoni, le asce e i coltelli dai manici intarsiati sono infatti ispirati ai taglialegna, carbonai, cacciatori e animali selvatici che un tempo popolavano il nostro territorio. Tutte le creazioni di Fabio partono dal suo amore per la natura in quanto sono ricavate da rami e tronchi raccolti durante le sue passeggiate tra i boschi. Il pomeriggio che vi proponiamo permetterà di scoprire con una escursione guidata non solo Volpedo, con la sua bellissima pieve romanica, il castello, la cinta muraria e la casa studio di Giuseppe Pellizza, ma anche di conoscere le caratteristiche della campagna che circonda il paese e di visitare il laboratorio di intaglio di Fabio vedendolo all’opera mentre si degusta una merenda a base di prodotti tipici dei Colli Tortonesi Prenotazione obbligatoria entro le ore 10:00 di sabato 9 novembre Dato lo spazio ristretto all’interno delle botteghe l’attività è riservata ad un gruppo massimo di 15 persone circa Successivi incontri: 17 novembre Ceramica nel brgo medievale di Varzi (PV), 1 dicembre Vetro nel borgo medievale di Mornico Losana (PV)

QUATTRO PASSI TRA LE FOGLIE D’AUTUNNO
Calyx Associazione Ricreativa Culturale
Degustazioni
Sport
Rivanazzano Terme dal 03/11
h.10:30

al 03/11
h. 16:00

  Nazzano
  ( google maps )

  Sito web

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

Camminata naturalistica dedicata al foliage nei boschi dell’Oltrepo Pavese con degustazione di vini naturali e specialità autunnali presso la Cantina Ca del Conte, visita del borgo medievale di Nazzano e merenda a base di pane e marmellate bio presso i giardini panoramici di Villa San Pietro Nel periodo in cui i boschi d’Oltrepo regalano lo spettacolo del lento virare dei colori verso il rosso e l’oro dell’autunno, proponiamo una passeggiata storico naturalistica sulle colline che rappresentano il punto di inizio dell’Appennino Pavese in Valle Staffora. L’itinerario si snoderà lungo un anello di circa 4 km che, partendo dal borgo medievale di Nazzano, si svilupperà a mezzacosta intorno alla Madonna del Monte, un suggestivo oratorio che ricorda un’antica apparizione mariana e che si dice fu visitato perfino da Francesco d’Assisi con l’intenzione di fondarvi un convento. In compagnia di una guida naturalistica locale si avrà l’opportunità di godere di incantevoli panorami, di osservare vari tipi di bosco e di scoprire diversi esemplari di querce secolari. Si attraverseranno inoltre zone incontaminate, dove ci saranno numerose occasioni di osservare i segni della presenza di animali selvatici che trovano in questo ambiente il loro habitat ideale. A circa tre quarti del percorso si raggiungeranno la località Ca’ del Conte, antica proprietà dei conti della Pusterla e sede di un avamposto del castello di Nazzano. Il luogo, da cui si gode una splendida vista sulla pianura vogherese, oggi è sede di un’omonima cantina specializzata nella produzione di vini naturali presso la quale avverrà una degustazione in abbinamento a specialità locali di stagione. Al termine del rinfresco riprenderemo il cammino per visitare il borgo di Nazzano da cui eravamo partiti. Il piccolo, ma pittoresco agglomerato di casette e viuzze in sasso è dominato da una rocchetta di origini medievali, ben restaurata e tutt’oggi abitata e da Villa San Pietro, una bella dimora settecentesca, che si affaccia con i suoi giardini all’italiana sulla sottostante Valle Staffora offrendo una vista spettacolare dalla piana tortonese agli Appennini. Dopo una breve introduzione storica sulla località, i proprietari della villa ci accoglieranno per una merenda a base di pani artigianali e di marmellate prodotte nella loro tenuta di Nazzano che si occupa della coltivazione e trasformazione di piccoli frutti in regime di agricoltura biologica. Le attività si concluderanno verso le ore 16:00 al punto di partenza. Occorre abbigliamento comodo, scarpe da trekking, borraccia o bottiglia di acqua per il percorso. LA PARTECIPAZIONE È SOGGETTA A PRENOTAZIONE LE ISCRIZIONI, APERTE FIN DA ORA, VERRANNO CHIUSE AL RAGGIUNGIMENTO DI 40 PARTECIPANTI E IN OGNI CASO ALLE ORE 10:00 DI SABATO 2 NOVEMBRE 2019 Per informazioni e prenotazioni: Ass. Calyx, E-mail: calyxturismo@gmail.com Tel/WhatsApp 3495567762 (Andrea) 3475894890 (Mirella) http://www.calyxturismo.blogspot.com Facebook / Instagram : Calyx Turismo

SULLE VIE DELLO ZAFFERANO
Associazione Calyx
Sport
Degustazioni
Zavattarello dal 27/10
h.10:00

al 27/10
h. 16:00

  Agriturismo La Valle Loc. Valle Inferiore, 7
  ( google maps )

  Facebook page

  Sito web

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

Oggi le colline dell’Oltrepò Pavese non sono più famose solo per il loro vino. Negli ultimi anni infatti sono nate alcune nuove produzioni di nicchia che non solo hanno diversificato i mercati ed arricchito la biodiversità della zona, ma almeno in un caso hanno contribuito anche al recupero di una tradizione gastronomica dimenticata del territorio. È il caso dello zafferano, sostanza derivata dai pistilli essiccati del crocus sativus, pianta bulbosa che, dopo essersi diffusa in area mediterranea dall’Asia minore, approdò nel medioevo anche nel nord Italia per essere utilizzata come sostanza tintoria in pittura e, da qui per dare colore al cibo, come ci insegna la leggenda della nascita del risotto alla milanese. Il nostro viaggio tra le coltivazioni oltrepadane di zafferano quest’anno ci porta a Zavattarello, borgo storico dominato dal possente castello Dal Verme ed incastonato nel verdeggiante paesaggio dei colli della Val Tidone. Si tratta di una zona lontana da grandi centri urbani e dalle coltivazioni intensive, poco popolata e così incontaminata da essere diventata un paradiso per apicoltori e farfalle. Alcuni ancora ricordano che all’inizio del secolo scorso vi era presente una coltivazione di erbe officinali e crochi da zafferano che beneficiava della buona esposizione, pendenza e ricchezza naturale del suolo. Ed è proprio con l’intenzione di recuperare questa tradizione che la giovane imprenditrice Katiuscia Girgenti ha recentemente rimesso in produzione alcuni appezzamenti abbandonati posti su un’assolata cresta sulla riva destra del Tidone, ottenendo uno zafferano biologico di alta qualità che ha affiancato una già consolidata attività di apicoltura. Saranno proprio questi campi la meta principale della nostra passeggiata ad anello che, una volta lasciate le auto presso l’Agriturismo La Valle, salirà verso Perducco, una delle borgate più antiche e suggestive di Zavattarello, famosa per le profonde e ancora parzialmente inesplorate grotte del Groppo che si aprono a picco proprio sotto le prime case in sasso del grazioso micro-borgo. Qui incontreremo la produttrice che ci accompagnerà ai campi per spiegarci le tecniche di coltivazione biologica del suo zafferano e ci permetterà di vivere l’esperienza della raccolta dei fiori di croco. Prima di riprendere il cammino potremo gustare un aperitivo a base di prodotti locali abbinati al miele dell’azienda. Un percorso in discesa con belle vedute panoramiche sul castello dal Verme, sul torrente Tidone e sui boschi circostanti ci riporterà all’Agriturismo La Valle dove ci attenderà una degustazione di piatti caldi della tradizione autunnale in cui non mancherà il risotto allo zafferano. Dopo il rinfresco ci potremo cimentare nella delicata operazione dell’estrazione dei pistilli, poi acquistabili in versione essiccata insieme ad altri ottimi prodotti locali. Le attività si concluderanno verso le ore 16:00 Lunghezza totale del percorso: 5 km circa Dislivello: 100 m circa Sono necessari abbigliamento, scarpe sportive ed eventualmente bottiglietta d’acqua per il percorso Quote individuali di partecipazione inclusive di accompagnamento da parte di due guide storico-naturalistiche, visita alle coltivazioni con esperienza di raccolta e pulizia dello zafferano, aperitivo ai campi e degustazione presso l’Agriturismo La Valle: Adulti Euro 30, bambini fino a 10 anni Euro 20, bambini sotto i 5 anni Euro 15 La giornata potrà essere completata con la visita guidata del castello Dal Verme, aperto fino alle ore 18:00 con ultimo turno di visite alle ore 17:00. Il costo di ingresso al castello non è incluso nella suddetta quota di partecipazione in quanto la visita è facoltativa. Le prenotazioni, aperte fin da ora si chiuderanno al raggiungimento di 35 iscrizioni e comunque entro le ore 14:00 di sabato 26 ottobre.

GIORNATA DELLA CASTAGNA
Associazione Calyx
Altri Eventi
Sagre paesane
Degustazioni
Cultura & Spettacolo
Ponte Nizza dal 20/10
h.10:00

al 20/10
h. 16:00

  Abbazia di S. Alberto di Butrio
  ( google maps )

  Facebook page

  Sito web

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

Passeggiata storico naturalistica tra i castagneti con degustazione di prodotti e specialità autunnali legati al monastero medievale (XI sec.) Ritrovo ore 10:00 alla chiesetta di Moglie (Comune di Ponte Nizza PV) Coordinate Google 44.862033-9.131399 È vero che il castagno non è una pianta selvatica? Qual è la differenza tra castagne e marroni? È vero che le castagne curano le malattie respiratorie? Perché la gente dell’Appennino non se la prende se gli viene dato del “buzzurro”? Se siete curiosi di saperne di più su questo frutto così tanto legato alle popolazioni e all’opera dei monasteri appenninici e amate i bei paesaggi, non potete mancare a questa escursione golosa ad anello tra la rigogliosa natura dell’Oltrepò Pavese collinare che ci porterà alla scoperta dei boschi misti e dei castagneti che circondano l’abbazia medievale di S. Alberto di Butrio situata a 500 m. di altezza, in posizione panoramica tra la Valle Staffora e la Val Nizza. Si camminerà seguendo un bel percorso naturalistico che esalta la grande biodiversità dell’Oltrepò Pavese, offrendo tratti particolarmente suggestivi come quello che domina e poi attraversa il canyon del rio Begna e la parte aperta e panoramica sulla Valle del torrente Nizza. Durante il cammino sarà possibile ammirare imponenti esemplari di castagni secolari e se la fortuna ci assisterà anche raccogliere i loro frutti. A circa metà percorso sosteremo per una degustazione di castagne, prodotti e specialità locali autunnali ed una visita guidata all’interno dell’eremo fondato nel XI sec. per volere dei Marchesi Malaspina. L’abbazia, infatti, oltre ad offrire una vista mozzafiato sulla Valle Staffora e i primi Colli Tortonesi, conserva uno splendido ciclo di affreschi quattrocenteschi molto legato alla storia della zona e all’importanza che questo luogo aveva coloro che viaggiavano lungo le vie che collegavano la Pianura Padana alla costa ligure e tirrenica durante il Medioevo. L’opera del monastero inoltre è stata fondamentale anche per il patrimonio gastronomico dell’Oltrepò Pavese conservando e sviluppando produzioni che vanno dalle castagne, appunto, ai formaggi ovo-caprini, alle conserve di frutta (la famosa mostarda di Voghera) e al miele, con un’apicoltura ancor oggi praticata con passione dai monaci. Dopo il pranzo si ridiscenderà al punto di partenza passando per il luogo ove sorgeva la grotta eremitica di Sant’Alberto e percorrendo ciò che resta della cosiddetta Mulattiera del Barbarossa, il sentiero che l’imperatore in fuga dalla Lega Lombarda dei Comuni percorse sotto la protezione dei Malaspina per raggiungere la fedele Pavia e ritornare in Germania. La camminata si concluderà verso le ore 16:30 al punto di partenza. Grado di difficoltà: medio-facile. Lunghezza totale 8 km. circa. Sono tassativamente richieste scarpe da trekking con suola carrarmato e pantaloni sportivi lunghi. Fortemente consigliati i bastoncini da trekking e una scorta d’acqua da utilizzare durante il percorso. Le iscrizioni, aperte fin da ora, si chiuderanno ad esaurimento disponibilità e comunque entro la serata di venerdì 18 ottobre INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI: Ass. Calyx, e-mail: calyxturismo@gmail.com Tel/WhatsApp 3495567762 (Andrea) 3475894890 (Mirella) URL http://www.calyxturismo.blogspot.com

BELVEDERE DI STELLE
Calyx Associazione Ricreativa Culturale
Cene speciali
Degustazioni
Torrazza Coste dal 03/08
h.18:00

al 03/08
h. 22:00

  Nebiolo Inferiore
  ( google maps )

  Facebook page

  Sito web

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

Passeggiata panoramica al tramonto tra i vigneti dell’Alta Val Schizzola con visita del borgo e orridi di Sant’Antonino e degustazione vini con cena sotto le stelle al Belvedere di Nebiolo Sulla cima dove nel Medioevo sorgeva un famoso castello, oggi c’è il Belvedere di Nebiolo, un bel casale in pietra e intonaco rosso che offre una spettacolare vista dall’alto degli orridi di S. Antonino, una suggestiva formazione calanchiva, simile alle crete senesi, che spicca col suo colore avorio tra il verde dei boschi e delle vigne sulle colline della Val Schizzola. Sarà questo lo scenario tra vino, buon cibo e stelle che vi proponiamo per la serata di sabato 3 agosto. Inizieremo con una breve visita guidata al borgo e chiesa di S. Antonino, una delle più antiche della diocesi di Tortona, già citata nel 1006 come parrocchia dell’intera valle. Qui incontreremo Andrea Biancardi, giovane viticoltore che da alcuni anni ha ripreso l’attività del nonno Piero, il quale già nel 1964 coltivava Moscato Bianco e Croatina sulle ripide pendici della collina di Nebiolo Superiore. Con lui faremo una passeggiata nei bei vigneti aziendali a coltivazione biologica situati in massima parte sopra i trecento metri di quota e particolarmente vocati per vini bianchi e spumanti, circondati da un magnifico paesaggio di prati, boschi e castagneti. Arrivati al Belvedere di Nebiolo assisteremo al tramonto del sole accompagnati dalla degustazione dei 3 vini rappresentativi dell’azienda abbinati ad altrettanti piatti. Ci saluteremo osservando il cielo notturno, che in questo periodo offre lo spettacolo delle Lacrime di San Lorenzo, lo sciame di stelle cadenti che la terra attraversa ogni anno tra la fine di luglio e la prima decade di agosto. Ritrovo ore 18:00 Fraz. Nebiolo Inferiore, Torrazza Coste PV Coordinate Google 44.947671, 9.095885 Le attività si concluderanno verso le ore 22:00 Lunghezza totale da percorrere a piedi: 5 km circa E’ richiesta la prenotazione possibilmente entro le ore 12 di venerdi 2 agosto 2019 Per informazioni sulle quote e modalità di partecipazione e prenotazioni: Calyx Associazione Ricreativa Culturale Tel. : 347-5894890 (Mirella) 349-5567762 (Andrea) E-mail: calyxturismo@gmail.com Sito web:

APERITIVO CON VISTA: LE PESCHE DI VOLPEDO ALL’ AGRITURISMO CHIERICONI
calyx turismo
Degustazioni
Rivanazzano Terme dal 20/07
h.18:30

al 20/07
h. 22:30

  Strada Boggione,6 27055 RIVANAZZANO TERME (PV)
  ( google maps )

  Facebook page

  Sito web

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

SABATO 20 LUGLIO 2019 Ritrovo ore ore 18:30 presso AGRITURISMO CHIERICONI Strada Boggione, RIVANAZZANO TERME (PV) Per concludere la rassegna degli aperitivi con vista abbiamo scelto come tema la pesca di Volpedo, prodotto d’ eccellenza delle terre del Pellizza e conosciuta in tutto il mondo. Il programma prevede il ritrovo alle ore 18:30 presso l’ Agriturismo Chiericoni dove, una volta parcheggiate le auto, si partirà per una facile passeggiata didattica di circa un’ora, durante la quale una guida esperta del territorio condurrà i partecipanti nelle stupende campagne che circondano l’agriturismo. Verranno visitati i pescheti dove si coltivano in maniera del tutto tradizionale le pesche di Volpedo, oltre che specie di erbe e frutti selvatici commestibili appartenenti alla tradizione culinaria oltrepadana. Durante la scampagnata non mancheranno spiegazioni su fauna, flora e particolarità paesaggistiche. Una volta rientrati in agriturismo si potrà gustare una aperi-cena all’aperto a base di prodotti tipici della zona accompagnata da bevande alcoliche e non, con protagonista proprio la pesca di volpedo. Le attività si concluderanno intorno alle 22:00. Si raccomandano calzature comode ed un abbigliamento adatto ad un’escursione campestre. E richiesta la prenotazione entro Venerdi 19Luglio L’evento sarà rinviato solo in caso di forte maltempo Per informazioni e prenotazioni: Ass. Calyx, e-mail:calyxturismo@gmail.com tel/whatsapp 3495567762 (Andrea) 3475894890 (Mirella) URL http://www.calyxturismo.blogspot.it Pagina Facebook: Calyx Turismo Pagina Instagram: Calyx Turismo

A CACCIA DI TARTUFI
Calyx Associazione Ricreativa Culturale
Cene speciali
Varzi dal 13/07
h.18:30

al 13/07
h. 22:00

  Frazione Pietragavina
  ( google maps )

  Sito web

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

Serata dedicata al tartufo nero estivo dell’Oltrepò Pavese con lezione pratica di ricerca nei boschi in compagnia di un tartufaio e del suo cane, seguita da degustazione a tema e tour guidato nel borgo medievale di Varzi. Se amate i tartufi e volete saperne di più venite in Oltrepo’ Pavese, terra vittadiniana per eccellenza. Vi porteremo con noi sulle colline di Varzi, dove ogni stagione regala un tipo diverso di questi preziosi frutti ipogei. Luglio è la stagione del Tartufo Nero estivo! Durante una piacevole passeggiata nei boschi scopriremo l’ambiente in cui si sviluppano i tartufi ed i meccanismi che ne regolano la riproduzione. Incontreremo poi un esperto tartufaio, il quale con l’aiuto del suo collaboratore a quattro zampe, ci mostrerà con una lezione sul campo, come effettuare la ricerca e la raccolta nel pieno rispetto della natura. Dopo tanto impegno, anche le papille gustative vorranno la loro parte… ed allora si raggiungerà il vicino borgo di Varzi per una visita guidata del bel centro storico risalente al XIII secolo e per gustare in questa splendida cornice un prelibato menu a base di salumi misti di Varzi, risotto al tartufo, roastbeef all’inglese con tartufo, torta di mandorle di Varzi, Vini della Cantina Scuropasso di Rocca de Giorgi, caffè e distillati. Il ritrovo per l’inizio delle attività è previsto per le ore 18:30 a Varzi di fronte all’Infopoint Turistico in Piazza della Fiera. Il trasferimento all’area della passeggiata avverrà sotto guida degli organizzatori, ma con auto proprie. Si raccomandano scarpe adatte ad un’escursione campestre, riserva d’acqua e repellente per zanzare. E’ richiesta prenotazione possibilmente entro venerdì 12 luglio 2019 Maggiori informazioni sul sito degli organizzatori. Per informazioni e prenotazioni: Ass. Calyx, e-mail:calyxturismo@gmail.com tel/whatsapp 3495567762 (Andrea) 3475894890 (Mirella) Pagina Facebook: Calyx Turismo Pagina Instagram: Calyx Turismo

GASTROTREKKING ALLA MONTAGNOLA DEL BOCCO
Calyx
Degustazioni
Brallo di Pregola dal 30/06
h.14:30

al 30/06
h. 18:15

  Municipio di Brallo di Pregola, Piazza Municipio 1
  ( google maps )

  Facebook page

  Sito web

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

Camminata agro-naturalistica panoramica alla scoperta delle coltivazioni e degli allevamenti tradizionali dell’Alta Val Trebbia con pic-nic a base di prodotti a km 0 Ritrovo ore 14:30 Questa escursione ad anello si svolge sulle montagne di Bocco, una piccola località posta a 1100 metri di altezza tra il passo del Brallo e il Monte Lesima, la vetta più alta dell’Appennino Pavese. Un natura incontaminata fatta di campi, boschi e praterie caratterizza la zona che si incunea tra Emilia e Piemonte, restando separata solo per pochi chilometri di terra dalla Liguria. Nel cuore del territorio delle Quattro Regioni sorge La Montagnola, una fattoria condotta in maniera totalmente bio da due giovani ed appassionati agricoltori che hanno tra i loro obiettivi quello di rivalorizzare i prodotti della terra e le razze avicole dell’Alta Val Trebbia. Il nostro itinerario permetterà di conoscere queste produzioni visitando i terreni di questa bella azienda, dove, oltre a legumi ed ortaggi, si coltivano le famose patate del Brallo e l’aglio di montagna, a cui recentemente si sono aggiunti impianti di piccoli frutti, erbe aromatiche, zafferano ed una tartufaia. L’azienda è così integrata nell’ambiente naturale che, appena lasciati i campi potremo intraprendere un percorso in parte panoramico ed in parte immerso in un bosco alla scoperta di fauna e flora selvatica dell’Appennino delle Quattro Regioni. Cammineremo nell’habitat di caprioli, daini e cervi oltre che del lupo e dell’aquila, un esemplare della quale ha recentemente nidificato nelle vicinanze dell’azienda. A circa tre quarti del percorso sosteremo per un pic-nic panoramico sul prato nei pressi dell’allevamento di galline allo stato brado destinate alla produzione delle famose Uova Bianche, vero cavallo di battaglia della Montagnola. Nella merenda potremo gustare piatti cucinati con gli ortaggi stagionali a km 0 e con le uova fresche dell’azienda, accompagnati dai prelibati formaggi del Brallo e da vini locali. Al termine del pic-nic si farà ritorno al punto di partenza, con possibilità di acquistare i prodotti dell’azienda. Il percorso avrà una lunghezza di circa 5 km e un dislivello di 200 metri positivi. L’equipaggiamento richiesto è costituito da scarponi o calzature da trekking, giacca antivento o k-way, copricapo per il sole e scorta di acqua per il pomeriggio. La fine delle attività è previsto per le 18.00 circa. Il costo della giornata, inclusa la merenda è di 25 € a persona. Sono previste riduzioni per i bambini fino agli 8 anni. LA PARTECIPAZIONE E’ SOGGETTA A PRENOTAZIONE ENTRO SABATO 29 GIUGNO Per informazioni e prenotazioni: Ass. Calyx E-mail:calyxturismo@gmail.com tel/whatsapp 3495567762 (Andrea)

PASSEGGIATA DEL GUSTO NELLA NOTTE DI MEZZA ESTATE
Associazione Calyx
Degustazioni
Rivanazzano Terme dal 22/06
h.18:45

al 22/06
h. 23:00

  Case del Conte 1
  ( google maps )

  Facebook page

  Sito web

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

GUSTO E MAGIA NELLA NOTTE DI MEZZA ESTATE Tour guidato con degustazione vini naturali, buffet a tema e passeggiata storico-naturalistica in occasione della Notte delle Streghe di Nazzano RIVANAZZANO TERME (PV) Nella notte di San Giovanni, la misteriosa notte delle streghe, vi invitiamo ad immergervi insieme a noi nei riti e nelle leggende del solstizio d’estate con una suggestiva serata tra gusto e magia sulle colline e nel borgo medievale di Nazzano. Le attività si apriranno alla Tenuta Ca del Conte con una passeggiata tra le viti che, secondo la tradizione, in questa data regalano agli acini la prima goccia di succo, determinando gli esiti del raccolto. Dopo aver illustrato le tecniche di coltivazione che seguono rigorosamente metodi naturali, nel de hors panoramico dell’azienda verrà offerto un assaggio dei suoi vini bianchi e rosé in abbinamento ad un buffet di specialità stagionali a tema. Al termine della degustazione lasceremo Ca del Conte, incamminandoci su un bel sentiero tra boschi e prati verso il borgo di Nazzano. Durante il percorso osserveremo varie specie vegetali legate ai riti di raccolta nella notte di San Giovanni, tempo in cui, secondo la cultura popolare, le forze della natura caricano di virtù erbe e frutti attraverso la rugiada. Arrivati a Nazzano, troveremo il borgo animato dai festeggiamenti per la Notte delle Streghe. Racconteremo gli eventi storici che lo hanno interessato e visiteremo i Giardini all’Italiana di Villa San Pietro, assistendo al tramonto dalla loro balconata panoramica affacciata a circa 250 m di altezza sulla Valle Staffora. Ci immergeremo poi nella festa con tanto di bancarelle, pozioni, rogo, giochi col fuoco e spettacolo teatrale. Una suggestiva camminata notturna di gruppo muniti di torce e lanterne, ascoltando le voci del bosco ci consentirà di recuperare le auto al punto di partenza. Il ritrovo è previsto per le ore 18:30 presso l’Azienda Agricola Ca del Conte, Località Case del Conte,1, 27055 Rivanazzano Terme PV, Coordinate Google 44.929974, 9.043862. Le attività si concluderanno verso le ore 23 circa nello stesso punto. Si raccomandano abbigliamento e calzature adatte ad un escursione campestre e spray repellente zanzare. Per la camminata notturna occorre portare una torcia normale o a fascia frontale ed eventualmente una bottiglietta d’acqua. La partecipazione è soggetta a prenotazione possibilmente entro la serata di Venerdì 21 giugno. In caso di intolleranze o regimi alimentari particolari la partecipazione deve essere segnalata almeno 3 giorni lavorativi prima della data dell’evento. Contatti per prenotazioni ed informazioni: E-mail: calyxturismo@gmail.com Tel./Whatsapp 3495567762 (Andrea) 3475894890 (Mirella)

SAPORI E NATURA ALLA CORTE MALASPINA
Calyx Associazione Ricreativa Culturale
Degustazioni
Val di Nizza dal 16/06
h.10:00

al 16/06
h. 17:00

  Castello di Oramala
  ( google maps )

  Facebook page

  Sito web

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

Escursione guidata alla scoperta del Salame di Varzi e delle specialita’ mulattiere della Valle Staffora, con visita della rocca di Oramala e del borgo medievale di Varzi, pranzo a buffet presso un salumificio storico del borgo L’itinerario dell’escursione ripercorrerà idealmente la storia dei Malaspina, la famiglia marchionale che fu l’artefice e la custode dell’incrocio di saperi, sapori e tradizioni che ancor oggi costituisce la peculiarità di questo territorio. Dopo la visita guidata della rocca di Oramala, culla dei Malaspina, posta a circa 700 m. di altezza si scenderà a piedi al borgo di Varzi attraverso un percorso panoramico della durata di circa 1 ora, nel quale prati e piccole realtà agricole si alternano a boschi misti di castagni, querce carpini e frassini in cui è ancora possibile scorgere caprioli e cavalli al pascolo. Giunti a Varzi andremo “a lezione di salame” nella suggestiva sede storica di un noto salumificio locale collocata in un antico magazzino mercantile che si affaccia sul camminamento delle mura trecentesche del borgo. Conosceremo così il prodotto simbolo della località e del potere mercantile dei Malaspina e lo degusteremo insieme ad altre specialità legate alla storia di Varzi. Dopo questo pranzo a buffet (vedi menù a piè pagina), effettueremo una visita guidata del borgo nel quale dal 1275 i Malaspina collocarono la sede dirigenziale del loro potente marchesato, trasformandolo in una ricca cittadina dedicata ai commerci, all’artigianato ed ai servizi dedicati al transito di merci e di persone tra la Pianura Padana ed il mar Ligure. Il grazioso centro che deve il proprio fascino al suo particolarissimo impianto medievale ad ordini di portici sovrapposti che ha rarissimi paragoni in tutta Italia. Il ritrovo e’ previsto per le ore 10:15 presso ingresso della Rocca di Oramala (Comune di Val di Nizza – PV) Strada Provinciale 155,Varzi PV Coordinate Google: 44.850214, 9.190895. Le attività si concluderanno intorno alle ore 16:30 nel borgo di Varzi. Per il recupero delle auto alla rocca di Oramala metteremo a disposizione un servizio di navetta per il trasporto dei soli conducenti che dovranno poi ridiscendere a Varzi per il recupero dei loro passeggeri. Per i camminatori più incalliti sarà possibile ritornare autonomamente a piedi alla rocca seguendo la strada asfaltata che la collega Varzi con un percorso in salita della durata di circa un’ora. Il percorso dalla rocca di Oramala a Varzi è interamente in discesa e non presenta nessuna difficoltà tecnica. Sono comunque necessarie calzature comode da passeggiata con suola antiscivolo e scorta d’ acqua. IL COSTO E’ DI 35 € A PERSONA, 15 € PER I BAMBINI AL DI SOTTO DEGLI 8 ANNI, GRATIS PER I BAMBINI SOTTO I 4 ANNI. SCONTI PER I GRUPPI SUPERIORI ALLE 10 UNITA’. L’attività è a numero chiuso e pertanto è richiesta la prenotazione possibilmente entro Venerdi 14 GIUGNO Per informazioni e prenotazioni: Ass. Calyx, e-mail:calyxturismo@gmail.com tel/whatsapp 3495567762 (Andrea) 3475894890 (Mirella) URL http://www.calyxturismo.blogspot.it Profilo Instagram: Calyx Turismo MENU’ VARZESE: Tagliere misto di salumi D.O.P. “La Scaletta” di Varzi Torta salata di riso Degustazione di ravioli varzesi Dolce (torta di mandorle) Acqua minerale naturale e frizzante Vini rossi, bianchi e da dessert dell’Oltrepò Pavese

TRAMONTI DI..VINI: Ca del Ge e i vini della Costa del Vento
Calyx Associazione Ricreativa Culturale
Degustazioni
Montalto Pavese dal 15/06
h.18:30

al 15/06
h. 22:00

   Frazione Ca’ del Gè, 3
  ( google maps )

  Facebook page

  Sito web

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

Il primo appuntamento per la rassegna Tramonti Di…Vini è previsto a Montalto Pavese presso la cantina Ca’ del Ge. Situata in uno dei vertici del triangolo del Riesling, questa tenuta offre panorami mozzafiato e una meravigliosa vista sul castello di Montalto, uno dei più grandi e meglio conservati manieri della Lombardia che dai suoi 500 metri di altezza domina l’abitato. In questa prima uscita sarà il legame fra natura, terra e vite a farla da padrone: una suggestiva e panoramica passeggiata fino alla Costa del Vento, che appunto per la sua particolare esposizione è caratterizzata da una vasta prateria quasi totalmente priva di specie arboree. Durante il percorso una guida esperta del territorio ci descriverà flora e fauna dell’Oltrepò Pavese oltre che la natura dei terreni a vigneto ed il loro legame con le caratteristiche dei vini che si degusteranno nel seguito della serata. Al rientro dalla passeggiata la nuova generazione della famiglia Padroggi condurrà una visita delle vigne e delle cantine dell’azienda, spiegando tutti i processi necessari a trasformare le uve in vino. Le attività si chiuderanno in bellezza nella accogliente sala degustazioni con i vini della cantina abbinati a formaggi e salumi tipici dell’Oltrepò Pavese. La partecipazione è soggetta a prenotazione entro venerdì 14 giugno. La prenotazione non comporta alcun obbligo, ma serve solo per acquisire la priorità in quanto l’attività è a numero chiuso e per essere informati in caso di annullamento per maltempo presso: E-mail: calyxturismo@gmail.com Tel.: 349-5567762 (Andrea) / 347-5894890 (Mirella) Pagina Instagram: Calyx Turismo

GASTROTREKKING SERALE AGLI ORRIDI DI MARCELLINO
Ass. Calyx e Az. Agr. Il Tizzo
Cene speciali
Torrazza Coste dal 08/06
h.17:30

al 08/06
h. 22:00

  Az. Agr. Il Tizzo Via Castellaro 36
  ( google maps )

  Facebook page

  Sito web

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

Escursione storico-naturalistica con grigliata finale a lume di candela SABATO 8 GIUGNO 2019 Ritrovo presso Il Tizzo Via Castellaro 36 Fraz. Castellaro, 27050 Torrazza Coste (PV) Coordinate Google 44.9669562, 9.075046 Natura, panorami straordinari, un pizzico di cultura e un’ottima cena a km zero: ecco la ricetta da godersi dal tardo pomeriggio al tramonto di sabato 8 giugno sulle prime colline dell’Oltrepo Pavese. Vi condurremo alla scoperta dell’ambiente incontaminato che circonda Il Tizzo, un’azienda agricola che produce carni e salumi da proprio allevamento sulle alture di Torrazza Coste. Come buona parte dell’Oltrepo Pavese anche questa è una rinomata zona vinicola con bei vigneti alternati a campi e boschi, ma ciò che la rende unica è lo spettacolo naturale degli orridi del Monte Marcellino, un’ampia voragine erosiva con calanchi frastagliati e profondi diverse decine di metri, che con il loro colore chiaro e dorato creano un suggestivo contrasto con il verde delle colline circostanti. Durante la passeggiata, che offre tra l’altro belle aperture panoramiche sulla bassa Valle dello Staffora e sui Colli Tortonesi, avremo anche l’opportunità di visitare un luogo poco conosciuto, ma molto importante per la storia del territorio: il piccolo oratorio campestre di Pontasso, i cui affreschi rappresentano una delle poche opere pittoriche anteriori all’Anno Mille rimaste sul territorio. Con una discesa al tramonto ritorneremo ai rustici della Fattoria Il Tizzo per una cena a lume di candela sotto il portico, a base di salumi, grigliata mista della casa, dolce e vini del territorio. Le attività avranno termine verso le ore 21:30. Lunghezza totale percorso km 5 circa con dislivello di 150 m., facile. Sono necessarie scarpe comode ed abbigliamento adatto ad un’escursione campestre. Si raccomanda: scorta d’acqua per il percorso, cappellino, crema solare e spray per zanzare È richiesta la prenotazione entro le ore 12:00 di venerdì 7 giugno. Per maggiori informazioni e conoscere modalita’ e quote di partecipazione, consultare il sito web degli organizzatori. Contatti: Calyx Associazione Ricreativa Culturale Tel./Whatsapp 3475894890 (Mirella) oppure 3495567762 (Andrea) E-mail: calyxturismo@gmail.com Facebook / Instagram: https://www.facebook.com/calyx.turismo Sito Web: http://www.calyxturismo.blogspot.com

A SPASSO COL GREGGE
Ass. Calyx
Degustazioni
Cantalupo Ligure dal 02/06
h.10:00

al 02/06
h. 15:00

  La Stalla dei Ciiuchi via 2 Febbraio
  ( google maps )

  Facebook page

  Sito web

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

Nelle valli del Giarolo alla scoperta del formaggio Montebore in compagnia del pastore e dei suoi cani Dove: ritrovo presso “La stalla dei Ciuchi” via 2 Febbraio, 15060, Cantalupo Ligure (AL) raggiungibile in pochi minuti dal casello autostradale di Vignole Borbera Una passeggiata con pranzo in caseificio agrituristico vicino alla città, ma in una dimensione lontanissima nel tempo, quella in cui il famoso formaggio leonardesco ed il latte per la sua produzione si ottengono ancora seguendo i metodi impiegati secoli orsono. Le attività si apriranno infatti con una bella escursione che offrirà la possibilità di vivere l’esperienza unica di poter accompagnare al pascolo le pecore che danno il latte impiegato da Valle Nostra, unico produttore al mondo del Presidio Slow Food Montebore, per confezionare il proprio formaggio. Si potrà assistere al lavoro di controllo del gregge da parte degli abilissimi Border Collie e capire con l’aiuto del pastore, il complesso mondo dell’alimentazione ovina naturale. Tra zootecnia e botanica scopriremo che questo pastore, come un vero e proprio chef, costruisce quotidianamente per il proprio gregge un itinerario gastronomico tra le erbe di stagione atto a garantire sia il benessere fisiologico degli animali che la qualità ed il sapore unico del loro latte, legato proprio alla biodiversita’ vegetale della zona. Al termine di questa interessante passeggiata tra i pascoli, con un breve trasferimento in auto, si raggiungerà l’azienda agricola Valle Nostra, dove verrà spiegato il processo produttivo del Montebore, che rispetta l’antica ricetta tradizionale delle tre formaggette di diametro decrescente sovrapposte, recuperata una quarantina di anni fa dopo decenni di oblio a causa dello spopolamento delle Valli del Giarolo tra Otto e Novecento. Si passerà poi al pranzo- degustazione in una bellissima sala ristrutturata, a base di salumi della zona e formaggio Montebore, risotto al Montebore e dolce tradizionale, il tutto innaffiato da vini locali. Orari: ritrovo ore 10:00 fine attivta’ ore 16:00. E’ previsto trasferimento in auto dalla zona della passeggiata al caseificio agritursitico Vallenostra dove avverra’ il pranzo Con la presenza di animali al pascolo e di cani da lavoro, solo per questa escursione purtroppo gli amici a quattro zampe dei partecipanti non sono ammessi. LA PARTECIPAZIONE E’ SOGGETTA A PRENOTAZIONE ENTRO LE ORE 12:00 DI SABATO 1 GIUGNO Per maggiori informazioni e conoscere modalità e quote di partecipazione, consultare il sito web degli organizzatori. Contatti: Ass. Calyx, e-mail:calyxturismo@gmail.com Tel/Whatsapp 3495567762 (Andrea) 3475894890 (Mirella) Sito Web: http://www.calyxturismo.blogspot.it Pagina Facebook: Calyx Turismo Pagina Instagram: Calyx Turismo

APERITIVO CON VISTA “ NELLE TERRE DI SARIZZOLA”
Ass. Calyx
Degustazioni
Costa Vescovato dal 01/06
h.18:30

al 01/06
h. 21:00

  Az. Agr. Terre di Sarizzola, Via Appennini 6, Fraz. Sarizzola
  ( google maps )

  Facebook page

  Sito web

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

Serata dedicata alla scoperta di salumi da allevamento brado e vini DOC dei Colli Tortonesi Quando: SABATO 1 GIUGNO 2019 ore 18:30 Questo aperitivo si svolge in una graziosa piccola località sulla cresta di una collina in mezzo ai boschi della Valle Ossona nei colli tortonesi. Terra di confine tra il Piemonte e la Lombardia, la zona è particolarmente interessante per le sue caratteristiche culturali, enologiche, gastronomiche e storiche, nonché per la bellezza della sua campagna, dei suoi boschi e delle sue colline. L’azienda agricola che ospiterà la serata è nei cui terreni si svolgerà la passeggiata di apertura, si inserisce perfettamente in questo contesto con un amore ed un rispetto per l’ambiente che dura da quasi 200 anni. Ecco quindi che alla produzione di ottimi vini da vitigni della tradizione locale, dal 2008 si è unito un allevamento di suini allo stato brado per produrre salami confezionati secondo il disciplinare del Salame Nobile del Giarolo, ma con qualità superiori garantite sia da alimentazione e qualità di vita degli animali che dalla lenta stagionatura che avviene esclusivamente nelle cantine storiche dell’azienda. In compagnia di una guida agro-naturalistica si effettuerà una breve passeggiata nella tenuta delle Terre di Sarizzola che darà modo di scoprire gli aspetti di coltivazione della vite e di allevamento adottati dall’azienda, nonché alcune particolarità paesaggistiche come la “Ripa dello zolfo” con i suoi maestosi calanchi da cui i Romani e i Savoia estraevano zolfo e cristalli di gesso. Se la fortuna lo consentirà lungo il percorso sarà anche possibile avvistare animali selvatici come i caprioli. Al termine dell’escursione, nella Salameria adiacente alle cantine di stagionatura del salame alle quali quest’ultima si collega attraverso un cunicolo risalente al 1300, verrà degustato un aperitivo cenato a base di specialità locali con salumi e vini dell’Azienda. Orari: ritrovo ore 18:30 fine attività ore 21:30 circa Sono necessarie scarpe comode da escursione e abbigliamento sportivo È richiesta la prenotazione entro le ore 12:00 di Sabato 1 Giugno 2019 Per maggiori informazioni e conoscere modalità e quote di partecipazione, consultare il sito web degli organizzatori. Contatti: Calyx Associazione Ricreativa Culturale E-mail : calyxturismo@gmail.com Tel/whatsapp: 3495567762 (Andrea) 3475894890 (Mirella) Sito Web: http://www.calyxturismo.blogspot.it

“GASTRO – TREKKING” SERALE IL SENTIERO DEL SOLE
calyx turismo
Degustazioni
Altri Eventi
Monleale dal 20/04
h.17:00

al 20/04
h. 21:00

  Piazza Capsoni Monleale Alto
  ( google maps )

  Facebook page

  Sito web

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

Escursione al tramonto con aperitivo panoramico tra arte e natura alla scoperta dei colli tortonesi sulle orme di Pellizza da Volpedo Ritrovo ore 17:00 presso Piazza Capsoni, 15059 Monleale Alto (AL) Coordinate Google : 44.883651, 8.973903 L’itinerario di questa escursione golosa si svolge sul crinale di Monleale Alto, un vero e proprio balcone naturale che dai suoi 300 metri di altezza domina la Val Curone e la piana tortonese. Proprio per i diversi scorci panoramici che offrono, queste prime pendici dei colli tortonesi sono state più volte utilizzate come punto di osservazione e di ispirazione da Pellizza da Volpedo, uno dei protagonisti della pittura italiana del Novecento, universalmente famoso per il suo dipinto Il Quarto Stato. La natura e il mondo contadino di queste terre costituiscono il fulcro dell’opera di Pellizza, tanto che, grazie alla presenza di riproduzioni poste in loco dall’Associazione Culturale Pellizza da Volpedo, è possibile camminare per queste colline ritrovando nel paesaggio le vedute immortalate dall’artista nelle sue tele, disegni e studi fotografici. Il tracciato ad anello che si seguirà in compagnia di una guida locale, oltre ad offrire panorami sempre diversi, sarà quindi un vero e proprio percorso didattico tra natura, arte e sapori locali che consentirà di comprendere ed apprezzare in modo piacevole e rilassante la natura delle prime colline Tortonesi. Si camminerà per la maggior parte del tempo su tratturi sterrati di facile percorrenza, attraversando boschi, campi coltivati, frutteti, vigneti e piccole realtà agricole immerse in un paesaggio d’altri tempi. Sarà concreta anche la possibilità di osservare impronta di animali selvatici e vedere volteggiare in cielo rapaci diurni. A circa metà percorso si raggiungerà il Monte Roscella (388 m slm), punto più alto di questa passeggiata, dove Pellizza prese spunto per la realizzazione de “IL SOLE”, il dipinto che più di ogni altro fonde insieme sia tutte le tecniche divisioniste dell’artista che la scrupolosa osservazione della natura, costituendo la rappresentazione più significativa di quei "soggetti eterni" che l’artista intendeva celebrare con la sua opera. Da questo punto ci gusteremo il tramonto su un panorama mozzafiato che spazia dall’ Appennino Pavese alla catena delle Alpi attraverso la Pianura Padana, accompagnato da un aperitivo – più nic a base di torte rustiche, formaggi, specialità locali e vini della zona. Una volta visto il sole scomparire dietro le montagne, affronteremo l’ultima parte di anello che si conclude a Monleale. Il percorso avrà una lunghezza di 7 km circa con un dislivello massimo di 200 metri. Le attività si concluderanno verso le 21:00 circa. Si raccomandano scarpe adatte ad una camminata campestre e sufficiente scorta d’acqua. Su segnalazione possiamo fornire varianti per regimi alimentari alternativi e per intolleranze alimentari. TERMINE DI ISCRIZIONE: È richiesta la prenotazione possibilmente entro le ore 12:00 di venerdì 19 aprile Per informazioni sulle quote e modalità di partecipazione consultare il sito www.calyxturismo.blogspot.it oppure contattare gli organizzatori ai seguenti recapiti: Tel: 3475894890 (Mirella) oppure 3495567762 (Andrea) E-mail: calyxturismo@gmail.com Pagina Facebook: Calyx Turismo Pagina Instagram: Calyx Turismo

ASSAGGI TRA VINO E CASTELLI
Calyx Associazione Ricreativa Culturale
Degustazioni
Altri Eventi
Santa Giuletta dal 14/04
h.10:00

al 14/04
h. 17:30

  Castello
  ( google maps )

  Facebook page

  Sito web

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

Camminata panoramica in compagnia di guide storico-naturalistiche locali con tappe enogastronomiche al castello di Pietra de Giorgi, casa-torre di Cavigerra e castello di Mornico Losana Ritrovo partecipanti ore 10:00 davanti alla chiesa di Santa Giuletta (fraz. Castello) 27046 Santa Giuletta (PV) (coordinate google maps 45.025222, 9.18857) Questa camminata ad anello di 10 km. si svolgerà sui crinali dell’Oltrepò Pavese centrale il cui paesaggio è fortemente caratterizzato dalla presenza di numerosi castelli d’altura e di dolci colline a vigneto. Il percorso, oltre ad offrire straordinarie vedute panoramiche, porterà alla scoperta delle ragioni storiche e naturali di questo assetto territoriale, con la visita dei monumenti più significativi e con spiegazioni relative alle sue caratteristiche ambientali. Dalla chiesa dedicata a Santa Giuletta, martire che rimanda ai pellegrinaggi medievali lungo la locale via Romea, si salirà alla settecentesca villa Isimbardi, un tempo castello difensivo, dal quale questa illustre famiglia pavese avviò un’opera di valorizzazione agricola del proprio feudo con particolare attenzione alla coltivazione razionale della vite. Con un percorso agro-naturalistico guidato tra i vigneti del crinale panoramico delle Cinque Strade si raggiungerà il borgo di Pietra de Giorgi, caratterizzato dalla presenza della rocca Beccaria-Giorgi. Nella suggestiva cornice del Cantinone Medievale degusteremo un primo piatto tradizionale in abbinamento ai vini di un’azienda vitivinicola locale che presenterà in questa giornata la sua gamma commerciale 2019 e che consegnerà a tutti i partecipanti in omaggio un calice da degustazione o una bottiglia di vino secondo le preferenze individuali. Dopo il racconto delle vicende storiche del castello, protagonista delle lotte tra Guelfi e Ghibellini pavesi, si riprenderà il cammino tra splendide vedute per raggiungere la casa-torre di Cavigerra, antico avamposto di guardia dei nobili Belcredi. Qui verrà offerta una degustazione sul prato di salumi, formaggi e vini locali davanti al magnifico scenario dei borghi di Montalto Pavese e Mornico Losana, dominati dai rispettivi castelli. Un piacevole percorso in discesa collega Cavigerra al borgo di Mornico dal quale si salirà allo spettacolare castello in stile neogotico, oggi residenza privata e resort di charme. Dopo il racconto della storia dell’edificio, che nei sotterranei conserva ancora le vestigia di un’antica rocca medievale, si chiuderanno le degustazioni con un assaggio di dolci tipici accompagnati da vino Moscato dell’Oltrepo Pavese nella splendida cornice del giardino panoramico della dimora, punto di osservazione eccezionale su tutte le colline circostanti. Una volta lasciato il castello si concluderà la camminata ritornando al punto di partenza presso la frazione Castello di Santa Giuletta. Il ritorno alle macchine è previsto per le ore 17:00. Una nostra navetta sarà a disposizione lungo tutto il percorso per qualsiasi emergenza. L’itinerario si svolge in parte su sterrate e in parte su asfalto e pur non presentando difficolta tecniche (150 metri di dislivello positivo) richiede calzature molto comode da passeggiata. In caso maltempo la camminata verrà annullata. In caso di presenza di solo fango nei settori sterrati il percorso verrà fatto tutto su asfalto e quindi la giornata sarà confermata. Con preavviso di almeno 3 gg lavorativi sulla data dell’escursione possiamo offrire vivande per regimi alimentari alternativi o per intolleranze PER RAGIONI ORGANIZZATIVE E’ RICHIESTA LA PRENOTAZIONE POSSIBILMENTE ENTROVENERDI’ 12 APRILE 2019 Per informazioni sulle quote e modalità di partecipazione consultare il sito www.calyxturismo.blogspot.it oppure contattare gli organizzatori ai seguenti recapiti: Tel: 3475894890 (Mirella) oppure 3495567762 (Andrea) E-mail: calyxturismo@gmail.com Pagina Facebook: Calyx Turismo Pagina Instagram: Calyx Turismo

SUI SENTIERI DI SAN FRANCESCO
Calyx Associazione Ricreativa Culturale
Degustazioni
Altri Eventi
Rivanazzano Terme dal 07/04
h.13:45

al 07/04
h. 17:30

  Nazzano
  ( google maps )

  Sito web

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

Escursione storico-naturalistica con degustazione vini e prodotti tipici legati alla presenza del santo di Assisi sulle colline dell’Oltrepò Pavese Ritrovo ore 13: 45 presso Nazzano, Via Borgo 2, 27055 Rivanazzano Terme (PV) 44.924122, 9.038448 La tradizione vuole che San Francesco durante le sue peregrinazioni nel nord Italia allo scopo di fondare nuovi monasteri, abbia fatto sosta anche in Oltrepò Pavese e precisamente sulla collina ai piedi del borgo medievale di Nazzano e che ancor oggi porta il suo nome. In occasione della tradizionale Fiera d’aprile di Rivanazzano Terme dedicata al patrimonio storico ed agroalimentare del territorio, l’Associazione Calyx Turismo organizzerà un’escursione naturalistica con merenda e degustazione vini alla scoperta dei luoghi legati a San Francesco, grande ambientalista antelitteram. La partenza è prevista per le ore 14:00 dalla piazzetta del borgo di Nazzano, antico capoluogo della località situato a 400 m. di altezza sopra l’abitato attuale. Le attività si apriranno con una breve introduzione storica sul piccolo villaggio, che conserva ancora intatto il suo aspetto medievale, con gli stretti vicoli, le case in sasso ed il castello, oggi dimora privata dei nobili Rovereto. Si visiterà poi per gentile concessione dei proprietari il grazioso giardino all’italiana di Villa San Pietro, dimora settecentesca adiacente al castello, che si affaccia come un balcone panoramico sull’imbocco settentrionale della Valle Staffora. L’itinerario della passeggiata proseguirà poi in direzione del Monte della Madonna, luogo di un’antica apparizione mariana, del quale Francesco si innamorò a tal punto da volervi fondare un eremo. La zona è caratterizzata da bei boschi naturali che permettono di osservare la tipica vegetazione della zona e le tracce della presenza di una nutrita fauna selvatica, offrendo nel contempo numerosi punti panoramici sui vigneti della zona, rinomata fin dall’antichità per la sua produzione vinicola. Durante il tragitto si avrà anche la possibilità di scoprire le curiosità idrogeologica della zona, che purtroppo furono la causa della mancata costruzione dell’eremo francescano. Prima di intraprendere la parte finale dell’anello che riporterà a Nazzano, si rimarrà in quota visitando i vigneti storici di Casa del Conte, tenuta vitivinicola che produce vini naturali da uve tipiche di quest’area. Il tour della cantina sarà seguito da una sessione di degustazione vini naturali in abbinamento a specialità del territorio e prodotti tipici davanti ad una splendida vista sulla piana padana. Le attività si concluderanno verso le ore 18:00 circa al punto di partenza. Il percorso di circa 6 Km. Si snoderà principalmente su sentieri sterrati, non presenta particolari difficoltà tecniche ed è quindi adatto a tutti. È comunque necessario un abbigliamento sportivo e scarpe da escursione. Si raccomanda inoltre scorta d’ acqua per la camminata. Su segnalazione possiamo fornire varianti per regimi alimentari alternativi e per intolleranze alimentari. La partecipazione è soggetta a prenotazione entro le ore 12:00 di sabato 6 aprile 2019. Per informazioni sulle quote e modalità di partecipazione consultare il sito www.calyxturismo.blogspot.it oppure contattare gli organizzatori ai seguenti recapiti: Tel: 3475894890 (Mirella) oppure 3495567762 (Andrea) E-mail: calyxturismo@gmail.com Pagina Facebook: Calyx Turismo Pagina Instagram: Calyx Turismo

L’ ERBAVOGLIO
Associazione Calyx
Degustazioni
Rivanazzano Terme dal 31/03
h.14:00

al 31/03
h. 18:30

  Strada Boggione,6 27055 RIVANAZZANO TERME (PV)
  ( google maps )

  Facebook page

  Sito web

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

L’ERBAVOGLIO “Dodicesima edizione” Passeggiata didattica sulle erbe commestibili selvatiche d’Oltrepò, con merenda a base di ricette tipiche e lezione di cucina DOMENICA 31 MARZO 2019 Ritrovo ore 14:15 presso AGRITURISMO CHIERICONI Strada Boggione, 27055 RIVANAZZANO TERME (PV) L’Erba-Voglio non esiste nemmeno nel giardino del re…. eppure con circa trenta specie presenti, il territorio dell’Oltrepò Pavese è uno dei più ricchi di erbe selvatiche commestibili. Quest’abbondanza trova riscontro in numerose ricette locali della tradizione contadina, la cui origine risale già alle prime civiltà mediterranee e che, attraverso la storia degli orti botanici, sono giunte fino a noi. Dopo anni di oblio a favore della cultura del supermercato, esse vengono ora riscoperte ed apprezzate per il loro valore nutritivo e salutistico. Per celebrare questa ricchezza, l’Associazione Ricreativa Culturale Calyx, in collaborazione all’Agriturismo Chiericoni di Rivanazzano Terme, ha organizzato per domenica 31 Marzo 2019 un pomeriggio durante il quale sarà possibile gustare ed imparare a raccogliere e cucinare le erbe locali commestibili reperibili in natura. IL PROGRAMMA: Il ritrovo è previsto per le ore 14.15 presso l’Agriturismo Chiericoni di Rivanazzano, dal quale, lasciate le auto, si partirà per una passeggiata didattica della durate di circa 2 ore, immersi nel dolce paesaggio delle prime pendici collinari della Valle Staffora. Due esperti naturalisti vi guideranno lungo un facile percorso campestre, durante il quale verranno illustrate le tecniche di ricerca e raccolta nonché le caratteristiche delle varie erbe selvatiche commestibili presenti sul posto. Tornati all’Agriturismo Chiericoni si degusteranno piatti della tradizione oltrepadana elaborati con le erbe selvatiche viste durante il percorso, accompagnati dai vini biologici di Alberto Lucotti, il proprietario della struttura. Al termine della degustazione, lo chef dell’Agriturismo illustrerà la preparazione in cucina dei piatti presentati, consegnando a tutti i partecipanti un ricettario personalizzato a ricordo dell’evento. Le attività avranno termine verso le ore 18.00 Si raccomandano calzature comode ed un abbigliamento adatto ad un’escursione campestre. Su segnalazione possiamo fornire varianti per regimi alimentari alternativi e per intolleranze alimentari. Prenotazione richiesta possibilmente entro le 16:00di sabato 30 Marzo 2019 L’evento sarà rinviato solo in caso di forte maltempo Per informazioni e prenotazioni: Ass. Calyx, e-mail:calyxturismo@gmail.com tel/whatsapp 3495567762 (Andrea) URL http://www.calyxturismo.blogspot.it Pagina Facebook: Calyx Turismo Pagina Instagram: Calyx Turismo

L’ ANELLO DEL PINOT NERO
Associazione Calyx
Degustazioni
Santa Maria della Versa dal 24/03
h.14:00

al 24/03
h. 18:30

  Località Case Nuove 9, 27047 Santa Maria della Versa (PV)
  ( google maps )

  Facebook page

  Sito web

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

L’ ANELLO DEL PINOT NERO Passeggiata storico-naturalistica alla scoperta della Val Versa e del borgo di Soriasco, con visita alla cantina QUVESTRA e degustazione finale a base di vini e prodotti tipici DOMENICA 24 MARZO 2019 Ritrovo ore 14:00 presso Località Case Nuove 9, 27047 Santa Maria della Versa (PV) E’ una nuova e bellissima escursione alla scoperta della capitale dello spumante dell’Oltrepò Pavese quella che ci attende per il pomeriggio di domenica 24 Marzo 2019. Partendo dalla Tenuta Vitivinicola QuVestra, situata sulle colline di Santa Maria della Versa, visiteremo le spettacolari colline a vigneto di Pinot Nero che caratterizzano la zona in compagnia di guide locali che provvederanno a dare spiegazioni sulle caratteristiche ambientali e sulle tecniche colturali che permettono all’Oltrepò Pavese di essere la maggiore zona di produzione al mondo di pinot per base spumantistica dopo la Francia. Con un tragitto campestre di circa 2 km raggiungeremo il piccolo borgo di Soriasco, capoluogo della valle durante l’epoca d’oro dell’Oltrepò Pavese, il Medioevo. La località, il cui nome rivela le sue origini liguri, è situata su un colle dominante l’abitato di Santa Maria. Per la sua posizione strategica rispetto al confine con i territori di Piacenza, essa costituiva una tappa obbligata dei percorsi che collegavano la capitale del tempo, Pavia, ai ducati meridionali del Regno Italico attraverso le vie custodite dagli abati del potente monastero di Bobbio. Sebbene oggi rimanga solo una minima parte della possente fortezza e della cinta muraria con dodici torri che ne facevano “la perla della Valle Versa”, il borgo conserva un fascino particolare grazie al bellissimo panorama che lo circonda, tanto da attirare l’attenzione di diversi privati, tra cui personaggi del mondo dell’arte e della cultura, che hanno eletto Soriasco a loro buen ritiro, dando avvio ad un’ opera di restauro degli immobili storici. Grazie all’ associazione culturale Marchesi Isimbardi potremo visitare alcune parti della residenza realizzata sui resti dell’antica fortezza, rievocando cosi’ l’antico aspetto del borgo e l’importanza di Soriasco nella storia e nell’economia della Valle Versa. Terminata la visita, si farà ritorno attraverso un percorso alternativo alla tenuta QuVestra, di cui si visiteranno i vigneti e le cantine, prima di degustare i vini in abbinamento ad una merenda a base di specialità del territorio. Sono necessarie scarpe comode ed abbigliamento adatto ad un’escursione campestre. In caso di fondo bagnato il percorso verrà fatto interamente su asfalto con un itinerario di simile lunghezza. Si raccomandano comunque scarpe di ricambio. Su segnalazione possiamo fornire varianti per regimi alimentari alternativi e per intolleranze alimentari L’attività è a numero chiuso e soggetta a prenotazione entro le ore 14:00 di sabato 23 Marzo 2019 presso i seguenti recapiti: Ass. Calyx E-mail:calyxturismo@gmail.com tel/whatsapp 3495567762 (Andrea) 3475894890 (Mirella) URL http://www.calyxturismo.blogspot.it Pagina Facebook: Calyx Turismo Pagina Instagram: Calyx Turismo

GASTRO-TREKKING: LE GROTTE DI SAN PONZO E IL MONTE VALLASSA
calyx turismo
Degustazioni
Ponte Nizza dal 03/02
h.10:00

al 03/02
h. 16:00

  Via San Ponzina, San Ponzo Semola, 27050, PONTE NIZZA (PV)
  ( google maps )

  Facebook page

  Sito web

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

“GASTRO – TREKKING” LE GROTTE DI SAN PONZO E IL MONTE VALLASSA TREKKING NATURALISTICO SULLE ALTE COLLINE DELL’OLTREPO’ PAVESE E COLLI TORTONESI, CON DEGUSTAZIONE IN ZONA PANORAMICA DI PRODOTTI TIPICI DOMENICA 3 FEBBRAIO 2019 Ritrovo ore 9:45 presso Via San Ponzina, San Ponzo Semola, PONTE NIZZA (PV) Domenica 3 Febbraio si parte con il primo di una serie di “GASTRO- TREKKING “che ci porteranno alla scoperta di meravigliosi itinerari naturalistici in Oltrepo’ Pavese e Val Curone, senza però trascurare la ricchezza di questi territori anche dal punto di vista eno–gastronomico. La partenza è fissata per le 10:00 dal borgo di San Ponzo, il caratteristico borgo medievale dalle case in sasso, per poi partire lungo i sentieri boschivi in direzione delle grotte, uno dei siti fossiliferi più importanti dell’Oltrepò Pavese. Attraverseremo boschi secolari di castagno che forniranno l’occasione di osservare l’ecosistema “castagneto”, fino ad arrivare alla zona in cui la roccia arenaria è stata scavata dagli agenti atmosferici, formando le grotte in cui fu rinvenuto il corpo dell’eremita Ponzo. I piu coraggiosi potranno scalare la roccia ed entrare dentro le grotte. Il sentiero prosegue in salita verso il Monte Vallassa, punto più alto di questo trekking, tra boschi di quercia e carpini, arrivando ad una terrazza panoramica naturale dalla quale si gode una vista mozzafiato sulla Valle Staffora e alto Appennino. Proprio sul Monte Vallassa è posto l’importante sito archeologico di Guardamonte, nel quale oltre ai resti di un castelliere ligure sono stati ritrovati reperti che indicano l’antichissima origine della vocazione agricola e commerciale di queste zone. Qui sosteremo per una degustazione di prodotti tipici delle Valli Staffora e Curone. Una volta fatto scorta di energie si riparte per la seconda parte di anello in discesa. Avremo l’occasione di visitare un secondo sito fossilifero in zona Guardamonte. Per tutto il sentiero di ritorno sarà possibile con un po’ di fortuna osservare i numerosi caprioli e daini che vivono in queste zone. Possibile anche osservare le tracce del lupo che ormai popola il nostro territorio in maniera impo rtante. Il percorso ha una lunghezza di 7 km, ha un livello di difficoltà E (escursionistico) e richiede un sufficiente allenamento a camminate in montagna. L’escursione durerà circa 6 ore (pausa degustazione e spiegazioni comprese) e si svolge quasi interamente su sentieri sterrati, con un dislivello positivo di 450 metri. L’equipaggiamento richiesto è costituito da scarponi o calzature da trekking, bastoncini da trekking, giacca antivento e scorta di acqua per tutta la giornata. Il rientro alle macchine è previsto per le 16.00 circa. In caso di maltempo la camminata verrà annullata. Per informazioni e prenotazioni: Ass. Calyx; E-mail:calyxturismo@gmail.com Tel/whatsapp 3495567762 (Andrea) URL http://www.calyxturismo.blogspot.it Pagina Facebook: Calyx Turismo Pagina Instagram: Calyx Turismo

PAVIA CULINARIA: SULLE ALI DI UNA COLOMBA
Associazione Calyx
Cultura & Spettacolo
Pavia dal 27/01
h.14:30

al 27/01
h. 18:30

  Via Alboino, 27100, Pavia (PV)
  ( google maps )

  Facebook page

  Sito web

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

“PAVIA CULINARIA” SULLE ALI DI UNA COLOMBA Visita guidata tra storia e leggenda dedicata ai dolci tipici di Pavia DOMENICA 27 GENNAIO 2019 Partenza ore 14:30 a PAVIA presso l’imbocco sud di Via Alboino all’incrocio con l’area di parcheggio di Via Porta Damiani (Coordinate Google 45.180304-9.158275) La prima cosa da sapere su Pavia e sui suoi dolci è che entrambe hanno un piede in terra e l’altro in cielo. Secondo la tradizione il luogo di fondazione di Ticinum, il nome antico di Pavia, fu scelto su indicazione divina che operò attraverso l’azione di un gruppo di colombi. Ad un miracolo sotto forma di una dolce colomba si deve invece il salvataggio della città dalla furia delle truppe longobarde di Re Alboino…. Altri dolci tradizionali della città condividono con la colomba pasquale il comune destino di un’origine materialmente rintracciabile nella topografia e negli eventi storici della città e un’aurea mitica suggellata da un intervento ultraterreno. Saranno proprio i dolci “divini” della tradizione pavese ad aprire PAVIA CULINARIA, una serie di visite guidate con degustazioni a tema dedicate alla scoperta golosa della Città delle Cento Torri. La partenza sara’ dai quartieri longobardi della citta’ per visitare San Michele Maggiore, magnifico tempio romanico luogo delle incoronazioni regie, e degustare la famosa colomba di re Alboino. Si proseguirà poi con i luoghi legati alla misteriosa storia del Santo Patrono Siro, che riposa nel Duomo bramantesco, e a cui la città ha dedicato un Pane di Spagna ricoperto di glassa al cioccolato che si potrà gustare ai piedi della quarta cupola più grande d’Italia. La visita si concluderà con i cortili storici dell’Università di Pavia, nella cui epoca d’oro viene codificata per una scommessa la ricetta della torta Paradiso. Scommessa senz’altro vinta dal Sig. Vigoni la cui pasticceria storica di fronte all’Ateneo rappresenta da più di due secoli il tempio in cui gustare questo dolce della tradizione. Il punto di ritrovo per i partecipanti è l’imbocco sud di Via Alboino all’incrocio con l’area di parcheggio di Via Porta Damiani (Coordinate Google 45.180304-9.158275). Il check point per la registrazione partecipanti sarà aperto dalle ore 14:00 L’attività è a numero chiuso (max. 30 partecipanti) e soggetta a prenotazione possibilmente entro giovedì 24 gennaio 2019 e ad adesione all’associazione (l’iscrizione è effettuabile sul posto prima della visita guidata) Per informazioni e prenotazioni: Ass. Calyx; E-mail:calyxturismo@gmail.com Tel/whatsapp 3495567762 (Andrea) 3475894890 (Mirella) URL http://www.calyxturismo.blogspot.it Pagina Facebook: Calyx Turismo Pagina Instagram: Calyx Turismo

TRA NATURA E STORIA ALLA FESTA DI SANT’ ANTONIO ABATE
Associazione Calyx
Sagre paesane
Ponte Nizza dal 20/01
h.10:00

al 20/01
h. 14:00

  l’Eremo di Sant’ Alberto, comune di Ponte Nizza (PV)
  ( google maps )

  Facebook page

  Sito web

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

TRA NATURA E STORIA ALLA FESTA DI SANT’ ANTONIO ABATE Passeggiata naturalistica con visita guidata della cappella di Sant’ Antonio Abate presso l’Eremo di Sant’ Alberto di Butrio DOMENICA 20 GENNAIO 2019 Ritrovo presso l’Eremo di Sant’ Alberto, comune di Ponte Nizza (PV) Partenza primo turno ore 10:00 Partenza secondo turno ore 14:00 Questa passeggiata di circa 1 ora tra la rigogliosa natura dell’Oltrepò Pavese collinare, ci porterà alla scoperta dell’affascinante ambiente che circonda l’abbazia medievale di S. Alberto di Butrio situata a 500 m. di altezza in posizione panoramica. Durante il percorso osserveremo i vari tipi di bosco e le tracce dell’abbondante fauna selvatica che popola questi ecosistemi. Si farà particolare riferimento agli aspetti naturalistici legati alla figura di Sant’ Antonio Abate, protettore degli animali e delle arti contadine. Una volta rientrati all’eremo si effettuerà la visita guidata del suo famoso ciclo di affreschi quattrocenteschi nei quali in più punti compare la raffigurazione di Sant’ Antonio Abate. Ci sarà modo inoltre di partecipare ai riti tradizionali legati al santo come la benedizione degli animali e di degustare nel giardino dell’eremo prodotti, vini e specialità tipiche del territorio legate a questa festività. Per informazioni e prenotazioni: Ass. Calyx, e-mail:calyxturismo@gmail.com tel/whatsapp 3495567762 (Andrea) 3475894890 (Mirella) URL http://www.calyxturismo.blogspot.it Pagina Facebook: Calyx Turismo Pagina Instagram: Calyx Turismo

( 1 persone te lo consigliano ) ( 1 partecipano )
SAN SEBASTIANO BORGO DEL SALE E DEI TARTUFI
Comune di San Sebastiano e Ass. Calyx
Cultura & Spettacolo
Sagre paesane
San Sebastiano Curone dal 25/11
h.10:45

al 25/11
h. 15:00

  Piazza Roma
  ( google maps )

  Facebook page

  Sito web

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

Visita guidata alla scoperta del borgo antico di San Sebastiano Curone e della sua vocazione tartuficola in occasione della Fiera del Tartufo Bianco delle Valli del Giarolo "Vi mando alcuni tartufi, scusate se sono pochi ma il tempo è asciutto e non se ne trovano di più!". Con questa frase ricorrente in diverse lettere del XV secolo, i notabili del Tortonese inviavano ai Duchi di Milano gli esemplari che chiudevano le varie stagioni del tartufo sui monti della Val Curone. Questa vocazione antichissima si celebra ogni anno nel borgo di San Sebastiano con una Fiera Nazionale dedicata al pregiatissimo tartufo bianco che anima la località con numerosissimi stand enogastronomici, una mostra mercato e gare cinofile di ricerca tartufo. Nell’ambito della manifestazione di quest’anno abbiamo organizzato una visita guidata del centro storico e dei suoi principali monumenti per ripercorrere la storia di questo grazioso centro medievale protagonista dei commerci tra il Ducato di Milano e la Repubblica di Genova. Il castello, la chiesa parrocchiale, gli oratori delle confraternite (in apertura straordinaria per la visita) ed i graziosi vicoli medievali raccontano ancora nei colori e nelle loro architetture, del tempo in cui i dominatori del paese si chiamavano Visconti, Doria, Fieschi e qui si sostava con i muli carichi di sale e di grano. Termineremo la visita con i bei palazzi Liberty di Piazza Roma, l’archivio Pittor Giani e la Wunderkammer del territorio Tortonese dell’artista Piero Mega, che testimoniano il perdurare del prestigio di San Sebastiano nei secoli. Partenza visite guidate : mattino ore 10:45 pomeriggio ore 15:00 Ritrovo presso lo Stand dell’Associazione Calyx nei pressi di Piazza Roma Quota di partecipazione: 5 Euro a persona. Bambini fino a 8 anni gratis Per una migliore organizzazione delle visite è consigliata la prenotazione CONTATTI: Telefono / Whatsapp: 347-5894890 (Mirella) oppure 349-5567762 (Andrea) E-mail: calyxturismo@gmail.com Sito Web: http://www.calyxturismo.blogspot.it Facebook / Instagram: Calyx Turismo

IL SENTIERO DELLE CARBONAIE
calyx turismo
Sagre paesane
Val di Nizza dal 18/11
h.10:00

al 18/11
h. 16:30

  parcheggio della Chiesa Parrocchiale in località Sant’ Albano, comune di Val Di Nizza (PV)
  ( google maps )

  Facebook page

  Sito web

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

IL SENTIERO DELLE CARBONAIE TREKKING NATURALISTICO IN OLTREPO’ PAVESE, CON VISITA AL CASTELLO DI ORAMALA E PRANZO ALL’ APERTO A BASE DI PRODOTTI TIPICI E SPECIALITA’ LOCALI DOMENICA 18 NOVEMBRE 2018 Ritrovo ore 10:00 presso il parcheggio della Chiesa Parrocchiale in località Sant’ Albano, comune di Val Di Nizza (PV) Coordinate Google 44.8684412, 9.202798 Sarà il bosco come risorsa non solo ambientale, ma anche economica il protagonista di questo trekking nell’alta collina dell’Oltrepò pavese. L’itinerario sarà immerso nei bellissimi boschi di castagni e querce tipici della zona, che in questa parte dell’anno offrono sul colore bruno del sottobosco lo spettacolo del verde brillante delle felci e dell’elleboro in fiore. La passeggiata darà modo di scoprire come i boschi della zona, oltre ad essere il rifugio di numerose specie di animali selvatici siano stati per le popolazioni locali un’importante fonte di reddito come luogo di allevamento, raccolta di legname, produzione di frutta e, fatto poco conosciuto, anche di carbone vegetale. Per la prima parte del percorso si risalirà fino alla sorgente il torrente Nizza, camminando in un tratto di bosco che oltre alla bellezza del paesaggio presenta anche interessanti particolarità geologiche come pareti calanchive e sorgenti di acqua solforosa. Si raggiungerà così il sentiero detto dell’Aquila che si addentra nella zona del Castanetum oltrepadano, risalente alla tarda epoca romana e al Medioevo. Lungo il percorso si incontrerà una prima carbonaia, luogo con particolari caratteristiche in cui con una tecnica usata fino ai primi del ‘900 in tutto appennino, si trasformava sul posto la legna in carbone da rivendere in città. Superata la carbonaia si arriverà ad un tratto di strada asfaltata che permetterà di raggiungere la rocca di Oramala con il suo piccolo borgo. La visita guidata degli interni permetterà di scoprire la storia dei Malaspina, Signori della zona durante il Medioevo. Tramite asfalto ed alcuni tratti di sentiero che conservano ancora l’antico selciato in pietra, si arriverà al panoramico Pian del Re dove si farà tappa per rifocillarsi con un pic-nic sul prato a base di specialità del territorio e vini locali offerto dall’organizzazione. Dopo il pranzo avrà inizio la discesa di ritorno a Sant’Albano, che si presenterà piacevole e panoramica, offrendo lo splendido spettacolo del foliage autunnale e la possibilità di osservare un gruppo di giganteschi castagni secolari ed una seconda carbonaia. Il trekking è di media difficoltà e richiede una buona preparazione fisica. La lunghezza è di 10 km con una pendenza positiva di 350 metri Il rientro al punto di parcheggio auto è previsto per le ore 15: 30 /16:00. L’equipaggiamento richiesto è costituito da scarponi o calzature da trekking, giacca antivento o k-way e scorta di acqua per tutta la giornata. Consigliati anche i bastoncini da trekking. LA PARTECIPAZIONE E’ SOGGETTA A PRENOTAZIONE ENTRO LE ORE 12 DI SABATO 17 NOVEMBRE INFO E PRENOTAZIONI: Ass. Calyx E-mail: calyxturismo@gmail.com Tel. / Whatsapp 349-5567762 (Andrea) oppure 347-5894890 (Mirella) Facebook/Instagram: calyx turismo

GLI SPUMANTI DEL CASTELLO DAL VERME
calyx turismo
Degustazioni
Ruino dal 07/10
h.10:00

al 07/10
h. 16:00

  Torre Degli Alberi, Strada Privata Dal Verme - 27040 Ruino (PV)
  ( google maps )

  Facebook page

  Sito web

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

GLI SPUMANTI DEL CASTELLO DAL VERME Escursione storico-naturalistica con pranzo a buffet e degustazione dedicata alle bollicine dell’Azienda Agricola Torre degli Alberi DOMENICA 7 OTTOBRE 2018 Ritrovo ore 10:00 a Torre Degli Alberi, Strada Privata Dal Verme - 27040 Ruino (PV) Coordinate Google 44.901359.22868 Una torre trecentesca sulla cima di un poggio circondato da un paesaggio molto British, con tanto di bosco, prati e laghetto. Sullo sfondo il paesaggio incontaminato delle vette appenniniche. Sarà questo il contesto della passeggiata storico-naturalistica con degustazione dedicata all’ultima sfida intrapresa da Camillo Dal Verme e da suo figlio Giacomo nella loro centenaria tenuta di Torre degli Alberi, posta a 500 metri di altezza sulle colline dell’Alto Oltrepò Pavese. I Dal Verme infatti, con l’intraprendenza che aveva già contraddistinto i loro avi, condottieri al servizio dei Visconti, hanno recentemente aggiunto alla loro storica attività di allevatori quella di produttori di spumanti biologici di alta qualità, ricavati da 4 ettari di vigna interamente a Pinot Nero impiantati su terreni in precedenza riservati al pascolo. La passeggiata seguirà un bel percorso ad anello che snodandosi in saliscendi intorno alla tenuta alterna zone di bosco misto a tratti aperti sul bel paesaggio della zona consentendo di illustrare il clima, le caratteristiche naturali dell’ambiente e le tecniche agronomiche che creano già in vigna le basi per vini dalle inconfondibili note floreali e dalla gradevole dotazione acidula. L’osservazione del paesaggio, punteggiato da altri piccoli borghi e castelli, consentirà anche di contestualizzare l’attività dell’azienda all’interno della storia della famiglia Dal Verme che a Torre degli Alberi già nel XV secolo allevava e addestrava cavalli per il proprio esercito. Le attività si concluderanno nel giardino della dimora Dal Verme, ai piedi della torre che dà il nome alla località, con un pranzo a buffet a base di prodotti tipici e specialità del territorio e degustazione degli spumanti dell’azienda guidata dai padroni di casa. Quota di partecipazione inclusiva di iscrizione e di tutto quanto precedentemente descritto e’ di 30 € per gli adulti e di 15 € per i bambini fino a 8 anni. Gratis per i bambini sotto i 4 anni. Sconti per gruppi superiori alle 10 unità. L’attività è a numero chiuso e richiede la prenotazione possibilmente entro sabato 6 Ottobre. La prenotazione non comporta alcun anticipo pecuniario, ma oltre a facilitare l’organizzazione esterna del rinfresco, serve solo ad acquisire la priorità sui posti disponibili e ad essere avvisati entro il giorno precedente l’evento di eventuali cambiamenti di programma. La quota di iscrizione verrà versata al ritrovo il giorno stesso dell’escursione. Sono consigliate calzature da escursione leggera, scorta d’acqua per il percorso e spray repellente zanzare. Per informazioni sulle quote di partecipazione o qualsiasi ulteriore chiarimento contattare: Calyx Associazione Ricreativa Culturale Tel. / Whatsapp 347-5894890 (Mirella) 349-5567762 (Andrea) E-mail calyxturismo@gmail.com Web: http://www.calyxturismo.blogspot.it FB / Instagram: Calyx Turismo

MERENDA DI FINE ESTATE SULLE COLLINE DELL’ OLTREPO PAVESE
calyx turismo
Sagre paesane
Rivanazzano Terme dal 09/09
h.14:00

al 09/09
h. 18:00

  località BUSCOFA’, Via San rocco 2, 27055 Rivanazzano Terme (PV)
  ( google maps )

  Facebook page

  Sito web

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

MERENDA DI FINE ESTATE SULLE COLLINE DELL’ OLTREPO PAVESE CAMMINATA NATURALISTICA IN OLTREPO’ PAVESE CON PIC NIC PANORAMICO A BASE DI PRODOTTI TIPICI, SPECIALITA’ DELLA VALLE STAFFORA E VINI LOCALI DOMENICA 9 SETTEMBRE 2018 Ritrovo ore 14:00 presso località BUSCOFA’ Via San rocco 2, 27055 Rivanazzano Terme (PV) Proprio come nell’armadio delle Cronache di Narnia, esistono in Oltrepò Pavese , a poca distanza dalle principali arterie di comunicazione, luoghi magici e segreti dove alberi, animali, paesaggio e geologia concorrono a creare una dimensione incantata e fuori dal tempo, in cui sembra davvero possibile toccare quello che i Romantici definivano l’Infinito. Uno di questi luoghi è sicuramente quello attraversato dal Sentiero dei Castagni Secolari, un percorso che si snoda sul crinale tra la valle del torrente Staffora e quella del Rile, poco al di sopra del borgo medievale di Nazzano. Lungo questo sentiero, l’associazione Calyx organizza per domenica 9 Settembre un’ escursione naturalistica immersa in un paesaggio rurale d’altri tempi, dove piccoli borghi contadini, con le classiche case in sasso si alternano a zone di bosco incontaminato e a piani panoramici con vista a 360 gradi su Alpi ed Appennini. L’itinerario permetterà l’osservazione di formazioni geologiche particolari, come l’orrido di Cadezzano ed il geosito di Gomo, nonché la scoperta delle essenze vegetali che compongono i variegati boschi della zona. Lungo il percorso sarà inoltre possibile osservare le impronta di molti ungulati presenti nel territorio e studiare numerose specie di uccelli, ascoltandone i richiami ed osservandone il volo. A metà strada, in zona panoramica, si sosterà per una lettura del paesaggio e per un’ abbonadante merenda sul prato a base di prodotti tipici, ricette della Valle Staffora e vini locali a cura dall’organizzazione. L’escursione, guidata da una guida locale specializzata in ecoturismo, si svolgerà su strada sterrata. La distanza totale da percorrere è di circa 6 chilometri, metà in salita e metà in discesa, con un dislivello di 200 m. Sono necessarie calzature da trekking e una buona riserva di acqua. Il ritrovo è previsto per le ore 14.00 in località Buscofa, Via San Rocco 2, 27055 Comune di Rivanazzano Terme. Il rientro alle macchine è previsto per le 18.00. IL COSTO E’ DI 15 € A PERSONA, 8 € PER I BAMBINI SOTTO GLI 8 ANNI, GRATIS PER I BAMBINI SOTTO I 4 ANNI. SCONTI PER GRUPPI SUPERIORE ALLE 10 UNITA’ LA PARTECIPAZIONE E’ SOGGETTA A PRENOTAZIONE ENTRO LE ORE 16:00 DI SABATO 8 SETTEMBRE Per informazioni e prenotazioni: Ass. Calyx, e-mail:calyxturismo@gmail.com tel/whatsapp 3495567762 (Andrea) URL http://www.calyxturismo.blogspot.it Pagina Facebook: Calyx Turismo - Pagina Instagram: Calyx Turismo

( 1 persone te lo consigliano ) ( 1 partecipano )
IL SENTIERO DEL TIMO SELVATICO ALLA FESTA DEL MONTEBORE
Ass. Calyx
Cultura & Spettacolo
Degustazioni
Fiere & Mercatini
Dernice dal 02/09
h.10:00

al 02/09
h. 12:45

  Montebore
  ( google maps )

  Facebook page

  Sito web

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

Trekking storico-naturalistico tra le montagne del formaggio della Gioconda Il Montebore fu il solo formaggio del Ducato di Milano servito al pranzo di nozze di Gian Galeazzo Sforza e Isabella d’Aragona, la futura Monna Lisa. Si tratta di un prodotto particolare che prende forma, nome e sapore da un luogo ben preciso sui crinali della Val Borbera, in quella parte dell’Appennino Piemontese caratterizzato da un ambiente naturale e culturale che già sa di Liguria. Per scoprire il profondo legame di questo formaggio con il suo territorio di produzione, in occasione della annuale Festa del Montebore abbiamo organizzato una camminata di media montagna di grande interesse paesaggistico durante la quale sarà possibile scoprire la peculiare geologia e vegetazione del luogo insieme agli eventi che ne hanno condizionato la storia. L’itinerario dell’escursione (percorso di 6 km. con un dislivello totale di 200 m) prevede un primo tratto in salita tra boschi naturali di castagni e roverelle dalla Costa di Montebore fino al crinale compreso tra la vetta arenacea del monte Barillaro (804 m) e quella del Monte Gavasa, da cui si apre una splendida vista a 360 gradi sui monti del Gruppo dell’Antola e sulla Valle del Borbera con i pittoreschi centri storici di Dernice, Montebore e Borgo Adorno. In questo tratto elevato, dalle particolari caratteristiche pedoclimatiche è possibile ammirare una peculiarità botanica costituita da una vasta crescita di timo selvatico, pianta aromatica che normalmente è presente solo in zone dal clima decisamente più mediterraneo. Gli abitanti del posto la ricordano ancora come parte della dieta seguita dai bovini e ovini allevato quassù allo stato brado che attribuiva al loro latte e quindi al Montebore un sapore distintivo. Suggestivi passaggi tra pareti di conglomerato e zone calanchive caratterizzeranno invece la discesa alla località Parogna dove sarà stato allestito il percorso gastronomico della Festa del Montebore in cui sarà possibile pranzare a base di assaggi del territorio. Il ritrovo dei partecipanti è previsto per le ore 10:00 in localita’ Costa di Montebore, presso i prati riservati a parcheggio della Festa in Strada Provinciale 123, comune di Dernice (AL). L’attività si concluderà verso le ore 12:30 all’area della Festa del Montebore. La quota di partecipazione è di 15 Euro a persona e non include degustazioni, ma solo l’escursione in compagnia di guide ambientali escursionistiche dell’Associazione Calyx. Tesseramento e versamento della quota di partecipazione avverranno alla partenza il giorno stesso dell’escursione. La partecipazione è soggetta a prenotazione entro le ore 12:00 del 1 settembre. Per informazioni e prenotazioni: Ass. Calyx, e-mail:calyxturismo@gmail.com tel/whatsapp 3495567762 (Andrea) 3475894890 (Mirella) Pagina Instagram: Calyx Turismo

WHITE & YELLOW, SERATA IN COLLINA TRA RIESLING E ZAFFERANO ESTIVO
Calyx Associazione Ricreativa Culturale
Degustazioni
Montalto Pavese dal 14/07
h.18:30

al 14/07
h. 21:45

  Cantina Finigeto
  ( google maps )

  Facebook page

  Sito web

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

Visita guidata del borgo di Montalto Pavese con tour in vigneto e coltivazioni di cartamo seguito da degustazione a tema Il Cartamo o zafferano estivo ha in se l’anima dei tramonti d’estate: figlio del sole, a Montalto Pavese sboccia da fine giugno con belle infiorescenze giallo arancio ai piedi del castello e vicino alla cella benedettina da cui ebbe origine la vocazione vitivinicola del paese. La coltivazione del cartamo riscopre una tradizione antichissima: già le popolazioni pre-romane apprezzavano questa specie di cardo per il delicato aroma di zafferano, le proprietà coloranti e, udite, udite…afrodisiache dei suoi fiori. Impossibile non immaginarlo in un bel risotto da gustare insieme ai salumi ed ai prestigiosi vini locali, immersi nello splendido panorama di questo borgo collinare. Quindi se volete conoscere Montalto Pavese, i suoi vini e la sua coltivazione di cartamo non potete mancare all’evento organizzato dall’Associazione Calyx in collaborazione alla Cantina Finigeto di Aldo Dallavalle e all’Azienda Agricola di Silvia Scabini. Il ritrovo è per le ore 18:30 in località Cella (Coordinate Google 44.973483, 9.211129) Le attività avranno inizio con la visita guidata del centro storico di Montalto Pavese che dai suoi 400 metri di altezza offre belle vedute sulle colline dell’Oltrepò Centrale e vanta la presenza di importanti monumenti come la settecentesca chiesa di Sant’Antonino Martire e l’antico Palazzo Cristina, sede del museo dell’apicoltura, altra attività storica del paese. Si scenderà poi attraverso sentieri sterrati ad alcune cascine della tenuta del castello, da cui potremo vedere quest’ultimo dall’esterno in tutta la sua imponenza. Ritornati a Cella raggiungeremo le coltivazioni di cartamo e con la produttrice Silvia, scopriremo le caratteristiche e le sorprendenti proprietà nutritive di questa pianta con le sue tecniche di coltivazione. L’itinerario proseguirà tra i vigneti della Cantina Finigeto dove il patron, Aldo illustrerà i suoi vitigni e i metodi di gestione dei vigneti. Il tour si concluderà in cantina con una degustazione di risotto al cartamo accompagnato da salumi locali e vini nel panoramico de hors dell’azienda. Per questioni organizzative è richiesta la prenotazione possibilmente entro Venerdì 13 luglio 2018. Per informazioni e prenotazioni: Calyx Associazione Ricreativa Culturale E-mail:calyxturismo@gmail.com Tel/Whatsapp 3475894890

Tramonti Di..Vini: Nelle Terre del Buttafuoco
Calyx Associazione Ricreativa Culturale
Degustazioni
Castana dal 30/06
h.18:30

al 30/06
h. 22:00

  Frazione Palazzina 24
  ( google maps )

  Sito web

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

Escursione storico naturalistica guidata con degustazione panoramica in vigna al tramonto Per simbolo un vascello dalle vele infuocate, per nome quasi un colpo di cannone. Ecco il Buttafuoco, il corposo vino rosso che si produce ancora con il metodo storico solo sullo Sperone di Stradella, la catena di colline con cui l’Appennino termina bruscamente come una terrazza panoramica sulla pianura ad una decina di chilometri a sud del Po. Si tratta di un territorio dalla fama enologica molto antica, favorita non solo dalle sue particolari condizioni pedoclimatiche, ma anche dalla sua posizione strategica rispetto alle più importanti vie di comunicazione. L’itinerario della nostra escursione con degustazione panoramica in vigna intende far scoprire il particolare metodo di creazione di questo vino insieme alla storia e alle bellezze paesaggistiche della sua area di produzione. Si partirà con la visita della Cantina di Davide e Valter Calvi a Castana, che spiegheranno il metodo di vinificazione dei vitigni utilizzati per produrre il Buttafuoco Storico. Dalla cantina si camminerà in compagnia di una guida ambientale escursionistica lungo un bel percorso ad anello adatto a tutti di circa 4 km. che toccherà varie località significative per il Buttafuoco. Verso la conclusione si raggiungeranno i vigneti di Montarzuolo, colle famoso per le sue arenarie e per la vista panoramica che si gode dalla sua sommità. Qui verrà spiegato il metodo di coltivazione dei vitigni da Buttafuoco e si parteciperà ad una degustazione vini guidata ed abbinata a varie specialità locali. Dopo un brindisi al tramonto si coprirà l’ultimo breve tratto della passeggiata che riporterà al punto di partenza. Il ritrovo è previsto per le ore 18:30 presso l’Azienda Vitivinicola Calvi Frazione Palazzina 24, 27040 Castana (PV),Coord. Google 45.030916, 9.269897. Le attività si concluderanno verso le ore 22. E’ necessario indossare scarpe sportive e munirsi di torcia per l’ultimo tratto della camminata. L’attività è a numero chiuso, occorre quindi prenotare possibilmente entro venerdì 29 giugno 2018. CONTATTI PER INFORMAZIONI SULLE MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE: E-mail: calyxturismo@gmail.com Tel/whatsapp 3495567762 (Andrea) 3475894890 (Mirella) Pagina Facebook: Calyx Turismo Pagina Instagram: Calyx Turismo Web: http://www.calyxturismo.blogspot.it

TRAMONTI DI..VINI: tra gessi ed ulivi alla Rocchetta di Mondondone
Calyx Associazione Ricreativa Culturale
Degustazioni
Codevilla dal 16/06
h.18:30

al 16/06
h. 22:00

  Via Borgo, Loc. Mondondone
  ( google maps )

  Sito web

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

Per la serie TRAMONTI DI..VINI L’Associazione Calyx presenta TRA GESSI ED ULIVI Serata alla cantina La Rocchetta di Mondondone, con passeggiata panoramica in vigna, light dinner e degustazione vini SABATO 16 GIUGNO Ritrovo ore 18:30 presso l’Az. Agr. La Rocchetta, Frazione Mondondone, via Borgo, 27050 CODEVILLA (PV) (Coordinate Google 44.945814, 9.072112) Una passeggiata panoramica al tramonto ci condurrà su un piacevole percorso a circa 400 metri di altezza tra gli splendidi paesaggi dei colli di Mondondone, antico borgo che si affaccia sulla pianura all’imbocco della Valle Staffora. Camminando tra i vigneti scopriremo alcune particolarità ambientali che conferiscono ai vini della zona peculiari profumi e note aromatiche come la vena gessoso solfifera che in passato veniva anche utilizzata per ricavare davanzali e portali delle case locali. Il microclima di tipo mediterraneo della zona, oltre ad assicurare condizioni ottimali per la maturazione delle uve, permette anche la crescita di specie anomale per il settentrione come l’ulivo, la cui presenza storica in Oltrepò è invece ampiamente documentata in diversi nomi di luoghi. Oltrepò significa anche equilibrio tra natura ed attività dell’uomo: in questa zona si conservano così paradisi naturali dove da primavera ad inizio estate si può osservare il raro fenomeno della fioritura delle orchidee selvatiche. Giungeremo infine della Rocchetta di Mondondone, un’azienda nata da antiche vigne da cui si producono i vini tipici di questa fascia di territorio tra Lombardia e Piemonte che combinano il meglio delle due regioni. In un punto panoramico della cantina il vignaiolo Stefano Banfi spiegherà i suoi metodi produttivi e il concetto biologico secondo il quale egli alleva la vite, prima di sederci per una cena a base di specialità di stagione, un primo tradizionale e un dolce. Le pietanze verranno abbinate coi vini dell’azienda. Si raccomandano calzature adatte ad un escursione campestre La partecipazione è soggetta a prenotazione possibilmente entro Venerdì 15 giugno. Per ulteriori chiarimenti ed informazioni sulle modalità di iscrizione: E-mail: calyxturismo@gmail.com Tel/whatsapp 3495567762 (Andrea) 3475894890 (Mirella) Pagina Facebook: Calyx Turismo Pagina Instagram: Calyx Turismo Web: http://www.calyxturismo.blogspot.it

Eventi sponsorizzati