EVENT PLANNER

Michele Bertuzzo

Info




Punteggio

11utenti dhio consigliano
gli eventi

12utenti dhio hanno
partecipato agli eventi

Condividi EventPlanner

Vota e scrivi una recensione

VOTO
RECENSIONE
 

Votazioni
ECCELLENTE
1
MOLTO BUONO
0
MEDIO
0
SCARSO
0
PESSIMO
0
Recensioni

Michele Bertuzzo

06:20:10
Martedì 12
settembre

Massimiliano Parolin ho scritto:

8y)

Ultimi eventi organizzati

7° MERCATO DEI VINI FIVI: A PIACENZA I VIGNAIOLI E IL LORO MONDO
Federazione Italiana dei Vignaioli Indipendenti
Degustazioni
Piacenza dal 25/11
h.11:00

al 26/11
h. 19:00

  Via Tirotti, 11, 29122 Loc. Le Mose, Piacenza PC, Italia
  ( google maps )

  Sito web

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

Il 25 e 26 novembre a Piacenza torna il mercato dei Vini dei Vignaioli Indipendenti. Quattro degustazioni guidate per approfondire la conoscenza del territorio Il 25 e 26 novembre più di cinquecento Vignaioli Indipendenti riempiranno i saloni di Piacenza Expo per la settima edizione del Mercato dei Vini della FIVI. Due giorni dedicati alla scoperta di chi si occupa completamente del suo vino, seguendo in prima persona l'intero ciclo di produzione, dalla vigna alla cantina. Due giorni ricchi di assaggi, incontri e approfondimenti. Quattro le degustazioni, due il sabato e due la domenica, in cui i produttori stessi racconteranno la loro esperienza, i loro vini, i loro territori. Una sarà dedicata alla Vernaccia di Montenidoli di Elisabetta Fagiuoli e una al mondo del Colfòndo, attraverso sei diversi produttori e guidata da Giulia Cavalleri. Due le verticali: una dedicata al Cuvèe Bois de Les Cretes di Costantino Charrère e una al Sassella Rocce Rosse di ArPePe. Gli Artigiani del cibo, saranno presenti con specialità gastronomiche da diverse regioni italiane: ci saranno salumi, formaggi, pani speciali e molto altro ancora. Sabato 25 ci sarà la consegna delle targhe ai nuovi punti di affezione FIVI (locali che hanno in carta i vini dei Vignaioli Indipendenti e che possono esporre lo stemma dell'associazione nel loro locale) e il Premio Romano Levi al Vignaiolo dell'anno, premio che l'anno scorso era stato attribuito a Luigi Gregoletto, vignaiolo in Conegliano- Valdobbiadene. ________________________ Mercato dei vini in breve: Quando: sabato 25 e domenica 26 novembre 2017 Dove: PiacenzaExpo Orario di apertura al pubblico: dalle 11.00 alle 19.00 Ingresso: € 15.00 comprensivo di bicchiere per degustazioni Ingresso ridotto: € 10.00 per soci AIS – FIS – FISAR – ONAV e SLOW FOOD (il socio deve mostrare tessera valida dell’anno in corso) e possessori del biglietto della manifestazione MareDivino 2017 Parcheggio: gratuito Info utili: 500 i carrelli disponibili per gli acquisti I minorenni non pagano l’ingresso e non possono effettuare degustazioni. _________________________ FIVI - Federazione Italiana dei Vignaioli Indipendenti La Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti (FIVI) è un'associazione nata nel 2008 con lo scopo di rappresentare la figura del viticoltore di fronte alle istituzioni, promuovendo la qualità e autenticità dei vini italiani. Per statuto, possono aderire alla FIVI solo i produttori che soddisfano alcuni precisi criteri: "Il Vignaiolo FIVI coltiva le sue vigne, imbottiglia il proprio vino, curando personalmente il proprio prodotto. Vende tutto o parte del suo raccolto in bottiglia, sotto la sua responsabilità, con il suo nome e la sua etichetta". Attualmente sono poco più di 1100 i produttori associati, da tutte le regioni italiane, per un totale di circa 11.000 ettari di vigneto, per una media di circa 10 ettari vitati per azienda agricola. Quasi 80 sono i milioni di bottiglie commercializzate e il fatturato totale si avvicina a 0,7 miliardi di euro, per un valore in termini di export di 280 milioni di euro. Gli 11.000 ettari di vigneto sono condotti per il 51% in regime biologico/biodinamico, per il 10 % secondo i principi della lotta integrata e per il 39% secondo la viticoltura convenzionale. Ufficio stampa FIVI: Davide Cocco - Anna Sperotto

( 1 persone te lo consigliano ) ( 1 partecipano )
GUSTUS: VINI E SAPORI DEI COLLI BERICI
Consorzio Colli Berici
Degustazioni
Vicenza dal 04/11
h.17:00

al 06/11
h. 22:00

  Spazio Scarpa, presso Biblioteca La Vigna (Palazzo Brusarosco Zaccaria - Contrà Porta Santa Croce, 1-5).
  ( google maps )

  Sito web

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

Dal 4 al 6 novembre 2017 banco d’assaggio con i vini del Consorzio Vini Colli Berici e Vicenza. Due grandi novità: apertura il lunedì per gli operatori e Spazio Scarpa come luogo dell’evento Grandi novità per la nuova edizione di Gustus – Vini e Sapori dei colli Berici, l’evento organizzato dal Consorzio Vini Colli Berici e Vicenza e dalla Strada dei Vini Colli Berici, che tornerà a Vicenza nei giorni 4, 5 e 6 novembre 2017. Nella sua ottava edizione il banco d’assaggio per la prima volta sarà infatti aperto al pubblico anche il lunedì, per dare la possibilità ad un maggior numero di operatori del settore enogastronomico di conoscere i vini e i prodotti tipici dell’area berica. Non solo. Ad ospitare l’evento, quest’anno, non sarà più un ambiente palladiano, ma Spazio Scarpa: open space progettato dal designer e architetto veneziano Carlo Scarpa. Lo spazio è situato alla Biblioteca Internazionale La Vigna, Istituto culturale e di documentazione specializzato nel settore agricolo e vitivinicolo, all’interno di Palazzo Brusarosco Zaccaria (Contrà Porta Santa Croce, 1-5). Più di 20 aziende partecipanti, per un totale di oltre 80 etichette, questi sono i numeri di Gustus. Tre giorni in cui si darà particolare risalto ai vini autoctoni dei Colli Berici, come il Tai Rosso e la Garganega, senza però dimenticare Cabernet, Carmènere e Merlot che nei Colli Berici hanno trovato una loro identità. Spazio inoltre alle specialità gastronomiche del territorio: miele, formaggi, salumi e olio extra vergine di oliva che sarà possibile assaggiare durante la manifestazione grazie alle aziende dell’Associazione Strada dei Vini Colli Berici. Tre le degustazioni a tema. Sabato alle 18 il primo appuntamento con Merlot on the Rocks - Verticale di Merlot Colli Berici DOC dal 2001 al 2015, dedicato a questo vitigno che nei Colli Berici ha trovato le condizioni ideali per esprimersi al meglio. Domenica, alle ore 17, verranno presentati i Colli Berici DOC bianco e rosso, tipologie oggetto di una recente modifica a livello di disciplinare di produzione. Lunedì alle 18 infine è previsto Grenaches du Monde – tutte le sfumature del Tai Rosso, degustazione comparata di alcuni vini che hanno partecipato al Concorso Grenaches du Monde 2017, tenutosi in Sardegna lo scorso febbraio. L’evento sarà aperto al pubblico sabato 4 novembre (dalle 17 alle 22), domenica 5 novembre (dalle 16 alle 20) e lunedì 6 novembre (dalle 16 alle 20). Il costo del biglietto è di € 20 per l’intero e di € 15 per il ridotto. L’ingresso ridotto è riservato a tutti coloro che acquisteranno il biglietto in prevendita su Faberest e per i Soci Ais, Onav, Fis, Slow Food, Fisar, Ristoranti Che Passione. Il programma completo sarà presto disponibile sul sito della manifestazione (www.gustus.stradavinicolliberici.it). INFO IN BREVE | Gustus – Vini e Sapori dei Colli Berici Data: sabato 4 novembre, domenica 5 novembre e lunedì 6 novembre 2017. Luogo: Spazio Scarpa, presso Biblioteca La Vigna (Palazzo Brusarosco Zaccaria - Contrà Porta Santa Croce, 1-5). Biglietto: Prezzo intero € 20. Prezzo ridotto € 15 per tutti coloro che acquisteranno il biglietto in prevendita su Faberest e per i Soci Ais, Onav, Fis, Slow Food, Fisar, Ristoranti Che Passione. Il biglietto d’ingresso comprende: calice, degustazioni di vini DOC o distillati, degustazione tipicità gastronomiche. La partecipazione alle degustazioni tematiche (previa prenotazione a info@bevidoc.it e fino ad esaurimento posti disponibili) non comporta alcun sovrapprezzo. Info: www.gustus.stradavinicolliberici.it press info: Michele Bertuzzo Carlotta Faccio

( 1 persone te lo consigliano ) ( 1 partecipano )
MILANO GOLOSA 2017: LA CUCINA SI FA CONCRETA
Milano Golosa
Fiere & Mercatini
Milano dal 14/10
h.10:00

al 16/10
h. 20:30

  Palazzo del Ghiaccio
  ( google maps )

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

Dal 14 al 16 ottobre al Palazzo del Ghiaccio torna Milano Golosa con più di 200 espositori artigiani già confermati. La sesta edizione è un omaggio alle trattorie e al panino italiano Una cucina concreta, sobria, popolare. Per la sesta edizione di Milano Golosa Davide Paolini sceglie di partire dalla materia prima e dal territorio per arrivare ai piatti regionali, al panino italiano, alla cucina della trattoria. Saranno infatti due le principali novità. Un’area con 9 cuochi delle Premiate Trattorie Italiane che realizzeranno i piatti più significativi e identitari della loro regione, e PaniniAmo, un omaggio al pane imbottito in collaborazione con la Fondazione Accademia del Panino Italiano. L’evento è in programma dal 14 al 16 ottobre 2017, ancora una volta al Palazzo del Ghiaccio di Milano, con più di 200 artigiani del gusto - panettieri, casari, pasticceri - selezionati in tutta Italia. “Per il sesto compleanno di Milano Golosa – racconta Davide Paolini – abbiamo voluto rendere omaggio a due grandi amori italiani: le trattorie e il panino. Sono da sempre innamorato di quella che io considero una cucina concreta e vera, quella dei luoghi conviviali e delle ricette semplici, ma fatte bene. Che sia un piatto o un panino, io tifo sempre e comunque per i prodotti locali che inneggiano alla materia prima e al territorio”. 200 circa gli espositori artigiani già confermati e presenti per proporre un tour enogastronomico della penisola alla ricerca di materie prime di qualità. Il pubblico sarà accompagnato in una ricerca gastronomica attraverso gli stand di panettieri, casari, pasticceri e attraverso la proposta di due nuove aeree. La prima ospiterà 9 cuochi delle Premiate Trattorie Italiane che accompagneranno i visitatori in un viaggio attraverso l’Italia alla scoperta delle migliori tradizioni culinarie locali. Dai marubini del Caffè La Crepa alla cassoeula dell’Antica Trattoria del Gallo, dagli gnocchetti di castagna al pesto al mortaio de La Brinca alle sagn ca' m'ddic" de La Locandiera. L’altra nuova area è PaniniAmo, dedicata al panino italiano. Qui, con la collaborazione della Fondazione Accademia del Panino Italiano, si propone di presentare il prodotto in tutte le sue declinazioni. Dal panino classico a quello regionale a quello gourmet: le migliori paninoteche d’Italia presenteranno le loro specialità realizzate con materie prime Made in Italy e tanta fantasia. L’evento sarà aperto al pubblico sabato 14 ottobre (dalle 12 alle 20:30), domenica 15 ottobre (dalle 10 alle 20:30) e lunedì 16 ottobre (dalle 9 alle 17). Tanti gli eventi che coinvolgeranno anche altri luoghi – ristoranti ed enoteche del centro – con il programma di Fuori Milano Golosa. Il biglietto d’ingresso, come nelle passate edizioni sarà di 10 euro a persona, 5 euro per i bambini dai 6 ai 12, bambini minori di 6 anni gratuito. Il programma sarà presto disponibile sul sito della manifestazione (www.milanogolosa.it). FONDAZIONE ACCADEMIA DEL PANINO ITALIANO Fondazione Accademia del Panino Italiano nasce con il desiderio di rendere questa piccola eccellenza gastronomica italiana un mondo importante, un valore attorno al quale far ruotare idee, pensieri, mostre, eventi e progetti. È una realtà che si pone l'obiettivo di creare un network tra produttori, artigiani e creativi al fine di esportare la qualità italiana all'estero. È un luogo di conoscenza, approfondimento e incontro. L’Accademia del Panino Italiano è un punto di riferimento culturale e accademico per gli operatori e studiosi del settore e per i giovani che vogliono approcciare questo tema per farne una professione. Un luogo capace di coniugare la tradizione territoriale italiana e le innovazioni contemporanee. Per questo motivo offre, ad appassionati o esperti di cucina, corsi di formazione professionali e percorsi totalmente personalizzati per far conoscere il Panino Italiano. MILANO GOLOSA IN BREVE 14-15-16 OTTOBRE 2017 Palazzo del Ghiaccio | Via G. B. Piranesi 14, Milano 0286462555/1919 info@milanogolosa.it www.milanogolosa.it Facebook: @MilanoGolosa Twitter: @ilgastronauta Instagram: @gastronauta_official ORARI AL PUBBLICO Sabato: 12:00 – 20:30 Domenica: 10:00 – 20:30 Lunedì: 09:00 – 17:00 Ufficio stampa MILANO GOLOSA: Michele Bertuzzo - Caludia Zigliotto

( 1 persone te lo consigliano ) ( 1 partecipano )
MILANO GOLOSA 2017: UN’EDIZIONE ANCHE DA BERE
Davide Paolini
Degustazioni
Milano dal 14/10
h.12:00

al 16/10
h. 17:00

  Palazzo del Ghiaccio | Via G. B. Piranesi 14
  ( google maps )

  Facebook page

  Sito web

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

Milano Golosa presenta gli eventi del vino per appassionati e curiosi: un seminario sulle bollicine in biodinamica e 5 masterclass sul vino. Succede dal 14 al 16 ottobre al Palazzo del Ghiaccio (Milano) Un seminario sull’interpretazione delle bollicine in biodinamica e cinque masterclass a tema vino: il programma di Milano Golosa 2017, tra gli oltre 200 espositori artigiani presenti, offre anche una proposta importante per tutti gli appassionati di vino. La sesta edizione è in programma a Palazzo del Ghiaccio a Milano dal 14 al 16 ottobre 2017. Il seminario “B&B Bollicine e Biodinamica” è in programma lunedì 16 ottobre alle 13 in Sala WineMi. Tema dell’incontro è l’interpretazione delle bollicine in biodinamica nei territori di Valdobbiadene, Franciacorta, Oltrepò Pavese. Per l’occasione saranno presenti tre cantine simbolo di questi luoghi: Cà del Vent per la Franciacorta; Cà dei Zago per Valdobbiadene; Fausto Andi per Oltrepò Pavese. Oltre il seminario in programma cinque masterclass pensate in collaborazione con WineMi, la rete che raggruppa 5 enoteche storiche milanesi, simbolo della cultura del bere bene meneghino: Enoteca Eno Club, Cantine Isola, La Cantina di Franco, Enoteca Ronchi, Radrizzani Drogheria Enoteca, in partnership con alcune importanti cantine italiane. La prima degustazione in programma sabato 14 ottobre alle 15 sempre in Sala WineMi si chiama “Forza 5: viaggio nella Sicilia di Planeta in 5 tappe (Etna, Menfi, Noto, Vittoria, Milazzo)”. Una degustazione attraverso cinque territori dell’isola per approfondire la più antica tradizione enologica siciliana, alla scoperta di un patrimonio di varietà indigene e della biodiversità. Sempre sabato, alle 17, in programma invece “Col D’Orcia: il grande rosso di Montalcino”. Col d’Orcia presenta una verticale del Rosso di Montalcino per dimostrare l’ottima evoluzione che questo grande vino possiede. Altro appuntamento domenica 15 ottobre alle 13 con “Villa Bucci: Le Marche, il Verdicchio e le vigne vecchie”. Un approfondimento su un vitigno fortemente identitario, il Verdicchio, che trova la sua massima espressione nei vini Villa Bucci. Alle 15:30 si continua con “Les Cretes: i vini eroici della montagna valdostana”. Les Cretes presenta i suoi vini estremi, provenienti da vitigni che crescono in terre impervie, strappate alla montagna. Zone morfologicamente disagiate, in cui diventa fondamentale la tenacia e la passione del vignaiolo. Infine alle 17:30 c’è “Non c’è Rum senza Zafra”. Una degustazione del padre di tutti i rum, nato vent’anni fa dalle sapienti mani di Mastro Ronero che ha saputo trasformare la canna da zucchero, raccolta unicamente a mano, in un distillato unico che vanta un invecchiamento in botti di Bourbon Americano. Le degustazioni avranno una durata di circa un’ora e mezza e saranno guidate dagli esperti delle case vinicole in questione. Sono pensati come approfondimenti che avvicineranno i visitatori alle più pregiate etichette ed annate. A queste proposte si aggiunge la presenza tra i banchi d'assaggio di numerose cantine selezionate da tutta Italia. L’evento sarà aperto al pubblico sabato 14 ottobre (dalle 12 alle 20:30), domenica 15 ottobre (dalle 10 alle 20:30) e lunedì 16 ottobre (dalle 9 alle 17). Tanti gli eventi che coinvolgeranno anche altri luoghi – ristoranti ed enoteche del centro – con il programma di Fuori Milano Golosa. Il biglietto d’ingresso, come nelle passate edizioni sarà di 10 euro a persona, 5 euro per i bambini dai 6 ai 12, bambini minori di 6 anni gratuito. Il programma sarà presto disponibile sul sito della manifestazione (www.milanogolosa.it). MILANO GOLOSA IN BREVE 14-15-16 OTTOBRE 2017 Palazzo del Ghiaccio | Via G. B. Piranesi 14, Milano 0286462555/1919 info@milanogolosa.it www.milanogolosa.it Facebook: @MilanoGolosa Twitter: @ilgastronauta Instagram: @gastronauta_official ORARI AL PUBBLICO Sabato: 12:00 – 20:30 Domenica: 10:00 – 20:30 Lunedì: 09:00 – 17:00 Ufficio stampa MILANO GOLOSA: Michele Bertuzzo - Claudia Zigliotto

MILANO GOLOSA 2017: PANE, AMORE E TRATTORIA
Gastronauta Davide Paolini
Degustazioni
Milano dal 14/10
h.12:00

al 16/10
h. 17:00

  Via G. B. Piranesi 14
  ( google maps )

  Facebook page

  Sito web

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

Per la sesta edizione Milano Golosa racconta una cucina concreta con le Premiate Trattorie Italiane. Dal 14 al 16 ottobre nove show cooking con le ricette della tradizione nella nuova area San Benedetto Dal 14 al 16 ottobre 2017, a Palazzo del Ghiaccio, Milano si fa golosa di una cucina concreta, vera, legata alla tradizione grazie alla collaborazione con le Premiate Trattorie Italiane. Da sempre appassionato dei piatti sobri e popolari delle trattorie, il Gastronauta Davide Paolini ha voluto coinvolgere questa associazione per rendere omaggio a questo suo amore. A Milano Golosa 2017, ogni giorno nella nuova area show cooking San Benedetto, i visitatori potranno assaggiare e conoscere i piatti della tradizione nelle ricette preparate e raccontate dagli osti delle trattorie. Dalla cassoeula di Paolo Reina al Pancotto con cime di rapa e olive dolci di Pietro Zito. “La collaborazione con le Premiate Trattorie Italiane – spiega Davide Paolini - è un omaggio alla tradizione e al territorio. Durante Milano Golosa verranno proposte ricette che sono state tramandate di generazione in generazione e che rappresentano qualcosa in più del semplice mangiare bene. Sono piatti che comunicano una zona, vendono un territorio e realizzano un progetto di salvaguardia di antiche tradizioni e prodotti della terra. Sullo sfondo c’è sempre la cucina italiana, ma con tutte le sue sfaccettature e campanilismi. La varietà delle ricette presentate darà un assaggio del complesso panorama gastronomico italiano, ricco di cibi e di storia. Un panorama variegato di cucine unite dalla voglia di perseguire un fine comune: salvare la tradizione, innovandola e proiettandola nel futuro”. Premiate Trattorie Italiane dal 2012 riunisce dieci trattorie storiche italiane legate tra loro dalla stessa idea di cucina legata all’ospitalità e alle cose buone. A Milano Golosa 2017 saranno presenti: Boivin di Levico Terme – TN (patron: Riccardo Bosco); Trattoria Visconti di Ambivere – BG (patron: Daniele, Roberto e Fiorella Visconti); Antica Trattoria del Gallo di Gaggiano – MI (patron: Paolo Reina); Caffè La Crepa di Isola Dovarese – CR (patron: Franco, Fausto e Federico Malinverno); La Brinca di Ne’ – GE (patron: Sergio Circella); Da Amerigo 1934 di Savigno – BO (patron: Alberto Bettini); Antichi Sapori di Andria – BT (patron: Pietro Zito); La Locandiera di Bernalda – MT (patron: Francesco Russo); Hostaria Nangalarruni di Castelbuono – PA (patron: Giuseppe Carollo). Durante i tre giorni di manifestazione le trattorie presenteranno una loro ricetta apprezzata e premiata da guide del settore e dai clienti. Tutti gli show cooking si terranno nella nuova area della manifestazione San Benedetto. Si comincia sabato 14 ottobre alle 13 con i casoncelli della nonna Ida a cura dello Chef Fiorella Visconti della Trattoria Visconti; alle 14 si prosegue con la cassoeula di Chef Paolo Reina della Antica Trattoria del Gallo; infine alle 17 tocca allo strudel di mele di Boivin. Domenica 15 ottobre alle 14 si presenta la sagn ca’ m’ddic: lasagnetta con mollica e peperone crusco con La Locandiera; alle 16 il pancotto con cime di rapa e olive dolci di Pietro Zito di Antichi Sapori e alle 18 i marubini asciutti con ragù di verdure e fonduta di provolone DOP del Caffè La Crepa. Lunedì 16 ottobre, ultimo giorno della manifestazione alle 11 Da Amerigo 1934 presenta la zuppa imperiale in doppio brodo reale; alle 13 i funghi di bosco gratinati, con verdure di campo, ricotta fresca e caciocavallo affumicato dello Chef Giuseppe Carollo dell’Hostaria Nangalarruni; infine alle 15 gli gnocchetti di castagna al pesto di mortaio, prescinseua e verdure de La Brinca. 200 circa gli espositori artigiani presenti a Milano Golosa 2017 per proporre un tour enogastronomico della penisola alla ricerca di materie prime di qualità. Il pubblico sarà accompagnato in una ricerca gastronomica attraverso gli stand di panettieri, casari, pasticceri. L’evento sarà aperto al pubblico sabato 14 ottobre (dalle 12 alle 20:30), domenica 15 ottobre (dalle 10 alle 20:30) e lunedì 16 ottobre (dalle 9 alle 17). Tanti gli eventi che coinvolgeranno anche altri luoghi – ristoranti ed enoteche del centro – con il programma di Fuori Milano Golosa. Il biglietto d’ingresso, come nelle passate edizioni sarà di 10 euro a persona, 5 euro per i bambini dai 6 ai 12, bambini minori di 6 anni gratuito. Il programma è disponibile sul sito della manifestazione (www.milanogolosa.it). PREMIATE TRATTORIE ITALIANE Le Premiate Trattorie Italiane sono un’associazione nata nel 2012 con lo scopo di riunire 10 trattori storici, provenienti da tutta Italia e accomunati dalla stessa visione della cucina. Una sapiente gestione familiare, la tutela dell’Italia culinaria dei campanili, la reinterpretazione riuscita della tradizione che guarda al futuro, evitando strascichi nostalgici e ostentati manierismi, sono i capisaldi della cucina regionale delle Premiate Trattorie Italiane, il cui nome fa riferimento ai riconoscimenti conquistati nel corso del tempo da parte delle guide e dei clienti. Attualmente l’associazione raggruppa le seguenti 10 trattorie: Boivin di Levico Terme – TN (patron: Riccardo Bosco); Lokanda Devetak di Savogna di Isonzo – GO (Avgustin e Gabriella Devetak); Trattoria Visconti di Ambivere – BG (patron: Daniele, Roberto e Fiorella Visconti); Antica Trattoria del Gallo di Gaggiano – MI (patron: Paolo Reina); Caffè La Crepa di Isola Dovarese – CR (patron: Franco, Fausto e Federico Malinverno); La Brinca di Ne’ – GE (patron: Sergio Circella); Amerigo 1934 di Savigno – BO (patron: Alberto Bettini); Antichi Sapori di Andria – BT (patron: Pietro Zito); La Locandiera di Bernalda – MT (patron: Francesco Russo); Hostaria Nangalarruni di Castelbuono – PA (patron: Giuseppe Carollo). MILANO GOLOSA IN BREVE 14-15-16 OTTOBRE 2017 Palazzo del Ghiaccio | Via G. B. Piranesi 14, Milano 0286462555/1919 info@milanogolosa.it www.milanogolosa.it Facebook: @MilanoGolosa Twitter: @ilgastronauta Instagram: @gastronauta_official ORARI AL PUBBLICO Sabato: 12:00 – 20:30 Domenica: 10:00 – 20:30 Lunedì: 09:00 – 17:00 Ufficio stampa MILANO GOLOSA: Michele Bertuzzo - Claudia Zigliotto

Giorni

LUN • SAB • DOM
“4 PASSI TRA OLIVI E VIGNE DEL GARDA”
FRANTOIO FRATELLI TURRI
Sport
Cavaion Veronese dal 16/09
h.16:30

al 16/09
h. 20:00

  FRANTOIO FRATELLI TURRI
  ( google maps )

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

Sabato 16 settembre a Cavaion Veronese la quarta edizione della gara podistica organizzata dal Frantoio Turri. Due percorsi nell’entroterra gardesano, iscrizioni aperte Una gara podistica non competitiva tra gli olivi e le vigne delle colline del Garda. A Cavaion Veronese (Verona) sabato 16 settembre 2017 torna “4 passi tra gli olivi e le vigne del Garda”, la quarta edizione della manifestazione sportiva organizzata dal frantoio dei Fratelli Turri, in collaborazione con Fiasp e Verona Garda Bike, con il patrocinio del comune di Cavaion Veronese. Un evento dedicato a Giancarlo Turri, fondatore dell’azienda, che oltre ad essere un imprenditore innovativo - tra i primi ad introdurre in frantoio la molitura a ciclo continuo – è stato un eccellente sportivo. “Mio padre Giancarlo – dice Laura Turri, co-titolare dell’azienda insieme ai fratelli Mario, Luisa e Giovanni – nel mondo dell’olio ha portato innovazione. Nella vita privata aveva uno spirito sportivo forte, credeva molto in una vita sana, nel movimento e nella corretta alimentazione. Così nasce un Memorial per tutti gli amanti della corsa e del nostro territorio, come lui”. Gli atleti iscritti al Memorial hanno a disposizione due tracciati, rispettivamente di 6 e 12 chilometri. Il primo prevalentemente pianeggiante, tra vigneti, oliveti e aziende agricole. Il secondo pensato per i più sportivi, con un tracciato in collina che conduce i partecipanti fino al monte San Michele, dove domina l'abitato storico di Cavaion. Entrambi i tracciati sono pensati per scoprire l’entroterra gardesano dal punto di vista paesaggistico e culturale, attraverso il centro storico, gli introi e gli oliveti di Cavaion Veronese. Per tutti la partenza è alle 16.30, dal frantoio della famiglia Turri. Ai primi 1000 iscritti sarà consegnato un pacco gara con una bottiglia di olio extra vergine di oliva Turri 100% italiano, una bottiglia di vino Lamberti e una tovaglietta ricordo della corsa. Informazioni per le iscrizioni: per i partecipanti di lingua tedesca Gianluigi 338 2663474; per partecipanti di lingua italiana Marcellino 335 7542254 per partecipanti di lingua inglese Nicola 349 4942911. Sito e mail: www.fiaspverona.org - info@fi aspverona.org. Info in breve Quando: sabato 16 settembre 2017 Dove: Cavaion Veronese (Verona) Orari: partenza alle 16.30 dall’azienda Fratelli Turri (Strada Villa n.9) Modalità di partecipazione Informazioni per iscrizioni: per partecipanti tedeschi Gianluigi 338 2663474; per partecipanti italiani Marcellino 335 7542254 per partecipanti di lingua inglese Nicola 349 4942911. Manifestazione ludico motoria Omologata dal Comitato Provinciale FIASP di Verona (n. di omologa 027/2017 del 16/03/2017) e valida per concorsi I.V.V., Piede Alato FIASP e Podismo Rosa Provinciale. - www.fiaspverona.org - info@fi aspverona.org Press info: Claudia Zigliotto - Giada Azzolin

( 1 persone te lo consigliano ) ( 1 partecipano )
FESTA DEL BACALÀ ALLA VICENTINA: LA TRADIZIONE IN SICUREZZA
Pro Lco Sandrigo
Sagre paesane
Sandrigo dal 12/09
h.19:00

al 25/09
h. 24:00

  nelle Piazze di Sandrigo (Vicenza)
  ( google maps )

  Sito web

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

Torna dal 15 al 25 settembre 2017 a Sandrigo (Vicenza) la festa dedicata al Bacalà alla Vicentina. Rigide le misure di sicurezza applicate Sarà all'insegna della sicurezza la trentesima Festa del Bacalà alla Vicentina, che si terrà a Sandrigo (VI) dal 15 al 25 settembre 2017. Il piano predisposto dagli organizzatori, e approvato dalle autorità competenti, prevede barriere antisfondamento lungo il perimetro dell'area, nuove vie di fuga e uscite di sicurezza ben evidenziate. "Alla luce degli ultimi attentati e degli incidenti avvenuti in piazza a Torino – sottolinea Fausto Fabbris, presidente della Pro Sandrigo – abbiamo predisposto una serie di misure di sicurezza atte a garantire l'incolumità e la tranquillità a chi parteciperà alla nostra festa. Sicuramente oltre alle misure che l'organizzazione metterà in atto servirà però anche la piena collaborazione di tutti". Un programma che comunque non rinuncia a proporre molte novità. Quest'anno gli stand gastronomici saranno in funzione anche il sabato a mezzogiorno e le sere di martedì 19 e mercoledì 20 settembre. L'offerta culinaria si arricchisce inoltre di nuove proposte: venerdì 15 settembre la serata sarà dedicata agli gnocchi di zucca al bacalà; martedì 19 e mercoledì 20 si potrà assaggiare lo Stoccafisso all’Anconetana, preparato con pomodorini e patate, e venerdì 22 sarà la volta della Lofoten FiskSuppe, la tipica zuppa preparata con merluzzo e salmone pescati nei mari di Rost, l'isola norvegese gemellata con Sandrigo. Non mancheranno il bacalà alla vicentina e quello mantecato (entrambi proposti anche in versione gluten free), gli ormai classici bigoli, gli gnocchi di Posina e il riso di Grumolo delle Abbadesse con il bacalà. E per i più golosi il gelato variegato al bacalà. Da segnalare inoltre l'evento che apre la strada alla Festa vera e propria: Bacco & Bacalà, il banco d'assaggio organizzato in collaborazione con AIS Veneto e dedicato ai vini da abbinare al bacalà alla vicentina, domenica 10 settembre dalle 15 alle 21 a Villa Mascotto a Sandrigo. Domenica 24 settembre sarà la volta della solenne Cerimonia di investitura dei nuovi confratelli che il priore Galliano Rosset benedirà con un bacalà secco (stoccafisso) e le giornate italo norvegesi, con oltre 130 ospiti dalla Regione del Nordland. L'inizio è previsto alle ore 10.30 nel piazzale del Municipio di Sandrigo. Le nomine saranno precedute dallo spettacolo degli alzabandiera, l'esecuzione gli inni nazionali di Italia e Norvegia e le sfilate delle confraternite e dei Bacalà Club. Per il trentennale della Confraternita e della Festa del Bacalà è prevista l'emissione di un francobollo commemorativo. Durante le due domeniche sarà possibile acquistare le cartoline ufficiali realizzate dalle Poste Italiane con la ricette del bacalà nel punto informazioni della Proloco. Tutte le informazioni e il programma completo su: www.baccalaallavicentina.it Info in breve | Festa del Bacalà alla Vicentina De.Co. Data: dal 12 al 25 settembre 2017 Luogo: nelle Piazze di Sandrigo (Vicenza) Orari apertura stand: da venerdì 15 a lunedì 25 settembre dalle ore 19 (escluso lunedì 18, chiuso); sabato e domenica aperto anche a pranzo dalle ore 11.30 Note: è sempre disponibile un primo piatto senza Bacalà e un’alternativa al piatto di Bacalà alla Vicentina Programma completo su: www.baccalaallavicentina.it Contatti: Pro Loco Sandrigo | telefono 0444 658148 | mail info@prolocosandrigo.it Press info: Michele Bertuzzo - Ann Sperotto

Giorni

LUN • SAB • DOM • LUN • MAR • MER • GIO • VEN • SAB • DOM
( 1 persone te lo consigliano ) ( 1 partecipano )
SCOPRIRE I SAPORI VERONESI: FRANTOIO TURRI ALLA MAGNALONGA SETTEMBRINA
Pro Loco Negar
Degustazioni
Negrar dal 03/09
h.10:00

al 03/09
h. 18:00

  negar
  ( google maps )

  Sito web

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

Domenica 3 settembre 2017 a Negrar (Verona) la 15° edizione della passeggiata organizzata dal Comitato Magnalonga Settembrina. La prima tappa in località Saga con bruschette e olio extra vergine Turri 100% italiano L'appuntamento è per domenica 3 settembre 2017 tra i panorami e le colline di Negrar (Verona) con la 15ª edizione della Magnalonga Settembrina. Una passeggiata enogastronomica di circa 9 km che si snoda tra le strade, i vigneti e le cantine del territorio. La Magnalonga prevede un percorso a tappe da effettuare a piedi all’interno del Comune di Negrar, dove ad ogni sosta si potrà degustare un piatto servito con un vino locale. Frantoio Turri sarà presente con un assaggio alla prima delle otto tappe previste per le degustazioni, in località Saga. Qui i partecipanti avranno l’occasione di conoscere l’olio extra vergine Turri 100% italiano servito in abbinamento a delle bruschette. Sarà inoltre data la possibilità di acquistare l’olio certificato nello stand predisposto a fine della passeggiata. Da programma i partecipanti si ritroveranno al mattino al Palatenda, dove verranno consegnati i buoni pranzo per la degustazione dei piatti e dei vini. Alle ore 10 è prevista la partenza del primo gruppo, le altre si susseguiranno ogni 10 minuti. La manifestazione terminerà alle 18 circa e si svolgerà anche in caso di pioggia. Per informazioni su costi e partecipazione: 346 36 47 892 e www.magnalongasettembrina.it Info in breve Quando: domenica 3 settembre 2017 Dove: Negrar di Valpolicella (Verona) Orari: dalle 10 alle 18 Modalità di partecipazione Il costo di partecipazione è di 25 euro per gli adulti e 15 euro per i ragazzi dai 6 ai 16 anni. Per i bambini di età inferiore ai 6 anni è gratuito. Per le iscrizioni rivolgersi a magnalongasettembrina@gmail.com (346 3647892) Press info: Claudia Zigliotto

LA NOTTE DEGLI AROMI: UNA SERATA DI DEGUSTAZIONI A CANTINA TRAMIN
Cantina Tramin
Degustazioni
Termeno sulla strada del vino dal 12/08
h.18:00

al 12/08
h. 00:00

  Cantina Tramin
  ( google maps )

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

Sabato 12 agosto Cantina Tramin ospita la Notte degli Aromi, una serata aperta al pubblico con degustazione vini e ristorante all'aperto. Sabato 12 agosto 2017 dalle 18 alle 24, Cantina Tramin propone la Notte degli Aromi: una grande festa dei sapori sotto il cielo di Termeno (Bolzano). La Casa del Gewürztraminer aprirà le proprie porte per offrire una proposta di specialità gastronomiche e una selezione di vini abbinati ad ogni piatto con un ristorante all’aperto che proporrà un menu speciale preparato con prodotti di mare e di montagna. A ciascun piatto sarà abbinato un vino di Cantina Tramin: Moriz Pinot Bianco 2016 con insalata di pesce di mare con funghi, mela e chips di polenta; Blauburgunder Pinot Nero 2016 con tartare di vitello, mela Kanzi e pane integrale; Selida Gewürztraminer 2016 con gnocchetti di patate con gamberi, verdura e salsa piccante; Schiava Freisinger 2016 con ravioli di farro ripieni all`anatra su funghi misti; Pepi Sauvignon 2016 con salmone Alaska su crema di piselli, olio alla menta e patate croccanti; Cuvée Cabernet-Merlot Rungg 2015 con medaglione di cervo con nocciole, crema di sedano e frutti di bosco e per finire Roen Gewürztraminer vendemmia tardiva 2015 con Strudel di mela, mousse alla panna agra, cioccolato e uva secca al rum. Ad accompagnare la serata musica Jazz/Soul con Jenni Williams & The Experince, dal tramonto a mezzanotte. Il costo di partecipazione è di 9,50 euro a piatto, compreso l'abbinamento con il vino degustato; 6 euro senza vino. Sarà inoltre possibile degustare tutti i vini della cantina al costo del singolo calice. Info: www.cantinatramin.it Press info: Michele Bertuzzo – Giada Azzolin

CALICI DI STELLE 2017: BRINDISI E SAPORI TRA LE VIE DI ASOLO
Movimento Turismo del Vino e dall’Associazione Città del Vino
Degustazioni
Asolo dal 10/08
h.21:00

al 11/08
h. 00:30

  ASOLO
  ( google maps )

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

Giovedì 10 agosto il borgo trevigiano ospita Calici di stelle con le cantine del Consorzio Vini Asolo Montello. Dalle 21, costo di 25 € Un brindisi con il naso all’insù a guardare le stelle. Giovedì 10 agosto il Consorzio Vini Asolo Montello aderisce a Calici di Stelle, la manifestazione organizzata dal Movimento Turismo del Vino e dall’Associazione Città del Vino. Per le vie del borgo di Asolo si potranno degustare i vini tutelati dal Consorzio in abbinamento ai piatti dei ristoratori del territorio. Si comincia alle 21 con la presentazione della bottiglia istituzionale del Consorzio, Asolo Prosecco DOCG nella tipologia Brut, durante l’inaugurazione ufficiale. L'evento è organizzato dall’Amministrazione Comunale di Asolo e Pro Loco di Asolo con la collaborazione del Consorzio e con la partecipazione di Coldiretti Treviso “Campagna Amica” e l’Associazione Città del Vino. Le casse aprono alle 20:30, al costo di partecipazione di 25 €. Per la notte di San Lorenzo la formula dell’evento è semplice: con lo spettacolo delle stelle cadenti si passeggia per il paese sorseggiando un vino e gustando i piatti con i prodotti tipici. Ogni cantina presente – 20 le confermate – avrà il suo banchetto di assaggio e sarà affiancata da un ristoratore. I produttori del Consorzio Vini Asolo Montello presenteranno il territorio attraverso i vini che lo rappresentano. Dall'Asolo Prosecco Superiore DOCG – in particolare nelle versioni Extra Brut, Sui Lieviti ed Extra Dry – al Montello DOCG e al Montello – Colli Asolani DOC. Non mancheranno alcune curiosità, come l'assaggio della Recantina, vitigno antico del territorio. Oltre al vino durante la serata ci sarà anche un intrattenimento musicale. Calici di Stelle ad Asolo ha anche un risvolto etico. I tappi in sughero aperti durante la serata verranno raccolti e donati a AMS Onlus (Associazione Malattie del Sangue) che è impegnata nella raccolta fondi per la Ricerca per leucemie, linfomi e mielomi (www.malattiedelsangue.org). Il costo di partecipazione è di 25 euro e comprende una degustazione per ciascuna delle cantine e dei ristoratori presenti. Info: www.asolomontello.it Press info: Claudia Zigliotto - Davide Cocco

BAKARI: IL VINO “SOCIALMENTE SPENSIERATO” DEBUTTA IN ENOTECA
Bakari
Altri Eventi
Venezia dal 24/06
h.18:00

al 08/07
h. 02:00

  italia
  ( google maps )

  Sito web

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

Da sabato 24 giugno a sabato 8 luglio in 19 locali selezionati si potrà assaggiare in anteprima la nuova linea di vino Bakari. Tre vini pensati per chi beve per puro piacere, nello spirito dei bacari veneziani Sono diciannove i locali che i fondatori della nuova linea di vini di Bakari hanno scelto per presentarsi ai bevitori socialmente spensierati. Il bacaro a Venezia è la tipica osteria veneziana dove scegliere vini in calice (ómbre) e piccoli spuntini (cichéti), ma è soprattutto sinonimo di fare festa. Da sabato 24 giugno a sabato 8 luglio 2017 il pubblico potrà quindi conoscere e assaggiare in anteprima i vini nei locali selezionati al costo consigliato di 3 €. I locali coinvolti sono: Bacaro Risorto di Venezia; Estro - Vino e Cucina di Venezia; Osteria Plip di Mestre (Ve); DiningRoom di Mestre (Ve); Ristorante Local di Venezia; Hotel Pensione Wildner di Venezia; Misticanza 54 di Monselice (PD); Abituè Treviso di Treviso; Assaggi&Beccofino di Mogliano Veneto (TV); Il Punto della bice di Rovigo; Ca' Bottona di Costermano (VR); Ai Troeggi di Genova; Banco vini e alimenti di Torino; Ristorante Consorzio di Torino; XI Comandamento di Ferrara; Enoteca Pisacane di Cervia (RA); Viva di Trieste; Vinello di Milano; Pura Vida di Mantova . Bakari nasce dal desiderio di cinque professionisti del mondo del vino di creare un’offerta che non c’era. “Volevamo una linea di vini – spiega Raffaele Bonivento, leader del progetto - naturali, fatti bene, a un costo accessibile che rispondessero a dei requisiti specifici: di facile beva, democratici ma non concettuali, laici e frivoli, privi di sovrastrutture etiche e culturali. In poche parole vini buoni e naturali alla portata di tutti”. L’esperienza che ha fatto nascere questo progetto è quella di: Raffaele Bonivento, un passato in Vinnatur e Porthos, oggi è selezionatore di vini e presidente di Meteri, giovane realtà affermata nel mondo del vino naturale; Damiano Peroni, enologo che da oltre dieci anni lavora come consulente per aziende agricole; Stefano Menti, vignaiolo dell’azienda di famiglia a Gambellara che lavora in regime biodinamico ed è interprete della Garganega vinificata spontaneamente; il ristoratore Luca Fullin, fondatore di Meteri, oggi ideatore e proprietario del Local, realtà emergente della ristorazione veneziana; Emanuela Tortora, sommelier e illustratrice che si è occupata delle etichette. Il nuovo marchio si presenta sul mercato con tre vini: Bianco, Rosso, Confondo. Sono stati selezionati produttori che aderissero a criteri precisi e condivisi. In particolare i vini sono tutti non filtrati, prodotti in quantità limitate, con l’indicazione di anidride solforosa in retroetichetta. Le uve vengono acquistate da produttori in regime biologico, biodinamico o in conversione verso questi regimi. Info: http://bit.ly/Bakariontour LISTA LOCALI VENETO • Bacaro Risorto Venezia Campo San Provolo 4700 - 30122 Venezia • Estro - Vino e Cucina Dorsoduro 3778 - 30100 Venezia • Osteria Plip Via San Donà 195 - 30174 Mestre • DiningRoom Mestre Via Torre Belfredo, 110 - 30174 Mestre • Ristorante Local, Venezia Castello 3303 - 30122 Venezia • Hotel Pensione Wildner – Venezia Castello 4161 - 30122 Venezia • Misticanza 54 Via San Luigi, 27 - 35043 Monselice (PD) • Abituè Treviso Vicolo Pescheria 9 - 31100 Treviso • Assaggi&Beccofino Via Guglielmo Marconi 17 - 31021 Mogliano Veneto (TV) • Il Punto della bice Via Renato Pighin 20 - 45100 Rovigo • Ca'Bottona Via Primo Maggio 18 - 37010 Costermano (VR) LIGURIA • Ai Troeggi. Vino, birra e bruschetta Via Chiabrera 61r - 16123 Genova PIEMONTE • BANCO vini e alimenti Via dei Mercanti 13/f - 10122 Torino • Ristorante Consorzio Via Monte di Pietà 23 10122 Torino EMILIA-ROMAGNA • XI Comandamento Via Carlo Mayr 57 - 44121 Ferrara • Enoteca Pisacane - Vini e Tapas Piazza Pisacane 11 - 48015 Cervia (RA) FRIULI VENEZIA-GIULIA • VIVA Piazza Barbacan 2/A - 34124 Trieste LOMBARDIA • Vinello a Milano Piazza Gambara, 4 - 20146 Milano • Pura Vida - alimenta la tua salute Via Calvi, 11 - 46100 Mantova (MN)

WARDAGARDA: DUE GIORNI DI FESTA CON L’OLIO GARDA DOP
GARDA DOP
Fiere & Mercatini
Cavaion Veronese dal 17/06
h.10:30

al 18/06
h. 20:00

  CAVAION VERONESE
  ( google maps )

  Sito web

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

Il 17 e 18 giugno a Cavaion Veronese la seconda edizione del festival dell’olio Garda DOP nel suo entroterra. Il programma: passeggiate tra gli olivi, aperitivi con l’olio e Gioco dell’Olio per i più piccoli Si presenta ricco il programma di WardaGarda - Il Festival dell’Olio Garda DOP nel suo entroterra, quest’anno alla sua seconda edizione. Il 17 e 18 giugno nell’antica Corte Torcolo, sede del Consorzio di Tutela Olio Garda DOP a Cavaion Veronese (Verona), si alterneranno passeggiate tra gli ulivi con guide e tecnici dell’olio, aperitivi a base di olio, show cooking, momenti di formazione, degustazioni guidate e un mercatino con i prodotti DOP e IGP della regione. Spazio anche ai più piccoli con il Gioco dell’Olio. Si comincia sabato 17 giugno alle 10.30 con la tavola rotonda “Olivo e olio: i principali ingredienti per la bellezza del Garda” moderata da Luigi Caricato, Direttore di OlioOfficina Magazine, a cui seguirà la consegna dei premi del concorso di potatura Giorgio Bargioni, accademico e agronomo legato all’olivicoltura gardesana, che ha coinvolto gli olivicoltori del territorio. Nel pomeriggio alle 16 ci sarà il laboratorio di degustazione “Impariamo a conoscere l’olio Garda DOP” (massimo 20 persone su prenotazione www.wardagarda.it). Alle 17 e alle 18 due show cooking: il primo con protagonista la “Fogassa de Cavaion” e il secondo con il macellaio trevigiano Bruno Bassetto impegnato con l’olio Garda DOP e la carne di Qualità Verificata (QV). La serata seguirà alle 19 con un aperitivo a base di Olio Garda DOP preparato dal barman Alessandro Lunardon dell’A.B.I. (Associazione Barman Italiani), e con l’apertura dello stand gastronomico, dalle 20. Domenica 18 giugno alle 9 si ripete lo show cooking con la “Fogassa di Cavaion” e alle 10 in programma la “Passeggiata fra Storia, Introi ed oliveti”: si parte alle 10 da Piazza Fracastoro con rientro alle 12 a Corte Torcolo per l’apertura dello stand gastronomico. La passeggiata è su prenotazione telefonando al 340 8258834. Nel pomeriggio, alle 16, torna il laboratorio di degustazione per imparare a degustare e abbinare l'olio Garda DOP, mentre alle 17 lo show cooking di Bruno Bassetto. L’aperitivo con il barman Alessandro Lunardon sempre alle 19 e dalle 20 apertura dello stand gastronomico. Non mancheranno anche i momenti di intrattenimento per i più piccoli: nei pomeriggi di sabato e domenica i bambini potranno avventurarsi nel Gioco dell'Olio che, ispirandosi al Gioco dell’Oca, racconta la storia dell’olivo e dell’olio, attraverso le varie tappe, dal campo alla tavola. Durante i due giorni dell’evento, sempre presente la mostra dedicata all’olivo e all’olio a cura dell’Associazione Nazionale Donne dell’Olio e l’esposizione del fotografo Maurizio Rovati “Fotografie del lago di Garda a 360 gradi. Presente anche il mercato con i gli oli dei produttori associati, tra cui i vincitori del Concorso Oro del Garda 2017, e i prodotti DOP e IGP del territorio, come il Formaggio Asiago DOP, l’Insalata di Lusia e l’Aglio Bianco Polesano DOP, dalle 11 alle 13 e dalle 17 alle 21. Alla sera musica con la scuola Civica Musicale di Cavaion direzione artistica: Andrea Testa. Per informazioni: www.wardagarda.it. - - - WardaGarda in breve Quando: sabato 17 e domenica 18 giugno 2017 Dove: Corte Torcolo, Cavaion Veronese (Verona) Orari: Sabato 13.00-20.00; Domenica 10.00-20.00; Lunedì 10.00-18.00 Ingresso libero Prenotazione alla passeggiata: telefonare a 340 8258834 Prenotazione alle degustazioni: massimo 20 persone su prenotazione www.wardagarda.it

VINNATUR: TORNANO A VILLA FAVORITA I VITICOLTORI NATURALI
Vinnatur
Altri Eventi
Vicenza dal 08/04
h.12:00

al 10/04
h. 18:00

  Vicenza
  ( google maps )

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

Appuntamento dall'8 al 10 aprile 2017 a Villa Favorita di Sarego (Vicenza) per la manifestazione dell'Associazione VinNatur. 170 produttori da 9 paesi Dall'8 al 10 aprile a Villa da Porto - detta “La Favorita” - di Sarego (VI) torna l'appuntamento con Villa Favorita, la manifestazione dell'associazione viticoltori naturali VinNatur. La quattordicesima edizione, la prima dopo l'approvazione nel luglio scorso del Disciplinare di produzione del vino VinNatur, radunerà 170 produttori (20 in più rispetto al 2016) provenienti da nove nazioni diverse: Italia, Francia, Spagna, Portogallo, Austria, Germania, Repubblica Ceca, Slovacchia e Slovenia. La partecipazione è riservata ai soli soci VinNatur, che producono vino naturale nel pieno rispetto del territorio, della vite e dei cicli naturali. "Stiamo crescendo grazie alla ricerca – dice Angiolino Maule – sia nella qualità dei vini che nella consapevolezza in vigna e in cantina. Il nuovo disciplinare e la sperimentazione che stiamo conducendo in vigneto ci permetteranno di fare ancora maggior chiarezza nel mondo dei vini naturali e dare nuove garanzie al consumatore". Durante la tre giorni i visitatori potranno assaggiare e acquistare il vino proposto dalle cantine espositrici, mentre agli operatori del settore sarà data la possibilità di degustare con calma i vini nella Tasting Room a loro riservata. Oltre ai banchi d'assaggio, la villa e il suo parco ospiteranno anche quest'anno alcuni produttori di eccellenze gastronomiche italiane e un servizio di ristorazione curato ancora una volta dallo chef Cosimo Bicchierri, del ristorante biologico Erbecedario di Badia Calavena (VR). La manifestazione sarà aperta dalle 10 alle 18 e il costo del biglietto d'ingresso sarà di 25 euro al giorno, che daranno diritto al calice da degustazione e al catalogo degli espositori. Per chi arriva in treno è prevista una navetta che accompagnerà i visitatori dalla stazione di Montebello Vicentino (VI) fino a villa La Favorita e ritorno. L'immagine della locandina dell'edizione 2017 è opera di Giulia Porceddu Cilione di Verona. È stata selezionata tra le 60 che hanno partecipato a Immagina la tua Villa Favorita, il concorso nato per dare spazio a giovani talenti desiderosi di mettersi in gioco con produzioni originali che rappresentino al meglio lo spirito di VinNatur. Info in breve | VILLA FAVORITA 2017 Data: dall'8 al 10 aprile 2017 Orari di apertura: dalle 10 alle 18 Luogo: Villa da Porto detta “La Favorita”, via Della Favorita - Monticello di Fara, Sarego (Vicenza) Ingresso: € 25 al giorno (acquistabile solamente all’ingresso dell’evento) comprensivi di guida della manifestazione e calice da degustazione. I minorenni non pagano l’ingresso e non possono effettuare degustazioni. Parcheggio: riservato ai visitatori del salone Per chi arriva in treno: è prevista una navetta dalla stazione di Montebello Vicentino Area sosta Camper: Camping Park La Fracanzana, Via Fracanzana 3, 36054 Montebello Vic.no (2,1km da Villa Favorita) Cani: sono ammessi cani di piccola taglia Info: www.vinnatur.org VinNatur – Associazione Viticoltori Naturali L’associazione VinNatur nata nel 2006 riunisce piccoli produttori di vino naturale da tutto il mondo che intendono difendere l’integrità del proprio territorio. Scopo dell’Associazione è unire le forze di questi vignaioli per dare ad ognuno maggior forza, consapevolezza e visibilità condividendo esperienze, studi e ricerche. Scopo dell’associazione è anche quello di promuovere la ricerca scentifica e divulgare la conoscenza di tecniche naturali e innovative. Negli anni sono nati diversi progetti di ricerca tra le aziende associate e alcune Università e Centri per la Sperimentazione. Alla nascita le aziende aderenti a VinNatur erano 65. Oggi sono 170. Per associarsi i viticoltori devono accettare di sottoporre i propri vini all'analisi dei pesticidi residui, per poter garantire la genuinità dei vini. Villa Favorita è l'evento che permette all'Associazione VinNatur di vivere e di ampliare nel tempo i propri traguardi. www.vinnatur.org

A GOLOSITALIA È DI SCENA LA CUCINA NATURALE
Golositalia
Fiere & Mercatini
Brescia dal 25/02
h.09:00

al 28/02
h. 22:00

  Brescia
  ( google maps )

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

Il cibo buono e sano tra i temi della sesta edizione di Golositalia, in programma dal 25 al 28 febbraio 2017 a Montichiari (Brescia). 640 espositori e 120 eventi. Il mondo dell'enogastronomia torna protagonista a Golositalia, dal 25 al 28 febbraio al Centro Fiera di Montichiari (Brescia). Un evento frequentato lo scorso anno da oltre 70.000 persone, rivolto tanto al pubblico professionale, quanto al popolo dei foodies che qui possono conoscere, degustare ed acquistare prodotti spesso introvabili. Grande spazio quest'anno al tema della cucina naturale, con una ricca selezione di prodotti dedicati a chi ama una cucina leggera, attenta alla salute e alle intolleranze, dove il cibo è un valido alleato nella ricerca del benessere. Secondo l'ultimo dossier Eurisper, gli italiani si confermano essere sempre più attenti a ciò che mangiano. Cresce la percentuale di chi sceglie un'alimentazione vegetariana o vegana, ma soprattutto cresce la consapevolezza che per la salute e il benessere è importante mangiare bene. La maggioranza degli italiani (80%) predilige i prodotti made in Italy (era il 77% circa nel 2012), di stagione (81%) e a chilometro Zero (56%). La metà dei consumatori acquista con frequenza prodotti con marchio di tutela di qualità (Dop, Igp e Doc), più sette punti percentuali rispetto al 2012. Più del 30% compra spesso prodotti biologici. Anche tra i corsi proposti nei quattro giorni di fiera c'è grande attenzione al tema cibo e benessere. Il corso di Pasticceria Naturale: I dolci che fanno bene (sabato 25 febbraio ore 12.30) porterà all'esplorazione di ingredienti nuovi e non convenzionali lasciando da parte uova, burro, zucchero bianco e farina per una pasticceria innovativa, più sana e consapevole. Tutte le ricette proposte saranno senza glutine, senza latticini, senza uova e senza zucchero. Sarà condotto da Barbara Silanus, pasticciera di formazione classica specializzata in pasticceria salutistica e per intolleranze alimentari, docente in varie strutture, tra cui la Joia Academy a Milano. Il seminario Frittura è vita: I segreti della frittura che fa bene alla salute (lunedì 27 febbraio ore 14), condotto dalla dottoressa Chiara Manzi presenterà le caratteristiche salutistiche e nutrizionistiche della frittura se fatta rispettando determinate indicazioni e regole. Durante il corso Dolce per natura (martedì 28 febbraio alle 15.30) verranno presentate alcune ricette per realizzare dei bicchierini di dessert naturali con l’esclusivo utilizzo di ingredienti sani e salutari come indicato dalle più importanti linee guida internazionali in campo salutistico. A condurlo sarà lo chef Giacomo Matteo Pisanu, cuoco specializzato in Cucina Naturale, docente della Scuola di Cucina Naturale LUMEN e cuoco per la sede di Piacenza del Progetto DIANA 5 (Studio di Prevenzione delle Recidive del Tumore al Seno attraverso l’alimentazione e lo stile di vita). Il calendario completo degli eventi, con le descrizioni, i costi e altre informazioni su www.golositalia.it. Ingresso: € 8. Ingresso gratuito per disabili e bambini fino ai 10 anni, biglietto ridotto ad € 6 per le scolaresche. Info in breve | GOLOSITALIA & Aliment 2017 Data: dal 25 al 28 febbraio 2017 Orari di apertura: PAD. 1 e 5 sabato/domenica/lunedì/martedì dalle 9 alle 19 PAD.6, 7 e 8 sabato/domenica/lunedì 9-22 - martedì 9-19 Luogo: Centro Fiera del Garda, Via Brescia, 129 - Montichiari (BS) Ingresso: € 8. Ingresso gratuito per disabili e bambini fino ai 10 anni. Ridotto scuole € 6 Parcheggio: auto € 3, pullman € 10 Cani: in fiera sono ammessi cani di piccola taglia (fino ad 8 kg) purchè tenuti in braccio o in adeguato trasportino. I cani di taglia media (fino a 25 kg) sono ammessi purchè provvisti di guinzaglio e museruola. Non sono ammessi in fiera cani di taglia grande e gigante (oltre i 25 Kg). Info: www.golositalia.it

MERCATO DEI VINI FIVI: UNA FESTA DI INCONTRI
FIVI - Federazione Italiana dei Vignaioli Indipendenti
Degustazioni
Fiere & Mercatini
Piacenza dal 26/11
h.11:00

al 27/11
h. 19:00

  Piacenza Expo
  ( google maps )

  Sito web

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

Sabato 26 e domenica 27 novembre a Piacenza la sesta edizione del mercato con 400 vignaioli. Assaggi, incontri e quattro degustazioni. Torna, negli spazi di Piacenza Expo, sabato 26 e domenica 27 novembre 2016 la sesta edizione del Mercato dei Vini dei Vignaioli Indipendenti. La FIVI (Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti) è l'associazione che raccoglie e rappresenta i vignaioli che seguono l'intera filiera produttiva del vino: coltivano le vigne, imbottigliano il vino, seguendo e curando personalmente il proprio prodotto. Saranno circa 400 quest'anno i vignaioli, provenienti da ogni regione d'Italia, che durante i due giorni incontreranno il pubblico per far conoscere non solo i propri vini, espressione della terra che coltivano con passione, ma anche le proprie storie. Due giorni di festa dove si potranno assaggiare e acquistare i vini direttamente agli stand dei produttori, veri custodi del vino come espressione diretta del territorio e della sua cultura. Come l'anno scorso le quattro degustazioni proposte saranno condotte direttamente dai vignaioli. Un'occasione in più per conoscere il loro mondo attraverso gli occhi dei colleghi. Due le verticali previste, una di Barbacarlo di Lino Maga e una di Collio di Edi Keber e due degustazioni che sembrano un viaggio attraverso l'Italia,dal Trentino di Pojer e Sandri alla Calabria di 'A Vita. Oltre al vino si potranno degustare le specialità gastronomiche degli Artigiani del cibo, ancor più numerosi rispetto all'anno scorso,che porteranno salumi e formaggi, pani, dolciumi e specialità gastronomiche da diversi angoli d'Italia. Durante la manifestazione verrà consegnato il Premio Romano Levi, giunto alla terza edizione, al Vignaiolo dell'Anno e saranno premiate le foto vincitrici del contest #chinonbeveincompagnia, indetto sui canali social della FIVI. Gli orari di apertura del Mercato dei vini sono: sabato dalle 12.30 alle 19.30 e domenica dalle 11.00 alle 19.00. Ingresso € 15.00 (ridotto € 10 per i soci AIS – FIS – FISAR –ONAV e SLOW FOOD possessori del biglietto della manifestazione MareDivino 2016). Mercato dei vini in breve: Quando: sabato 26 e domenica 27 novembre 2016 Dove: PiacenzaExpo Orario di apertura al pubblico: Sabato dalle 12.30 alle 19.30 | Domenica dalle 11.00 alle 19.00 Ingresso: € 15.00 comprensivo di catalogo e bicchiere per degustazioni Ingresso ridotto: € 10.00 per soci AIS – FIS – FISAR – ONAV e SLOW FOOD –possessori del biglietto della manifestazione MareDivino 2016 (il socio deve mostrare tessera valida dell’anno in corso) I minorenni non pagano l’ingresso e non possono effettuare degustazioni. FIVI - Federazione Italiana dei Vignaioli Indipendenti La Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti (FIVI) è un'associazione nata nel 2008 con lo scopo di rappresentare la figura del viticoltore di fronte alle istituzioni, promuovendo la qualità e autenticità dei vini italiani. Per statuto, possono aderire alla FIVI solo i produttori che soddisfano alcuni precisi criteri: "Il Vignaiolo FIVI coltiva le sue vigne, imbottiglia il proprio vino, curando personalmente il proprio prodotto. Vende tutto o parte del suo raccolto in bottiglia, sotto la sua responsabilità, con il suo nome e la sua etichetta". Attualmente sono quasi 1000 i produttori associati, da tutte le regioni italiane, per un totale di circa 10.000 ettari di vigneto, per una media di circa 10 ettari vitati per azienda agricola. 70 sono i milioni di bottiglie commercializzate e il fatturato totale supera 0,7 miliardi di euro, per un valore in termini di export di 240 milioni di euro. I 10.000 ettari di vigneto sono condotti per il 49 % in regime biologico/biodinamico, per il 20 % secondo i principi della lotta integrata e per il 31 % secondo la viticoltura convenzionale. Ufficio stampa FIVI: Davide Cocco 392 9286448 davide@studiocru.it Anna Sperotto 349 8434778 anna@studiocru.com

MERCATO DEI VINI FIVI: I VIGNAIOLI SI RACCONTANO
Fivi
Degustazioni
Piacenza dal 26/11
h.12:30

al 27/11
h. 19:00

  Piacenza Expo, Fraz. Le Mose, Via Tirotti 11, 29122 Piacenza
  ( google maps )

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

A Piacenza il 26 e il 27 novembre il Mercato dei vini della FIVI. Quattro degustazioni in cui grandi interpreti raccontano il loro territorio e il loro vino. Sabato 26 e domenica 27 novembre 2016 a Piacenza Expo la sesta edizione del Mercato dei vini dei Vignaioli Indipendenti. Le quattro degustazioni in programma quest'anno saranno condotte come l'anno scorso direttamente dai vignaioli e racconteranno quattro aziende che nel mondo del vino hanno lasciato il segno, in un simbolico viaggio tra diverse regioni italiane. Dal Trentino di Pojer & Sandri al Collio friulano di Edi Keber, dal lombardo Oltrepò Pavese di Lino Maga alla Calabria di Francesco De Franco: ogni terra si racconterà attraverso i vini del suo interprete d'eccellenza. Il primo sarà Mario Pojer, sabato 26 novembre alle ore 14.00. Attraverso i suoi vini il vignaiolo trentino parlerà dell'avventura iniziata più di quarant'anni fa con Fiorentino Sandri, tra ricerca e sperimentazione, che li ha portati ad essere interpreti privilegiati del loro territorio. Alle 17.00 Kristian Keber, che affianca il padre Edi nella conduzione dell'azienda di famiglia, racconterà la scelta coraggiosa e controcorrente di produrre un unico vino, il Collio. Domenica 27 novembre alle ore 14.00 Lino Maga condurrà il pubblico alla scoperta del suo Barbacarlo, "poesia della terra" come lo definisce lui, raccontandone le evoluzioni e la tenuta nel tempo. Nell'ultima degustazione, domenica alle ore 17.00, Francesco De Franco proporrà cinque vini differenti di cinque diverse annate, ma prodotti dallo stesso vitigno, il Gaglioppo. Vini capaci di raccontare e restituire la complessità del territorio calabro. Per iscriversi alle degustazioni: http://www.mercatodeivini.it ___________ Mercato dei vini in breve: Quando: sabato 26 e domenica 27 novembre 2016 Dove: PiacenzaExpo Orario di apertura al pubblico: Sabato dalle 12.30 alle 19.30 | Domenica dalle 11.00 alle 19.00 Ingresso: € 15.00 comprensivo di catalogo e bicchiere per degustazioni ingresso giornaliero, € 25.00 il biglietto per due giorni . Ingresso ridotto: € 10.00 per soci AIS – FIS – FISAR – ONAV - AIES e SLOW FOOD – possessori del biglietto della manifestazione MareDivino 2016 (il socio deve mostrare tessera valida dell’anno in corso) I minorenni non pagano l’ingresso e non possono effettuare degustazioni. _________________________ FIVI - Federazione Italiana dei Vignaioli Indipendenti La Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti (FIVI) è un'associazione nata nel 2008 con lo scopo di rappresentare la figura del viticoltore di fronte alle istituzioni, promuovendo la qualità e autenticità dei vini italiani. Per statuto, possono aderire alla FIVI solo i produttori che soddisfano alcuni precisi criteri: "Il Vignaiolo FIVI coltiva le sue vigne, imbottiglia il proprio vino, curando personalmente il proprio prodotto. Vende tutto o parte del suo raccolto in bottiglia, sotto la sua responsabilità, con il suo nome e la sua etichetta". Attualmente sono quasi 1000 i produttori associati, da tutte le regioni italiane, per un totale di circa 10.000 ettari di vigneto, per una media di circa 10 ettari vitati per azienda agricola. 70 sono i milioni di bottiglie commercializzate e il fatturato totale supera 0,7 miliardi di euro, per un valore in termini di export di 240 milioni di euro. I 10.000 ettari di vigneto sono condotti per il 49 % in regime biologico/biodinamico, per il 20 % secondo i principi della lotta integrata e per il 31 % secondo la viticoltura convenzionale.

GIGANTI DI LANGA: IL 20 NOVEMBRE UN IMPERDIBILE BANCO D'ASSAGGIO A VERONA
Arte&Vino
Degustazioni
Pescantina dal 20/11
h.11:30

al 20/11
h. 19:30

  Villa Quaranta di Pescantina (Verona)
  ( google maps )

  Sito web

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

L'associazione culturale Arte&Vino ha riunito cinquanta aziende d'eccellenza a Villa Quaranta di Pescantina (Verona). Barolo, Barbaresco e molto altro. Una giornata dedicata alle Langhe nel cuore del Veneto. Domenica 20 novembre 2016 l'Associazione Arte&Vino propone a Villa Quaranta di Pescantina (Verona) l'evento Giganti di Langa. Un lungo banco d'assaggio con circa cinquanta produttori piemontesi di Barolo, Barbaresco, Nebbiolo e Barbera: dalle grandi firme di riferimento ai produttori emergenti del territorio. Ad accompagnare gli assaggi, una selezione di prodotti gastronomici proposti da artigiani locali. La manifestazione sarà aperta dalle 11,30 alle 19,30 con possibilità di assaggi illimitati ai banchetti. Alle ore 12 è previsto il convegno Vignaioli si nasce o si diventa? moderato dal giornalista Paolo Dal Ben sul tema del ricambio generazionale nelle aziende vitivinicole delle Langhe. Nel pomeriggio sarà possibile partecipare a due degustazioni a tema: il sommelier Roberto Gardini condurrà un percorso tra i grandi Barolo, mentre al critico Pierluigi Gorgoni il compito di portare gli ospiti alla scoperta del Barbaresco. Il programma completo sarà a breve disponibile sul sito http://associazionearte-vino.it/ Prezzo di ingresso € 18. Biglietto ridotto € 15 per i soci Ais, Fisar, Fis e Onav o acquistando in prevendita sul sito http://associazionearte-vino.it/ Info in breve | Giganti di Langa Data: 20 novembre 2016 Orari di apertura: 11,30 – 19,30 Luogo: Villa Quaranta, Via Ospedaletto, 57, 37026 Ospedaletto, Pescantina VR Ingresso: € 18. Ingresso ridotto per soci Ais e Onav, € 15 Info: http://associazionearte-vino.it/ _________________________ Associazione culturale Arte&Vino Nata nel 2015 nel veneziano l'associazione culturale Arte&Vino si è specializzata nell'organizzazione di eventi in grado di coniugare la divulgazione dell'arte con la passione per il vino. Tra le iniziative recenti si segnala La notte rosa delle bolle, lo scorso 30 giugno a Villa Widmann Rezzonico Foscari a Mira (VE); Bollicine a Palazzo Albergati il 22 maggio a Bologna e La Valpolicella incontra Palazzo Albergati, sempre a Bologna il 6 marzo scorso.

GIGANTI DI LANGA: GENERAZIONI DI VIGNAIOLI A CONFRONTO
Associazione Arte&Vino
Degustazioni
Pescantina dal 20/11
h.11:30

al 20/11
h. 19:30

  Via Ospedaletto, 57, 37026 Ospedaletto VR, Italia
  ( google maps )

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

Vignaioli si nasce o si diventa? Cinque vignaioli raccontano il loro rapporto con il territorio. Domenica 20 novembre a Villa Quaranta, Pescantina (VR) Vignaioli si nasce o si diventa? A questa domanda cercherà di dare risposta il convegno in programma domenica 20 novembre 2016 alle ore 12 a Villa Quaranta di Pescantina (VR) nell'ambito dell'evento Giganti di Langa organizzato dall'associazione culturale Arte&Vino. Il convegno, moderato dal giornalista Paolo Dal Ben, affronterà il tema del passaggio generazionale e della crescita imprenditoriale nelle aziende vitivinicole delle Langhe. Parteciperanno al dibattito cinque produttori di età e visioni differenti: Veronica Santero, dell'azienda Palladino; Pietro Colla dei Poderi Colla; Giulia Negri dell'omonima azienda, figlia di Giovanni Negri della Cantina Serradenari; Sergio Germano, della cantina Ettore Germano, alla quarta generazione di vignaioli e Massimo Rivetti dell'omonima cantina. La manifestazione Giganti di Langa sarà aperta dalle 11,30 alle 19,30 di domenica 20 novembre con possibilità di assaggi illimitati di Barolo, Barbaresco, Nebbiolo e Barbera. Una giornata interamente dedicata al Piemonte dove si potranno incontrare diverse aziende produttrici, dalle cantine più illustri e blasonate alle nuove realtà che si stanno facendo strada. Per tutto il giorno si potranno inoltre assaggiare ed acquistare prodotti gastronomici realizzati da artigiani piemontesi. Nel pomeriggio due degustazioni a numero chiuso arricchiranno l'offerta della giornata. Alle 15.30 il laboratorio su Barolo e Barbaresco a confronto, dove il giornalista e critico Pier Luigi Gorgoni ci guiderà nella degustazione di sette vini, tre Barbaresco e quattro Barolo. I vini proposti saranno: Barbaresco Canova 2013 – Azienda Agricola Ressia; Barbaresco Rabajà 2013 - Azienda Cortese Giuseppe; Barbaresco Serraboella 2012 - Azienda Agricola Massimo Rivetti; Barolo Classico 2012 – Ceretto; Barolo Classico 2012 - Oddero Poderi e Cantine; Barolo Ornato 2011 - Azienda Agricola Palladino; Barolo Lazzarito 2009 - Azienda Agricola Ettore Germano. Alle 17.30 il sommelier Roberto Gardini, affiancato dal produttore Mauro Mascarello, ci condurrà alla scoperta del Monprivato, attraverso una verticale di sei annate, che spazieranno dal 1988 al 2010. Il programma completo, prevendita e iscrizione alle degustazioni su http://associazionearte-vino.it/ Info in breve | Giganti di Langa Data: 20 novembre 2016 Orari di apertura: 11,30 – 19,30 Luogo: Villa Quaranta, Via Ospedaletto, 57, 37026 Ospedaletto, Pescantina VR Ingresso: € 18. Ingresso ridotto per soci Ais, Onav, Fis, Fisar e Arte&Vino € 15; per operatori di settore, previo accredito a associazionearte.vino@gmail.com, € 10,00. Laboratori: Barolo e Barbaresco a confronto costo € 35,00; verticale di Monprivato costo € 38,00. Iscrizioni su http://associazionearte-vino.it/negozio/ Info:segreteria.artevino@gmail.com Tel. 391/346.51.87 - 392/755.92.06 _________________________ Associazione culturale Arte&Vino Nata nel 2015 nel veneziano l'associazione culturale Arte&Vino si è specializzata nell'organizzazione di eventi in grado di coniugare la divulgazione dell'arte con la passione per il vino. Tra le iniziative recenti si segnala La notte rosa delle bolle, lo scorso 30 giugno a Villa Widmann Rezzonico Foscari a Mira (VE); Bollicine a Palazzo Albergati il 22 maggio a Bologna e La Valpolicella incontra Palazzo Albergati, sempre a Bologna il 6 marzo scorso.

GIGANTI DI LANGA: UN TERRITORIO RACCONTATO DAI SUOI PROTAGONISTI
Arte&Vino
Degustazioni
Pescantina dal 20/11
h.11:30

al 20/11
h. 19:30

  Via Ospedaletto, 57
  ( google maps )

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

Un banco d'assaggio con 50 aziende, un convegno e due master class. Domenica 20 novembre un evento da non perdere a Villa Quaranta di Pescantina (VR) Arrivano in terra di Amarone i Giganti di Langa. Una giornata di assaggi, degustazioni e dialogo con i produttori organizzata dall'Associazione culturale Arte&Vino a Villa Quaranta di Pescantina (Verona) per Domenica 20 novembre 2016. Cuore della manifestazione il banco d'assaggio con 41 produttori di Barolo, Barbaresco, Nebbiolo e Barbera, dai grandi nomi di riferimento agli emergenti. A questi si aggiungeranno 9 aziende artigiane con prodotti gastronomici tipici piemontesi. "Sarà una panoramica completa su una terra – commenta il Sommelier Roberto Gardini, a cui è affidato una delle due master class della giornata – in perpetuo dialogo tra tradizionalisti e modernisti. Un territorio che si evolve per rimanere sempre uguale a se stesso, dove dominano due vini complessi, come Barolo e Barbaresco, che sanno essere ruvidi ed eleganti al tempo stesso". Banchetti aperti dalle 11,30 alle 19,30 con possibilità di assaggi illimitati. I visitatori, prima di immergersi nelle Langhe, saranno accolti da un calice di Prosecco offerto dalla Cantina Baraldi - Olio e Vini di pregio, partner principale della manifestazione. Alle ore 11.30 è previsto il convegno Vignaioli si nasce o si diventa? moderato dal giornalista Paolo Dal Ben sul tema del passaggio generazionale e della crescita imprenditoriale nelle aziende vitivinicole delle Langhe. Parteciperanno al dibattito cinque produttori di età e visioni differenti: Veronica Santero, dell'azienda Palladino; Pietro Colla dei Poderi Colla; Giulia Negri dell'omonima azienda, figlia di Giovanni Negri della Cantina Serradenari; Sergio Germano, della cantina Ettore Germano, e Massimo Rivetti dell'omonima cantina. Nel pomeriggio due degustazioni a numero chiuso arricchiranno l'offerta della giornata. Alle 15.30 il laboratorio su Barolo e Barbaresco a confronto, dove il giornalista e critico Pier Luigi Gorgoni guiderà nella degustazione di sette vini, tre Barbaresco e quattro Barolo: Barbaresco Canova 2013 – Azienda Agricola Ressia; Barbaresco Rabajà 2013 - Azienda Cortese Giuseppe; Barbaresco Serraboella 2012 - Azienda Agricola Massimo Rivetti; Barolo Classico 2012 – Ceretto; Barolo Classico 2012 - Oddero Poderi e Cantine; Barolo Ornato 2011 - Azienda Agricola Palladino; Barolo Lazzarito 2009 - Azienda Agricola Ettore Germano. Alle 17.30 il sommelier Roberto Gardini, affiancato dal produttore Mauro Mascarello, condurrà alla scoperta del Monprivato, attraverso una verticale di sei annate: 1988, 1990, 1998, 2003, 2004 e 2010. Ingresso al prezzo di € 18, ridotto per soci Ais, Onav, Fis, Fisar e Arte&Vino a € 15. Operatori del settore a € 10, presentando un biglietto da visita all'ingresso o invitando richiesta via mail a associazionearte.vino@gmail.com. Fino al 13 novembre inoltre si può acquistare il biglietto in prevendita alla pagina http://associazionearte-vino.it/negozio/al prezzo promozionale di € 13. Sponsor tecnico della manifestazione: YouWine. Info in breve | Giganti di Langa Data: 20 novembre 2016 Orari di apertura: 11,30 – 19,30 Luogo: Villa Quaranta, Via Ospedaletto, 57, 37026 Ospedaletto, Pescantina VR Ingresso: € 18. Ingresso ridotto per soci Ais, Onav, Fis, Fisar e Arte&Vino € 15; per operatori di settore, previo accredito a associazionearte.vino@gmail.com, € 10,00. Info: http://associazionearte-vino.it/ _________________________ Associazione culturale Arte&Vino Nata nel 2015 nel veneziano l'associazione culturale Arte&Vino si è specializzata nell'organizzazione di eventi in grado di coniugare la divulgazione dell'arte con la passione per il vino. Tra le iniziative recenti si segnala La notte rosa delle bolle, lo scorso 30 giugno a Villa Widmann Rezzonico Foscari a Mira (VE); Bollicine a Palazzo Albergati il 22 maggio a Bologna e La Valpolicella incontra Palazzo Albergati, sempre a Bologna il 6 marzo scorso. ACCREDITO STAMPA su http://associazionearte-vino.it/

ENOTOUR: A MONTEBELLUNA (TV). I TESORI DELL'ASOLO MONTELLO IN DEGUSTAZIONE
Consorzio Vini Asolo Montello
Degustazioni
Montebelluna dal 19/11
h.10:30

al 20/11
h. 20:30

  Piazza Guglielmo Marconi, 31044 Montebelluna TV, Italia
  ( google maps )

  Sito web

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

Il 19 e 20 novembre in Piazza Marconi due giorni con i vini Asolo Montello e la gastronomia dei luoghi. Domenica: forum su sviluppo dei vigneti e sostenibilità. Un fine settimana con i vini dell'Asolo Montello e i prodotti del territorio. Sabato 19 e domenica 20 novembre 2016 l'appuntamento è con Enotour in Piazza Marconi a Montebelluna (Treviso), manifestazione organizzata dal Consorzio Vini Asolo Montello, il Comune di Montebelluna e la Pro Loco di Montebelluna. In degustazione ci saranno i vini di 14 cantine associate al Consorzio e 10 specialità gastronomiche del territorio, come la patata del Montello e il fagiolo borlotto nano di Levada. Ma anche carni, salumi, formaggi che si potranno assaggiare in degustazione dai singoli produttori o come finger food. L'evento è aperto al pubblico. “Un'edizione – spiega Armando Serena, Presidente del Consorzio Vini Asolo Montello - che non solo invita a degustare i vini abbinandoli a specialità enogastronomiche del territorio, ma vuole essere un momento di formazione per aiutare i consumatori nella scelta consapevole della loro spesa”. Con questo obiettivo la domenica mattina, alle 10:30, in Biblioteca a Montebelluna si terrà l'incontro “Situazione attuale e prospettive del comparto vitivinicolo del territorio Asolo Montello”. “Vogliamo mitigare – continua Serena - l’ingiustificata apprensione sull'utilizzo dei fitofarmaci e lo sviluppo dei vigneti. Sarà il Sindaco di Montebelluna Marzio Favero ad aprire la tavola rotonda, nella quale interverranno il sindaco di Cornuda Claudio Sartor sul regolamento dei fitofarmaci per i 19 comuni dell'area Asolo Montello; a seguire Franco Dalla Rosa, enologo consulente; Danilo Gasparini, docente di Storia dell'Agricoltura e alimentazione all'Università di Padova; Umberto Marchiori, ricercatore e Presidente di Uvasapiens. Commenta l’assessore alle attività produttive di Montebelluna, Dino Bottin: “Con piacere ritorna in città dopo due anni di assenza questa manifestazione che ha l’intento di promuovere le cantine del territorio e allo stesso tempo avvicinare appassionati e non al mondo enologico. L’edizione di quest’anno punta al valore della proposta, con eventi concentrati in Piazza Marconi ed un momento formativo di interesse trasversale. Innovativa anche la partnership con due istituti superiori del territorio: l’Istituto agrario Domenico Sartor e l’istituto alberghiero Maffioi che rispettivamente metteranno a disposizione le materie prime e le competenze enogastronomiche per i momenti conviviali previsti nella due giorni”. Domenica sono in programma tre seminari degustativi guidati dall'AIS Associazione Italiana Sommelier Veneto alla scoperta dei segreti dei vini Asolo Montello. Alle 15 si comincia con “Asolo DOCG, il Prosecco Segreto”, si prosegue alle 16:30 con “Le DOC autoctone, vitigni segreti”, alle 18 “I rossi Asolo Montello, bordolesi in segreto”. Mauro Gava del Consorzio Montasio illustrerà i formaggi di fattoria in abbinamento con i vini. Le degustazioni guidate sono a pagamento (10 € per ogni seminario). Prenotazioni: prolocomontebelluna@libero.it o 349 5747645. Enotour è aperto sabato 19 novembre dalle 17 alle 20:30, domenica 20 novembre dalle 10:30 alle 20:30. Per degustare e assaggiare è possibile acquistare un carnet di 10 euro (comprende 24 degustazioni, bicchiere e sacca souvenir – 5 € per ulteriori 5 degustazioni). Info: www.asolomontello.it - - - Enotour 2016 | Informazioni Quando: sabato 19 novembre e domenica 20 novembre Dove: Piazza Marconi Montebelluna, all'interno di una tensostruttura Orari: sabato dalle 17 alle 20:30 | domenica dalle 10:30 alle 20,30 Biglietto: entrata libera. Per assaggiare e degustare si può acquistare un carnet di 10 euro (comprende 24 degustazioni, bicchiere e sacca souvenir – 5 € per ulteriori 5 degustazioni). I seminari degustativi sono a pagamento (10 € per ogni seminario). Info: www.asolomontello.it

DIMITRI RESTAURANT PORTA IL VIOLA IN TAVOLA
Dimitri Restaurant
Cene speciali
Altavilla Vicentina dal 17/11
h.20:30

al 17/11
h. 23:45

  Via Roma, 49
  ( google maps )

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

Il colore viola nei piatti di una cena a tema: un gioco di materie, tecniche e colori. Giovedì 17 novembre al Dimitri Restaurant di Altavilla (VI) Una cena dove i piatti giocano con il colore viola. È questa l'ultima sfida che Dimitri Mattiello, giovane ma già esperto chef del Dimitri Restaurant di Altavilla Vicentina, proporrà al pubblico giovedì 17 novembre 2016 alle ore 20.30. “Il viola è considerato erroneamente un colore non gastronomico - dice Dimitri - ma molte materie prime e ingredienti contengono in natura questo colore. Basta pensare alla patata violetta o al cappuccio viola. Ho voluto quasi per gioco provare a costruire un menù che avesse come filo conduttore tra i piatti questo colore. Dall'antipasto al dolce”. Alla padronanza nelle tecniche di cucina con cui lavora la materia, Dimitri abbina una profonda conoscenza delle materie prime e una capacità innata di selezionarle, abbinarle e prepararle, guidato dalla curiosità e dall'intelligenza vivace che lo caratterizzano. La sua cucina parte dalla tradizione e si innalzalza verso più leggere e fantasiose sperimentazioni, senza mai perdere di vista il gusto e la godibilità del piatto. Così anche nella scelta delle materie Dimitri ama raccogliere le sfide e ricercare nuovi abbinamenti. Per creare il menù viola si è lasciato tentare dalla versatilità di rape e bietole rosse, dalla croccantezza e forte personalità di cappuccio viola o del radicchio trevigiano, dal sentore esotico delle mazzancolle viola, dalla dolcezza della cipolla di tropea. Nel menù viola le patate violette diventano spuma leggera e accompagnano il petto di cappone francese, con foie gras e granella di nocciole. Ritroviamo la spuma anche sul tronchetto di maialino da latte cotto a bassa temperatura, tecnica molto amata da Dimitri, che viene servito su un letto croccante di cappuccio viola. In questo caso le patate violette vengono cotte nell'acqua di cottura del maialino. Ma il viola può anche essere un dessert. Nel Cremoso al cioccolato con mirtilli e sfoglie croccanti di patate violetta il viola del frutto dona freschezza mentre le sfoglie croccanti di patata creano un piacevole contrasto. I piatti non diventeranno un menu, ma saranno preparati tutti insieme solo per questa occasione. Il costo della cena è di 40 euro e solo su prenotazione. I posti sono limitati. Per info e prenotazioni: http://www.dimitrirestaurant.it/contatti.php

Cosmofood: il futuro della gastronomia è a Vicenza
Area Fiera
Degustazioni
Fiere & Mercatini
Vicenza dal 12/11
h.09:00

al 15/11
h. 19:00

  Viale della Oreficeria, 16, 36100 Vicenza
  ( google maps )

  Sito web

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

Dal 12 al 15 novembre 2016 torna a Vicenza Cosmofood con un ricco calendario di eventi dedicati ad appassionati e pubblico professionale. 450 espositori presenti Il mondo dell'enogastronomia si incontra a Vicenza dal 12 al 15 novembre 2016 per Cosmofood. La quarta edizione della manifestazione ospitata nei padiglioni della Fiera di Vicenza cresce ulteriormente rispetto alle edizioni precedenti con 450 espositori previsti e 42.000 visitatori attesi. Si conferma così come il principale evento fieristico del Nordest dedicato a food, beverage e professional equipment nella ristorazione. Cosmofood si rivolge sia agli appassionati di cucina, desiderosi di trovare nuove idee per le loro ricette, sia al pubblico dei professionisti della ristorazione. Da quest'anno inoltre si apre ai mercati internazionali con una nutirita presenza di espositori esteri. 100 gli eventi in programma nei quattro giorni tra degustazioni guidate, showcooking con grandi chef, workshop e corsi, molti dei quali rivolti agli operatori del settore per aggiornarsi e scoprire nuove tendenze. Tre i padiglioni su cui si svilupperà l'evento quest'anno, uno in più rispetto alla passata edizione. Un'area sarà interamente dedicata ai prodotti alimentari: al suo interno troveranno posto le aree Cosmowine, con il meglio del settore enologico da tutto il mondo; Cosmobeer, dedicata alla birra artigianale; Food, per la ristorazione e i prodotti di qualità e l'area dedicata al mondo delle intolleranze alimentari, Gluten Free, Bio & Vegan. Un intero settore sarà quindi dedicato all'enogastronomia internazionale per scoprire prodotti e tradizioni di altri paesi. Due i padiglioni occupati da Cosmotech, l’area dedicata alle attrezzature professionali, raddoppiata rispetto alla scorsa edizione. Qui sarà possibile incontrare direttamente le aziende e scoprire le ultime novità tecnologiche nel campo della ristorazione. A breve disponibile il programma completo degli eventi su www.cosmofood.it Info in breve | COSMOFOOD Expo Food Beverage Technology Data: dal 12 al 15 novembre 2016 Orari di apertura: pad 7 sabato, domenica e lunedi dalle 9 alle 22 e martedì dalle 9 alle 19. Pad.1 e 6 tutti i giorni dalle 9 alle 19 Luogo: Fiera di Vicenza (uscita A4 Vicenza ovest) Ingresso: € 7. Ingresso gratuito per disabili e bambini fino ai 10 anni, biglietto ridotto ad € 5 per le scolaresche Info: www.cosmofood.it Press info: Michele Bertuzzo 347 9698760 michele@studiocru.com Anna Sperotto 349 8434778 anna@studiocru.com

Giorni

LUN • SAB • DOM • LUN • MAR • MER • GIO • VEN • SAB • DOM • LUN • MAR • SAB • DOM
COSMOFOOD: IN FIERA IL VALORE DELL'INCONTRO PERSONALE
Area Fiera
Degustazioni
Vicenza dal 12/11
h.09:00

al 15/11
h. 19:00

  Fiera di Vicenza
  ( google maps )

  Sito web

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

Un sondaggio condotto da Cosmofood (Fiera di Vicenza, 12-15 novembre 2016) tra le aziende partecipanti mette in luce l'integrazione tra eventi e altre strategie di marketing È l'integrazione tra incontro personale e comunicazione digitale, la congiunzione tra fiere e social media, il fattore chiave per lo sviluppo del business. È quanto risulta da un sondaggio condotto da Cosmofood su un campione di circa 100 aziende tra le 450 che parteciperanno alla fiera in programma a Vicenza dal 12 al 15 novembre 2016. La partecipazione a fiere ed eventi di settore viene ritenuta importante dalla quasi totalità del campione. Di questi l'88% dichiara che la presenza sia fondamentale per rafforzare il brand aziendale, l'82% conta di raccogliere nuovi contatti commerciali da sviluppare successivamente, mentre solo il 16% punta alla vendita diretta in fiera o a chiudere subito contratti. La fiera quindi è un'occasione di relazione non sostituibile: "L'incontro personale – spiega Armando Cerza, direttore commerciale di Caffè Vero – ha una valenza elevatissima quando si tratta di cibo. Il caffè, come qualsiasi altro alimento, va degustato e lo si può fare solo di persona". Non si pensi però che la presenza alle fiere sia alternativa alla comunicazione online. Il 90% degli intervistati afferma di utilizzare i social media per promuovere la propria attività anche se solo il 37% aggiorna costantemente il proprio sito internet. L'84% utilizzerà proprio i social per comunicare la propria presenza a Cosmofood e aumentare l'efficacia della partecipazione, mentre il 76% pensa di farne utilizzo anche successivamente per rafforzare il legame con clienti e potenziali clienti incontrati tra i padiglioni. Il 56% inoltre sta preparando un programma di degustazioni o dimostrazioni da proporre direttamente al proprio stand. Così farà ad esempio Giorgio Miatello, titolare della Miatello forniture alberghiere di Marostica: "Puntiamo molto su questa formula, sia in azienda che in fiera. Abbiamo creduto a Cosmofood sin dal principio, è una fiera interessante, che ci appaga e ci da sempre ottimi risultati”. "Abbiamo scelto di abbandonare altre fiere simili per partecipare a Cosmofood – spiega invece Matteo Toso, responsabile marketing di Birra Ingross di Tezze sul Brenta - È una manifestazione che sta crescendo molto". La specializzazione nel settore Horeca è considerata fondamentale anche da Francesca Cremaro, responsabile marketing Centrale del latte di Vicenza: "Intendiamo rafforzarci verso pasticcerie, bar e gelaterie, dove c'è molto spazio per crescere. Infatti esporremo nel padiglione professionale". Anche grazie alla partecipazione attiva degli espositori, Cosmofood si conferma così come il principale evento fieristico del Nordest dedicato al mondo Horeca. Tre i padiglioni su cui si svilupperà l'evento quest'anno, di cui due interamente dedicati al settore professionale con prodotti e attrezzature per la ristorazione. Completa l'esposizione un padiglione indirizzato al pubblico, con aree dedicate a produttori di vino, birre artigianali, gastronomia e un'area dedicata a Gluten Free, Bio &Vegan. Un intero settore sarà infine dedicato all'enogastronomia internazionale. Info in breve | COSMOFOOD Expo Food Beverage Technology Data: dal 12 al 15 novembre 2016 Orari di apertura: Pad.1 e 6 tutti i giorni dalle 9 alle 19; pad 7 sabato, domenica e lunedi dalle 9 alle 22 e martedì dalle 9 alle 19. Luogo: Fiera di Vicenza (uscita A4 Vicenza ovest) Ingresso: € 7. Ingresso gratuito per disabili e bambini fino ai 10 anni, biglietto ridotto ad € 5 per le scolaresche Info: www.cosmofood.it

COSMOFOOD: LA CUCINA D'AUTORE È DI CASA A VICENZA
Mantova In S.r.l
Degustazioni
Fiere & Mercatini
Vicenza dal 12/11
h.09:00

al 15/11
h. 22:00

  Via dell'Oreficeria, 16
  ( google maps )

  Sito web

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

Dal 12 al 15 novembre 2016 la quarta edizione di Cosmofood. Show cooking e corsi di cucina con Knam, Maci, Baldessari e Cogo. 4000 prodotti da vedere e gustare Spazio alla cucina d'autore alla quarta edizione di Cosmofood, in programma dal 12 al 15 novembre alla Fiera di Vicenza. Ernst Knam, Chiara Maci, Giuliano Baldessari e Lorenzo Cogo saranno i protagonisti di quattro show cooking gratuiti nello spazio Arena, principale novità dell'edizione 2016. Sabato 12 novembre alle ore 12 inaugurerà il programma Lorenzo Cogo, chef stellato del ristorante El Coq, che porterà il suo bagaglio di esperienze accumulate nel corso dei numerosi viaggi all'estero. Domenica 13 alle 17 salirà sul palco dell'Arena Giuliano Baldessari, chef stellato di Aqua Crua e oggi giudice dello show televisivo Top Chef. Lunedì 14 alle ore 15 si potranno conoscere le ricette di Chiara Maci, una delle più popolari foodblogger italiane. Infine, martedì 15 alle 12 la chiusura sarà affidata al "re del cioccolato" Ernst Knam, pasticcere noto al grande pubblico per le sue apparizioni su Real Time, che proporrà l'incontro "Il cioccolato incontra le spezie". Il pubblico di Cosmofood potrà anche mettersi al lavoro a fianco dei grandi chef: tre laboratori tenuti da Cogo, Baldessari e Knam sono previsti rispettivamente sabato, domenica e martedì. Tre incontri riservati a 50 persone ciascuno nei quali gli aspiranti cuochi potranno carpire i segreti della cucina realizzando un piatto sotto la loro supervisione. Costi e prenotazioni sono disponibili sul sito www.cosmofood.it, dove si può trovare il calendario dei 100 eventi che completano il programma dei quattro giorni di fiera. Si tratta di seminari e corsi rivolti tanto ai professionisti, che troveranno informazioni utili su tecniche di gestione aziendale e marketing, quanto agli appassionati, che potranno scegliere tra corsi di pasticceria, cucina senza glutine, cake design e nuove tendenze, come quella della vasocottura. Da segnalare lo show cooking di cucina vegetariana gourmet (sabato 12 novembre alle 16:30 con Martina Cortellazzo); il corso di "cucina stellata" (domenica 13, ore 17,30) con cui lo chef Samuele Beccaro introdurrà il pubblico nelle cucine dei migliori ristoranti d’Italia svelando segreti e tecniche di preparazione e di cottura innovative; l'incontro "Celiachia e dieta senza glutine: verità e miti a tavola" (domenica 13 alle 15:30 a cura della dietista Silvia Scremin). Tante le degustazioni di vino, in collaborazione con Ais, Fisar e Consorzio Vini Colli Berici, ma anche di birra e olio etravergine di oliva. Tra gli appunamenti da segnalare quello con Cameron Tapp, esperto statunitense di acque minerali, che spiegherà gli effetti dell'uso dell'ozono nell'acqua minerale. Un ventaglio di proposte quanto mai ricco che trasformerà la visita a Cosmofood in un'esperienza interattiva che proseguirà con la visita ai tre padiglioni della fiera. Qui troveranno posto 450 espositori, con prodotti tipici da tutta Italia e numerosi paesi europei, da scoprire, degustare e acquistare direttamente ai banchi. Completa l'esposizione l'area Cosmotech, interamente dedicata alle attrezzature professionali per la ristorazione, quest'anno raddoppiata rispetto alla scorsa edizione. Info in breve | COSMOFOOD Expo Food Beverage Technology Data: dal 12 al 15 novembre 2016 Orari di apertura: pad 7 sabato, domenica e lunedi dalle 9 alle 22 e martedì dalle 9 alle 19. Pad.1 e 6 tutti i giorni dalle 9 alle 19 Luogo: Fiera di Vicenza (uscita A4 Vicenza ovest) Ingresso: € 7. Ingresso gratuito per disabili e bambini fino ai 10 anni, biglietto ridotto ad € 5 per le scolaresche Info: www.cosmofood.it

GUSTUS: A VICENZA IL VINO SI FA ROCK
Strada dei Vini dei Colli Berici
Degustazioni
Vicenza dal 28/10
h.17:00

al 30/10
h. 22:00

  Palazzo Valmarana Braga, corso Fogazzaro 16, Vicenza
  ( google maps )

  Sito web

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

Dal 28 al 30 ottobre la settima edizione con degustazioni per conoscere i DOC Colli Berici e Vicenza come vini di roccia. Prevendita su Faberest Un banco d'assaggio e tre degustazioni per conoscere l'anima rock dei vini Colli Berici e Vicenza. Da venerdì 28 a domenica 30 ottobre 2016 Gustus - Vini e Sapori dei Colli Berici trasformerà Palazzo Valmarana Braga – nel centro storico di Vicenza - in un grande banco d'assaggio con oltre 100 etichette e tre degustazioni pensate dal Consorzio di Tutela Vini Colli Berici e Vicenza per scoprire i segreti dei vitigni del territorio. Tema delle degustazioni della settima edizione è quello dei vini DOC dei Colli Berici e Vicenza come vini di roccia, un racconto che il Consorzio sta promuovendo nel web attraverso l'hashtag #bericirock. Rock perchè quelli dei Colli Berici e Vicenza sono vini di roccia, dove la roccia oltre ad essere elemento che conferisce carattere ai vini, è anche nei luoghi che si possono conoscere e visitare: dalle Ville Palladiane agli antichi eremi. Si comincia sabato 29 ottobre alle 17 con Vini ad alta godibilità: il Tai Rosso e gli altri rossi leggeri. Una degustazione per conoscere l'autoctono di questi luoghi in comparazione ad altri vini che hanno fatto della leggerezza il loro punto di forza: la Schiava e il Bardolino. Alle 19 ci sarà invece Variazioni sul tema: l’anima bianca dei Colli Berici. In degustazione l'altra faccia dei Colli Berici, dove protagonisti sono i vitigni a bacca bianca. Infine domenica 30 ottobre alle 16 tocca a L’impronta. Il vitigno Merlot sui Colli Berici. In comparazione e confronto i vini delle aziende del Consorzio e di altri territori italiani per conoscere le diverse espressioni del vitigno Merlot. Le degustazioni sono a cura del Consorzio in collaborazione con l'Associazione Italiana Sommelier Veneto: sono a ingresso libero, previa prenotazione via mail a: info@stradavinicolliberici.it. Nei tre giorni dell’evento la scoperta del territorio passerà anche attraverso il cibo con gli assaggi gastronomici preparati dai ristoratori locali: Ristorante Enrico VIII venerdì, Le Buone Tavole dei Berici il sabato e l’Agriturismo Da Sagraro la domenica. Oltre al vino si potranno degustare i sapori del territorio grazie alla presenza di aziende produttrici di miele, formaggi, salumi, olio extra vergine. Tra questi l'Asiago DOP, rappresentato dal Consorzio di Tutela, che a Gustus proporrà diverse tipologie di Asiago abbinate ai vini DOC dei Colli Berici. Durante le degustazioni e nei banchi dei produttori gli assaggi saranno invece quelli dei prodotti da forno dell'azienda vicentina Morato Pane. L’evento sarà aperto al pubblico venerdì 28 ottobre (dalle 19 alle 22), sabato 29 ottobre (dalle 17 alle 22) e domenica 30 ottobre (dalle 16 alle 19). Il prezzo del biglietto intero è di € 23. I ticket sono acquistabili online attraverso la piattaforma Faberest oppure a Palazzo Valmarana Braga durante l’evento, fino ad esaurimento posti disponibili. Fino al 16 ottobre i biglietti sono acquistabili in prevendita solo online su Faberest al prezzo agevolato di € 19. Il biglietto comprende assaggi illimitati di vino e un piatto di tipicità gastronomiche. Media Partner dell'evento Ristoranti Che Passione. Per i dettagli del programma visitare il sito gustus.stradavinicolliberici.it o mandare una mail a info@stradavinicolliberici.it

Milano Golosa 2016: piaceri del cibo e cucina responsabile
Gastronauta
Degustazioni
Fiere & Mercatini
Milano dal 15/10
h.10:00

al 17/10
h. 20:00

  Palazzo del Ghiaccio
  ( google maps )

  Sito web

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

Gluten free, agricoltura sinergica, foraging. Se ne parla dal 15 al 17 ottobre a Palazzo del Ghiaccio con Pietro Leemann, Laura Torrisi, Sonia Peronaci La cucina senza glutine, l'agricoltura sinergica e il foraging: c'è tutto il meglio della cucina consapevole e responsabile dal 15 al 17 ottobre 2016 a Palazzo del Ghiaccio di Milano per la quinta edizione di Milano Golosa. Accanto a più di 200 artigiani del gusto in esposizione e ai tanti approfondimenti sulla materia prima – tema di questa edizione – ci sarà spazio per un racconto sulla cucina attenta ai nuovi stili che avanzano, tenendo sempre al centro l'importanza della qualità degli ingredienti. Tra gli ospiti invitati a parlare di gluten free ci sono la food blogger intollerante al glutine Sonia Peronaci e l'attrice Laura Torrisi - che nel 2009 ha scoperto di essere celiaca - che con Schär, azienda leader del senza glutine in Europa, da settembre a novembre sono impegnate in Gusto Senza Glutine in Tour. Una campagna che si propone di celebrare il gusto ed il benessere della cucina gluten free e che vede Milano Golosa come una delle tappe del tour. Laura Torrisi, domenica 16 ottobre alle 15, porterà la sua testimonianza di donna e mamma, raccontando come fare scelte alimentari gluten free privilegiando materie prime di qualità, sapori autentici e l’amore per il buon cibo. Sonia Peronaci sabato 15 ottobre sarà, invece, protagonista di due interventi: uno show cooking per insegnare alcune semplici ricette senza glutine e una lezione su come l'essere intollerante al glutine ha stimolato la sua creatività in cucina. Sempre dedicata al mondo gluten free in programma domenica 16 ottobre una lezione di Letizia Saturni, specialista in Scienze dell’alimentazione e membro del Dr. Schär Institute, per scoprire come una riduzione del glutine nella dieta quotidiana possa influire positivamente sul nostro benessere. Sabato 15 alle 17 sarà il turno di Pietro Leemann con l'incontro: “Agricoltura sinergica e cucina. Il cuoco contadino è possibile?”. Pietro Leeman porterà l'esperienza del suo Ristorante stellato Joia impegnato nella diffusione di Alta cucina naturale con piatti vegetariani e vegani a partire da ingredienti di origine biologica, biodinamica e da agricoltura sinergica. Domenica 16 ottobre alle 16 Valeria Margherita Mosca parlerà di foraging raccontando il suo impegno con il progetto Wood*ing che sta promuovendo in Italia la cultura dell'alimentazione a base di cibi spontanei selvatici. Per Milano Golosa sono prevesti 200 espositori artigiani, tanti in lista di attesa, in una tre giorni di incontri, laboratori, ricette per un racconto gastronomico che mette al centro il concetto di purezza in cucina e l' importanza di qualità degli ingredienti. L’evento sarà aperto al pubblico sabato 15 ottobre (dalle 13 alle 21), domenica 16 ottobre (dalle 10 alle 20) e lunedì 17 ottobre (dalle 10 alle 17). Tanti gli eventi che coinvolgeranno anche altri luoghi – ristoranti ed enoteche del centro – con il programma di Fuori Milano Golosa. Il biglietto d’ingresso, come nelle passate edizioni sarà di 10 euro a persona, 5 euro per i bambini dai 6 ai 12, bambini minori di 6 anni gratuito. Il programma sarà presto disponibile sul sito della manifestazione (www.milanogolosa.it ).

MILANO GOLOSA 2016: IN GARA LE MIGLIORI PANINOTECHE
Gastronauta
Degustazioni
Milano dal 15/10
h.10:00

al 17/10
h. 20:00

  Palazzo del Ghiaccio, Milano
  ( google maps )

  Sito web

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

Milano Golosa lancia una sfida tra le migliori paninoteche italiane: creare tre panini in abbinamento a tre bibite vintage. La premiazione lunedì 17 ottobre a Palazzo del Ghiaccio Le migliori paninoteche italiane in gara per Milano Golosa. In occasione dell'evento dedicato al cibo artigiano organizzato da Il Gastronauta Davide Paolini, sono state selezionate cinque importanti paninoteche per partecipare al contest Panino, passione italiana: la sfida è quella di creare tre panini in abbinamento a tre bibite vintage di Spumador Passione Italiana. La ricetta migliore sarà premiata nella finale di lunedì 17 ottobre 2016, ultimo giorno di Milano Golosa in programma dal 15 al 17, a Palazzo del Ghiaccio a Milano. Milano Golosa ha voluto dare risalto a un prodotto italiano, il panino, che da spuntino quotidiano ora è diventato un alimento in grado di far tendenza, conquistando le copertine delle riviste di enogastronomia e milioni di foto su Instagram. Per questo è nato il contest Panino, passione italiana, coinvolgendo le più importanti paninoteche italiane che si distinguono in termini di qualità e apprezzamento di pubblico. Le paninoteche selezionate sono: Panini Durini (Milano), Panini di Mare (Vieste, Peschici, Milano, Torino, Firenze), All’Antico Vinaio (Firenze), Quinto Quarto (Cesenatico), La Prosciutteria (Milano). Tutte e cinque si sono cimentate nella preparazione di tre panini in abbinamento a tre bibite vintage di Spumador Passione Italiana: tonica, spuma e chinotto. Le ricette dei panini e gli abbinamenti verranno pubblicati nell’ultima settimana di settembre sul sito www.gastronauta.it e alla redazione del Gastronauta spetterà il compito di scegliere l’abbinamento più riuscito di ogni paninoteca. Le cinque ricette scelte saranno presentate a Milano Golosa dalle paninoteche stesse lunedì 17 ottobre di fronte a una giuria di professionisti che decreterà il vincitore. A seguire la premiazione. Milano Golosa sarà aperto al pubblico sabato 15 ottobre (dalle 13 alle 21), domenica 16 ottobre (dalle 10 alle 20) e lunedì 17 ottobre (dalle 10 alle 17). Tanti gli eventi che coinvolgeranno anche altri luoghi – ristoranti ed enoteche del centro – con il programma di Fuori Milano Golosa. Il biglietto d’ingresso, come nelle passate edizioni sarà di 10 euro a persona, 5 euro per i bambini dai 6 ai 12, bambini minori di 6 anni gratuito. Il programma sarà presto disponibile sul sito della manifestazione (www.milanogolosa.it).

Milano Golosa premia Sp.accio: la pizzeria di San Patrignano è la migliore d'Italia
Gastronauta
Degustazioni
Milano dal 15/10
h.13:00

al 17/10
h. 21:00

  Via G. B. Piranesi 14, Milano
  ( google maps )

  Sito web

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

Lunedì 17 ottobre a Milano Golosa premio allle migliori 10 pizzerie italiane secondo gli utenti del sito www.gastronauta.it. Primo posto per la pizzeria della comunità di San Patrignano È Sp.accio di San Patrignano (Rimini) la migliore pizzeria italiana secondo gli utenti del Gastronauta.it. Questo il verdetto del concorso lanciato dal portale di Davide Paolini che ha premiato la pizzeria romagnola con le 7.335 preferenze dei lettori del Gastronauta. A seguire il secondo posto della Pizzeria Lievito di Reggio Calabria e il terzo posto de La Terrazza dei Grue di Castelli (Te). Le prime dieci pizzerie saranno premiate lunedì 17 ottobre alle 13.30 a Palazzo del Ghiaccio, durante la quinta edizione di Milano Golosa. “La vittoria di Sp.accio – spiega Davide Paolini - premia una pizza di qualità e allo stesso tempo rende onore a un progetto di recupero di ragazzi che hanno deciso di concedersi una seconda opportunità. In pizzeria lavorano circa 40 ragazzi della comunità di San Patrignano, coordinati da Giuseppe Morgese, che si preparano al reinserimento. Oltre all'aspetto etico le pizze di Sp.accio sono frutto di continue sperimentazioni su farine biologiche di grano italiano macinato a pietra e di ricerca di ingredienti provenienti dalla filiera corta della comunità o da piccoli produttori d’eccellenza”. Lanciato lo scorso 2 settembre dal Gastronauta in collaborazione con Le 5 Stagioni Agugiaro & Figna Molini, il concorso è un omaggio alla pizza come espressione dell'Italia gastronomica, un piatto povero che si è affinato nel tempo fino a essere riconosciuto oggi come un prodotto gourmet. Il concorso ha registrato 39.862 voti e ha premiato: Sp.accio di Rimini al primo posto; Lievito di Reggio Calabria al secondo posto; La terrazza dei Grue di Castelli al terzo posto; Aragon Ristorante Pizzeria di Alghero al quarto posto; Al Ponte Levatoio di Loria al quinto posto; La Bottega di Crescenzio di Giarre al sesto posto; Pizzeria Sancho di Fiumicino al settimo posto; Il Cantiere di Foggia all'ottavo posto; Bakkano Food & Beer Industry di San Benedetto del Tronto al nono posto; Pizzeria Primula Rossa di Civitella di Romagna al decimo posto. Le prime dieci pizzerie saranno premiate lunedì 17 ottobre alle 13.30 al Palazzo del Ghiaccio, durante Milano Golosa. Milano Golosa sarà aperto al pubblico sabato 15 ottobre (dalle 13 alle 21), domenica 16 ottobre (dalle 10 alle 20) e lunedì 17 ottobre (dalle 10 alle 17). Tanti gli eventi che coinvolgeranno anche altri luoghi – ristoranti ed enoteche del centro – con il programma di Fuori Milano Golosa. Il biglietto d’ingresso, come nelle passate edizioni sarà di 10 euro a persona, 5 euro per i bambini dai 6 ai 12, bambini minori di 6 anni gratuito. Il programma sarà presto disponibile sul sito della manifestazione (www.milanogolosa.it).

Arriva il primo Goppion Barista Campus: un incontro tra i professioni del caffè
Goppion Caffè
Altri Eventi
Preganziol dal 30/09
h.09:30

al 30/09
h. 20:30

  Via Terraglio, 48, Preganziol
  ( google maps )

  Sito web

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

Si svolge venerdì 30 settembre a Preganziol (Treviso) su iniziativa della torrefazione trevigiana. Una giornata di formazione con workshop sul caffè dedicato ai baristi La formazione ai baristi è il campo in cui Goppion Caffè ha scelto di investire organizzando il primo Goppion Barista Campus. L'intento è di aggiornarli - grazie a una collaborazione con i partner ARRIVA IL PRIMO GOPPION BARISTA CAMPUS: UN INCONTRO TRA I PROFESSIONI DEL CAFFÈ e l'azienda – nel corso di una giornata di incontri e confronti con i migliori professionisti del mondo del caffè. L'appuntamento è per venerdì 30 settembre 2016, dalle 9:30 fino a sera, quando baristi e operatori di settore saranno chiamati in azienda a Preganziol (Treviso) per prendere parte a incontri e workshop interattivi e approfondire la cultura del caffè: si parlerà di tostatura e miscelazione, di gusto e aromi, di acqua e di sistemi di estrazione. I baristi arriveranno non solo dall'Italia ma anche dall'estero, dove l'azienda esporta il 15% del fatturato totale (11,5 milioni di euro, la quantità di caffè 1 milione e 200mila kg), in rapida ascesa (+22% nel 2015). “È fondamentale, oggi, essere preparati, professionali e anche coinvolgenti – spiega Paola Goppion, Direttore Marketing dell'azienda – per poter competere in un contesto di mercato sempre più informato, dove i clienti sono sempre più attenti a quello che acquistano. Sia in Italia, ma anche all'estero dove la cultura del caffè è sempre più forte. Noi abbiamo scelto di affiancare i nostri baristi per rispondere a questa crescita, fornendo contenuti e strumenti per potersi innovare”. Durante la giornata si alterneranno professionisti importanti nel campo del caffè e della gastronomia con un doppio programma per i clienti italiani e quelli stranieri. A cominciare da Carlo Odello (Istituto Internazionale Assaggiatori di Caffè) chiamato a parlare degli stili di tostatura internazionali, mentre Andrea Infanti (Azienda Brita) proporrà un approfondimento sull'importanza dell'acqua nel caffè. Giancarlo Carubelli (Sistema Pulycaff) parlerà di manutenzione delle macchine e Glenda Spiller di certificazione Faitrade. Infine Aldo Pavan partirà dalle origini con un racconto sulle storie dei paesi coltivatori di caffè. Tra i workshop si parlerà di estrazione con Gianni Tratzi, DM Italia, e La Marzocco. La blogger Anna Maria Pellegrino sarà impegnata in una dimostrazione dal vivo sull'utilizzo del caffè in cucina, mentre Stelvio Coscia con Lattebusche propongono l'incontro Fantasia e colore nell'Espresso. Ci sarà anche un'area tecnica con le macchine espresso SanRemo, La Spaziale, Rancilio e i macinini Mazzer. L'evento è su invito e riservato ai soli professionisti. Per informazioni: info@goppioncaffe.it. – - - Goppion Caffè | I numeri Oggi l’azienda occupa 35 dipendenti. Il fatturato 2015 è di 11,5 milioni di euro, la quantità di caffè 1 milione e 200mila kg. L'85% delle vendite è sviluppato dal mercato Italia e di questo l’80% è rappresentato dal canale Ho.Re.Ca., il rimanente 20% nella Gdo, mentre le esportazioni rappresentano il restante 15% del fatturato totale aziendale , in rapida ascesa (+22% nel 2015). Esportano nei seguenti paesi: Iran, Dubai, Taiwan, Polonia, Germania, Austria, Repubblica Ceca, Ungheria, Romania, Slovacchia, Russia, Bulgaria, Bielorussia, Lituania, Lettonia, Paesi Bassi, Ucraina, Belgio, Lussemburgo, Turchia, Francia, Slovenia, Bosnia, Singapore, Grecia, Egitto.

DAVIDE PAOLINI RACCONTA LE MATERIE PRIME, TRA ANTICHE RICETTE E NUOVI PROTAGONISTI
Davide Paolini
Altri Eventi
Creazzo dal 19/09
h.18:00

al 19/09
h. 00:00

  Università del Gusto
  ( google maps )

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

Lunedì 19 settembre a L'Università del Gusto di Creazzo il Gastronauta presenta i suoi due ultimi libri e lancia la seconda edizione di Gourmandia, dal 6 all'8 maggio 2017 a Santa Lucia di Piave (Treviso) Davide Paolini lunedì 19 settembre alle ore 18 sarà all'Università del Gusto di Creazzo per presentare i suoi due ultimi libri: Alla scoperta del Gusto Italiano e Ricette della Memoria. A moderare l'incontro il giornalista Antonio Di Lorenzo, già curatore della Pagina del Gusto del Giornale di Vicenza. Il Gastronauta de Il Sole 24 ore e Radio 24, firma tra le più autorevoli del giornalismo enogastronomico italiano, proporrà una riflessione sul mondo del cibo, sulle materie prime e sugli artigiani che le producono, partendo dalle pagine dei suoi lavori. Alla scoperta del Gusto Italiano è un libro illustrato nato per rendere omaggio ai giacimenti gastronomici con un vademecum di indirizzi, consigli, approfondimenti per conoscere il meglio della produzione gastronomica artigianale. Frutto dei tanti anni di lavoro e ricerche spesi da Paolini in giro dell'Italia per recuperare i prodotti che nascono dalle mani dei numerosi artigiani del gusto. Ne Le ricette della Memoria Paolini invece ci prende per mano per introdurci in un viaggio più intimo, frutto della sua appassionata ricerca. Un viaggio fatto di ricette, come il “Riso al latte”, che ci faranno rivivere atmosfere andate, riportando indietro le lancette dell’orologio. Ma senza sognare troppo, Paolini ci apre gli occhi su dettagli tecnici: come scegliere un formaggio o come accorgersi a distanza se il pesce è fresco, come preparare l’aceto di vino fatto in casa o le marmellate come le faceva la nonna . Due percorsi paralleli, quelli descritti da Davide Paolini, che trovano la perfetta sintesi nella manifestazione, da lui stesso ideata e promossa, Gourmandia, in programma per la seconda edizione a Santa Lucia di Piave (Treviso) dal 6 all'8 maggio 2017. L'incontro è aperto al pubblico e si svolge all'Università del Gusto, struttura formativa di Ascom Vicenza, in via Piazzon 40 a Creazzo. Al termine è previsto un buffet con prodotti del territorio.

GOURMANDIA: A TREVISO ARTIGIANI DEL GUSTO E GRANDI CHEF
Gourmandia
Degustazioni
Cene speciali
Santa Lucia di Piave dal 14/05
h.10:00

al 16/05
h. 17:00

  Fiera di Santa Lucia - Via Mareno 1, Santa Lucia di Piave (Treviso)
  ( google maps )

  Sito web

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

Dal 14 al 16 maggio l'ex Filanda di Santa Lucia Piave (Treviso) ospita le eccellenze enogastromiche italiane. Un racconto a quattro voci: produttori artigianali, cibo di strada, grandi maestri, show cooking Si prepara alla sua prima edizione Gourmandia – Le Terre Golose del Gastronauta, il nuovo salone dedicato alla cultura del cibo e alle eccellenze gastronomiche ideato da Davide Paolini. Dal 14 al 16 maggio negli spazi dell'ex Filanda di Santa Lucia Piave protagonisti saranno i produttori artigianali e i grandi maestri della cucina, tutti impegnati in un racconto culinario tra eccellenze regionali, cibo di strada, show cooking e dibattiti. A partire dal sabato ci sarà una fitta presenza di chef e ambasciatori della cucina italiana con Davide Oldani ad aprire il calendario di appuntamenti e Gianfranco Vissani impegnato in un dibattito sul concetto di artigianale. La domenica sarà il turno di Iginio Massari e Renato Bosco per raccontare rispettivamente, l'alta pasticceria e la pizza gourmet, e Alessandro Breda del Ristorante stellato Gellius di Oderzo (Treviso). Si chiude il lunedì con Gualtiero Marchesi, per parlare di alta ristorazione, e gli chef Daniele Zennaro del Vecio Fritolin (Venezia), dei Fratelli Damini macellai una stella Michelin di Arzignano (Vicenza) e Nicola Fiasconaro, pasticcere siciliano per parlare di panettone e territorio. Ospite d'eccezione lo chef sloveno Tomaz Kavcic. Aperta a tutti - foodies appassionati, adetti ai lavori, curiosi golosi – sarà presente un bengodi di sapori artigianali. Da quelli più locali come il Prosecco e il radicchio rosso a quelli a raggio regionale come le moeche e la grappa, a quelli più lontani come il pane di Matera, la colatura d'alici di Cetara, il peperoncino di Diamante. Presenti specialità di norcineria, particolarità ittiche, tartufi, prodotti caseari, vini. Per lo street food si parte da nord, con la piadina romagnola per scendere a sud, con la bombetta pugliese. Un appuntamento da segnare in agenda anche per gli approfondimenti in programma. Il sabato si parlerà di vino: “Prosecco: un futuro di un miliardo di bottiglie o della ricerca della qualità?”. Parteciperanno Gianluca Bisol, produttore che ha lanciato l’idea del miliardo di bottiglie; Armando Serena, presidente consorzio vini d’Asolo e Montello; Stefano Zanette, presidente consorzio prosecco Doc, Innocente Nardi presidente del Consorzio di tutela Conegliano Valdobbiadene Prosecco. Altro incontro, sempre il sabato, è “Vissani contro tutti” in cui il rinomato chef umbro terrà banco rispondendo a una domanda spinosa: siamo vicini alla fine del prodotto artigianale? Info: http://gourmandia.gastronauta.it/ info@gastronauta.it _____________________ Gourmandia in breve Quando: 14 - 15 - 16 maggio 2016 Dove: Fiera di Santa Lucia - Via Mareno 1, Santa Lucia di Piave (Treviso) Orario di apertura al pubblico: Sabato 14.30-22.00; Domenica 10.00-20.00; Lunedì 10.00-17.00 Ingresso Adulti: 10 euro Ingresso Bambini (6-12 annni): 5 euro

Giorni

LUN • SAB • DOM • LUN • MAR • MER • GIO • VEN • SAB • DOM • LUN • MAR • SAB • DOM • LUN • SAB • DOM
GOLOSITALIA & ALIMENT: LA FIERA PER TUTTI
Golositalia & Aliment
Degustazioni
Fiere & Mercatini
Montichiari dal 27/02
h.09:00

al 01/03
h. 19:00

  Centro Fiera del Garda, Via Brescia, 129 - Montichiari (BS)
  ( google maps )

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

A Montichiari dal 27 febbraio al 1 marzo la quinta edizione di Golositalia & Aliment. Una manifestazione con molte anime, pensata per l'horeca e per il pubblico. Dal 27 febbraio al 1 marzo 2016 al Centro Fiera del Garda di Montichiari (Brescia) torna Golositalia & Aliment. Con 600 espositori e un programma di 120 eventi è l'unica fiera, nel ricco panorama delle manifestazioni enogastronomiche italiane, a rivolgersi con successo a pubblici fortemente diversi tra loro. Tanto al pubblico professionale, composto da chef, ristoratori, baristi e operatori della filiera, quanto al vasto popolo dei foodies. Agli appassionati Golositalia & Aliment offre numerose occasioni per conoscere, degustare, toccare con mano nuovi prodotti e nuove tecniche. Si va dai corsi di pittura su porcellana di Arte Fata alle dimostrazioni di food art di Ghibli; dal corso che svela come preparare un buon caffè in casa, ai laboratori di pasticceria salutistica; dalle immancabili degustazioni di birra e olio al seminario su alimentazione salutare e ballo, organizzati dall'Associazione Diabetici della Provincia di Brescia e dal diabetologo Felice Mangeri, per educare le persone a modificare lo stile di vita e mantenerle motivate nel tempo al cambiamento positivo. Anche i bambini troveranno il loro spazio a Golositalia, con corsi e laboratori dedicati, pensati per farli avvicinare al cibo in modo sano e consapevole. Ad esempio, il corso L'alimentazione del bambino e l'ora della merenda è un laboratorio di cucina rivolto a bambini dai 6 agli 11 anni per imparare a preparare merende gustose e sane e a riconoscere la qualità degli alimenti, divertendosi e assaggiando il cibo cucinato. “Golositalia - dichiara il direttore Mauro Grandi - vuole essere un'occasione per crescere nella consapevolezza e nella conoscenza del patrimonio enogastronomico italiano. Per questo abbiamo cercato di realizzare una fiera che fosse fruibile dal maggior numero possibile di persone”. Il pubblico professionale, invece, può trovare una panoramica completa sulle ultime novità del campo, nelle attrezzature e tecnologie, con numerosi corsi e seminari dedicati alla formazione, in due padiglioni interamente dedicati al mondo horeca. Durante i quattro giorni di fiera si svolgeranno anche tre diversi concorsi tra cui la seconda edizione del concorso Il più Goloso, dedicato ai non professionisti che dovranno preparare un dolce che sarà esaminato dal maestro pasticcere Iginio Massari. Il tutto in un layout espositivo rinnovato per offrire un percorso di visita ottimale attraverso le sei le aree tematiche nelle quali si articola il salone: food, wine, beer, professional technology & restaurant e franchising, a cui si aggiunge quest'anno un'area rinnovata dedicata ai prodotti bio, vegan e gluten free. Altre informazioni sul sito: www.golositalia.it

Giorni

LUN • SAB • DOM • LUN • MAR • MER • GIO • VEN • SAB • DOM • LUN • MAR • SAB • DOM • LUN • SAB • DOM • LUN • MAR • SAB • DOM
Mercato dei vini
FIVI
Degustazioni
Altri Eventi
Piacenza dal 28/11
h.12:30

al 29/11
h. 19:00

  Piacenza Expo
  ( google maps )

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

A NOVEMBRE TORNA IL MERCATO DEI VINI FIVI Sabato 28 e domenica 29 la quinta edizione a Piacenza Expo. Alla cerimonia di apertura la premiazione del contest fotografico #indipendentipernatura. Sabato 28 e domenica 29 novembre 2015 torna a Piacenza Expo la quinta edizione del Mercato dei Vini dei Vignaioli Indipendenti. L’appuntamento è organizzato dalla Fivi, la Federazione italiana che raccoglie i Vignaioli Indipendenti, in collaborazione con la Fiera di Piacenza. Durante i due giorni, negli spazi della fiera, i visitatori avranno la possibilità conoscere, degustare e acquistare le produzioni artigianali di circa 300 aziende associate, di tutte le regioni italiane. Tutti i vignaioli Fivi seguono direttamente l’intera filiera produttiva: dalla vigna fino alla bottiglia. Otre ai banchi di assaggio durante i due giorni sono in programma degustazioni guidate, assaggi gastronomici e premiazioni. In particolare la consegna del Premio Romano Levi al Vignaiolo dell'Anno e quella ai vincitori del contest fotografico #indipendentipernatura, indetto sui canali social dallo scorso primo giugno dalla Fivi. Il contest prevede fino al primo novembre la possibilità di inviare una immagine che racconti il tema della natura postandola sui canali FACEBOOK, TWITTER, INSTAGRAM. Primo premio un week-end in un agriturismo della Maremma, dal secondo al quinto classificato una selezione di vini dei soci Fivi. Le foto più belle diventeranno una mostra fotografica durante la manifestazione negli spazi della fiera. Per informazioni sul contest fotografico: www.mercatodeivini.it/wp-content/uploads/2015/06/Regolamento_Contest_FIVI-1.pdf. L'illustrazione della locandina di questa edizione della manifestazione è di Marina Marcolin, illustratrice vicentina, che ha scelto di raccontare con l'acquerello il forte legame del vignaiolo Fivi per la sua terra, per la sua vigna, per il suo vino. _________________________ Mercato dei vini in breve: Quando: sabato 28 e domenica 29 novembre 2015 Dove: PiacenzaExpo Orario di apertura al pubblico: Sabato dalle 12.30 alle 20.30 | Domenica dalle 11.00 alle 19.00 Ingresso: € 15.00 comprensivo di catalogo e bicchiere per degustazioni Ingresso ridotto: € 10.00 per soci AIS – FIS – FISAR – ONAV e SLOW FOOD (il socio deve mostrare tessera valida dell’anno in corso) I minorenni non pagano l’ingresso e non possono effettuare degustazioni.

( 2 persone te lo consigliano ) ( 2 partecipano )
Dalla vigna al consumatore: il mercato dei vini Fivi
Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti
Degustazioni
Piacenza dal 28/11
h.12:30

al 29/11
h. 19:00

  Piacenza
  ( google maps )

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

A Piacenza Expo sabato 28 e domenica 29 novembre la mostra-mercato con 300 vignaioli. Quattro degustazioni d'autore per conoscere da vicino vini e territori. Sabato 28 e domenica 29 novembre appuntamento a Piacenza Expo con la quinta edizione del Mercato dei Vini dei Vignaioli Indipendenti. Circa 300 gli espositori previsti, provenienti da ogni regione italiana. Sono tutte aziende agricole aderenti alla FIVI (Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti), l'associazione che raccoglie e rappresenta i vignaioli che seguono l'intera filiera produttiva, curando personalmente ogni passaggio, dalla vigna alla vinificazione, fino al confezionamento in bottiglia. E saranno gli stessi vignaioli, durante i due giorni di Mercato a Piacenza a raccontare il proprio territorio e i propri vini direttamente al pubblico. Oltre agli assaggi, si potranno anche acquistare i vini direttamente agli stand dei produttori. Quattro le degustazioni a tema previste per approfondire la conoscenza dei territori attraverso il lavoro di alcuni vignaioli che li hanno interpretati ed esaltati. A guidarle non ci saranno critici o giornalisti, come accade solitamente, ma altri vignaioli loro colleghi. Sabato: alle ore 14 La Franciacorta, panoramica sul territorio attraverso l'interpretazione dei vignaioli; alle ore 17 Tenute Dettori, alla scoperta del binomio Sardegna-Cannonau. Domenica: alle ore 14 Villa Bucci, verticale di cinque annate del celebre Verdicchio di Ampelio Bucci; alle ore 17 Mascarello, con un percorso proposto da Maria Teresa Mascarello, figlia dell'indimenticato Bartolo. Oltre al vino si potranno degustare specialità gastronomiche negli spazi dedicati agli Artigiani del cibo, con formaggi, salumi, pani tradizionali, dolciumi. Come di consueto verrà consegnato il Premio Romano Levi al Vignaiolo dell'Anno, mentre novità di quest'anno sarà la mostra fotografica con le immagini vincitrici del contest #indipendentipernatura, indetto sui canali social dalla FIVI. Gli orari di apertura del Mercato dei vini sono: sabato dalle 12.30 alle 20.30 e domenica dalle 11.00 alle 19.00. Ingresso € 15.00 (ridotto € 10 per i soci AIS – FIS – FISAR – ONAV e SLOW FOOD) _________________________ Mercato dei vini in breve: Quando: sabato 28 e domenica 29 novembre 2015 Dove: PiacenzaExpo (quartiere fieristico, casello A1 Piacenza Sud) Orario di apertura al pubblico: Sabato dalle 12.30 alle 20.30 | Domenica dalle 11.00 alle 19.00 Ingresso: € 15.00 comprensivo di catalogo e bicchiere per degustazioni Ingresso ridotto: € 10.00 per soci AIS – FIS – FISAR – ONAV e SLOW FOOD (il socio deve mostrare tessera valida dell’anno in corso) I minorenni non pagano l’ingresso e non possono effettuare degustazioni. _________________________ FIVI - Federazione Italiana dei Vignaioli Indipendenti La Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti (FIVI) è un'associazione nata nel 2008 con lo scopo di rappresentare la figura del viticoltore di fronte alle istituzioni, promuovendo la qualità e autenticità dei vini italiani. Per statuto, possono aderire alla FIVI solo i produttori che soddisfano alcuni precisi criteri: "Il Vignaiolo FIVI coltiva le sue vigne, imbottiglia il proprio vino, curando personalmente il proprio prodotto. Vende tutto o parte del suo raccolto in bottiglia, sotto la sua responsabilità, con il suo nome e la sua etichetta". Attualmente sono circa 900 i produttori associati, da tutte le regioni italiane, per un totale di circa 9.000 ettari di vigneto, per una media di circa 10 ettari vitati per azienda agricola. 65 sono i milioni di bottiglie commercializzate e il fatturato totale supera 0,6 miliardi di euro, per un valore in termini di export di 240 milioni di euro. I 9.000 ettari di vigneto sono condotti per il 49 % in regime biologico/biodinamico, per il 10 % secondo i principi della lotta integrata e per il 41 % secondo la viticoltura convenzionale. Ufficio stampa FIVI: Michele Bertuzzo 347 9698760 michele@studiocru.it Claudia Zigliotto 340 7165858 claudia@studiocru.com

A Vicenza torna Cosmofood, il grande salone dell'enogastronomia del Nordest
Mantova In S.r.l.
Fiere & Mercatini
Vicenza dal 14/11
h.09:00

al 17/11
h. 22:00

  Vicenza
  ( google maps )

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

Dal 14 al 17 novembre la terza edizione con 360 espositori, 100 eventi tra degustazioni, corsi e seminari. Previste 40.000 presenze Due padiglioni, 360 espositori e un centinaio di eventi collaterali per la terza edizione di Cosmofood, in programma dal 14 al 17 Novembre 2015 alla Fiera di Vicenza. Enogastronomia, Ristorazione e Attrezzature professionali sono i tre pilastri su cui si sviluppa la manifestazione che in quattro giorni permetterà di incontrare i migliori produttori del territorio nazionale. Particolarmente attiva l’area eventi con un centinaio di appuntamenti tra degustazioni guidate, showcooking e workshop. Due i padiglioni coinvolti: uno dedicato all’enogastronomia nel quale trovano spazio le aree Cosmowine, con il meglio del settore enologico in ottanta cantine da tutta Italia; Cosmobeer, dedicata al mondo della birra artigianale, con quaranta microbirrifici italiani ed europei; Food, ristorazione e prodotti di qualità; Intolleranze Alimentari, Gluten Free, Bio&Vegan dove sarà possibile conoscere e incontrare aziende all’avanguardia che propongono prodotti a marchio BIO e alimenti per vegani, celiaci, intolleranti al lattosio. Il secondo padiglione sarà interamente occupato da Cosmotech, l’area dedicata alle attrezzature professionali dove sarà possibile incontrare le migliori aziende del settore con le ultime novità tecnologiche nel campo della ristorazione. Buyer, Manager GDO e di piccola e media distribuzione, grossisti specializzati, gestori di bar, snack bar, pub, birrerie, take away, società di catering, chef e stampa specializzata troveranno qui le soluzioni più innovative e adatte alle loro esigenze. Dopo l’ottimo risultato della seconda edizione (+50% visitatori e +100% espositori), Cosmofood punta quest’anno ad un’ulteriore crescita contando su 40.000 presenze nei 4 giorni di fiera. Info in breve | COSMOFOOD Expo Food Beverage Technology Data: dal 14 al 17 novembre 2015 Orari di apertura: sabato e domenica dalle 9 alle 22 | lunedì e martedì dalle 9 alle 19 Luogo: Fiera di Vicenza (uscita A4 Vicenza ovest) Ingresso: € 5. Ingresso gratuito per disabili e bambini fino ai 10 anni, biglietto ridotto ad € 4 per le scolaresche Info: www.cosmofood.it Press info Michele Bertuzzo 347 9698760 michele@studiocru.com Anna Sperotto 349 8434778 anna@studiocru.com

( 1 partecipano )
TORNA IL RE DELLA CUCINA VICENTINA:A SANDRIGO GRANDE FESTA PER IL BACALÀ
Pro Sandrigo
Feste
Sandrigo dal 18/09
h.18:30

al 28/09
h. 00:00

  Sandrigo
  ( google maps )

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

Dal 18 al 28 settembre nelle piazze di Sandrigo (Vicenza) la festa dedicata al Bacalà alla Vicentina. Novità: la Sandrina, Bacco e Baccalà e una pièce teatrale. Da venerdì 18 a lunedì 28 settembre torna nelle piazze di Sandrigo la Festa del Bacalà alla Vicentina. Due fine settimana dedicati al tradizionale piatto, di cui si prepareranno almeno 80 quintali per 40.000 persone attese. Molte le novità di questa edizione: si comincia con l'elezione della Sandrina, la madrina ufficiale della Festa, che verrà nominata per la prima volta durante il Gran Galà del Bacalà di martedì 15 settembre. Domenica 20, in collaborazione con Ais Veneto, a Villa Sesso Schiavo è prevista la prima edizione di Bacco e Baccalà: un banco d'assaggio con più di 100 etichette abbinate al Bacalà alla Vicentina. Completamente rinnovata anche la cerimonia di investitura dei nuovi Cavalieri del Bacalà di domenica 27 settembre, quando sarà rappresentata per la prima volta la pièce Il signore del Baccalà su testo originale di Stefano Karadjov, tratto da “Alla larga da Venezia” di Franco Giliberto e Giuliano Piovan. È prevista anche la presenza del ministro norvegese della Pesca Elisabeth Aspaker. Come accade ogni due anni, l'edizione 2015 sarà accompagnata dalle Giornate Italo-Norvegesi, momento durante il quale una delegazione dell'isola di Røst, nell'arcipelago delle isole Lofoten, verrà a fare visita ai gemelli di Sandrigo. Pescatori e commercianti di stoccafisso, ma anche semplici abitanti dell'isola dove si pesca il merluzzo più pregiato, verranno a conoscere come il pesce dei loro mari diventa il piatto portabandiera di un'intera provincia. Da venerdì 18 a domenica 20 e poi da giovedì 24 a lunedì 28 saranno attivi gli stand gastronomici nei quali si potrà gustare il classico Bacalà alla Vicentina con polenta oppure piatti a base di Bacalà, come i Bigoli al Torcio di Limena con il Bacalà, gli Gnocchi di Posina al Bacalà ed il Risotto al Bacalà. Novità di quest'anno la degustazione di crostini con il baccalà mantecato, fish and chips per i più piccoli e la disponibilità di piatti gluten free. Info: www.baccalaallavicentina.it La Confraternita del Bacalà Si fonda nel 1987 a Sandrigo (Vicenza) su iniziativa dell’avvocato Michele Benetazzo per difendere la buona cucina locale. In questi anni la confraternita ha sollecitato lo studio e l’indagine per stabilire una ricetta codificata, ha coinvolto esperti per creare gli opportuni abbinamenti circa il vino o gli altri prodotti tipici più idonei ad accompagnare il piatto, ha instaurato rapporti con altre Confraternite italiane e promosso le “Giornate Italo-Norvegesi” a Sandrigo. Il Bacalà alla Vicentina è riconosciuto fra i cinque alimenti della tradizione italiana nel circuito EuroFIR, finanziato dall’Unione Europea nel 2009. Info in breve | Festa del Bacalà alla Vicentina De.Co. Data: dal 18 al 28 settembre 2015 Luogo: nelle Piazze di Sandrigo (Vicenza) Note: è sempre disponibile un primo piatto senza Bacalà e un’alternativa al piatto di Bacalà alla Vicentina Contatti: Pro Loco Sandrigo | telefono 0444 658148 | mail info@prolocosandrigo.it www.baccalaallavicentina.it Ricetta del Bacalà alla Vicentina Ingredienti per 12 persone: 1 kg di stoccafisso secco 250 gr. di cipolle ½ litro di olio d’oliva non fruttato 3 – 4 sarde sotto sale ½ litro di latte fresco poca farina 50 gr. di grana grattuggiato un ciuffo di prezzemolo sale e pepe Preparazione: Ammollare lo stoccafisso, già ben battuto, in acqua fredda, cambiandola ogni 4 ore, per 2-3 giorni. Levare parte della pelle. Aprire il pesce per il lungo, togliere la lisca e tutte le spine. Tagliarlo a pezzi quadrati possibilmente uguali. Affettare finemente le cipolle; rosolare in un tegamino con un bicchiere d’olio, aggiungere le sarde dissalate, diliscate e tagliate a pezzetti; per ultimo, a fuoco spento, unire il prezzemolo tritato. Infarinare i vari pezzi di stoccafisso, irrorarli con il soffritto preparato, poi disporli uno accanto all’altro, in un tegame di cotto o di alluminio, oppure in una pirofila (sul cui fondo si sarà versata, prima, qualche cucchiaiata di soffritto); ricoprire il pesce con il resto del soffritto, aggiungendo anche il latte, il grana, il sale e il pepe. Unire l’olio fino a ricoprire tutti i pezzi, livellandoli. Cuocere a fuoco molto dolce per 4 ore e mezza circa, muovendo di tanto in tanto il recipiente senza mai mescolare. In termine vicentino questa fase di cottura si chiama “pipare”. Solamente l’esperienza saprà definire l’esatta cottura dello stoccafisso che, da esemplare a esemplare, può differire, di consistenza. Servire ben caldo con polenta in fetta: il “Bacalà alla vicentina” è ottimo anche dopo un riposo di 12 – 14 ore. Press info Michele Bertuzzo 347 9698760 michele@studiocru.it Anna Sperotto 349 8434778 anna@studiocru.com

( 1 persone te lo consigliano ) ( 1 partecipano )
BACCO E BACCALÀ: 100 ETICHETTE ALLA CORTE DI SUA MAESTÀ
Proloco Sandrigo
Feste
Sandrigo dal 20/09
h.14:30

al 20/09
h. 20:00

  Villa Sesso Schiavo - via San Lorenzo 7 Sandrigo
  ( google maps )

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

Domenica 20 settembre a Villa Sesso Schiavo di Sandrigo (VI) un banco d'assaggio propone abbinamenti con il Baccalà alla Vicentina. Iniziativa di Pro Sandrigo e Ais Veneto Si chiama Bacco e Baccalà – Wine Expericence Inside il nuovo appuntamento per gli appassionati di vino e buon cibo. Si terrà a Sandrigo (Vicenza) Domenica 20 settembre nell'ambito della 28esima edizione della Festa del Baccalà alla Vicentina, su iniziativa della Pro Sandrigo e di Ais Veneto. Oltre 100 le etichette in degustazione con la formula del banco d'assaggio che vedrà la presenza diretta di molti produttori che proporranno bollicine, vini bianchi e rossi di varie zone d'Italia selezionati per l'abbinamento con il celebre piatto della tradizione vicentina. Non mancheranno i vini del territorio che tradizionalmente accompagnano il Baccalà, come Vespaiolo, Durello e Tai Rosso, ma ci sarà modo di provare nuovi abbinamenti selezionati dai Sommelier Ais con Franciacorta, Trento DOC, Prosecco Superiore, vini del Collio, dei Colli Euganei, dell'Oltrepò Pavese e molti altri. Bacco e Baccalà è aperto dalle ore 14.30 alle 20. Il ticket di ingresso, al costo di 10 Euro comprensivo di calice, dà diritto a degustazioni illimitate dei vini e 5 assaggi gastronomici di bacalà, formaggi e pasticceria. Previste due degustazioni guidate, prenotabili all'ingresso del salone: Pizza al Bacalà abbinata ad una Birra Pils e Carpaccio di Merluzzo abbinato ad un Té mono origine. Particolarmente suggestiva la cornice nella quale si svolgerà l'evento: la barchessa e le sale affrescate di Villa Sesso Schiavo, dimora cinquecentesca a pochi metri dal centro storico di Sandrigo. E proprio nella piazza di Sandrigo negli stessi giorni (dal 18 al 28 settembre) si celebra la Festa del Bacalà alla Vicentina con un ricco programma di intrattenimento e stand gastronomici nei quali gustare Bigoli al Torcio con il Bacalà, Gnocchi di Posina e il risotto al Bacalà, avanotti fritti, bacalà mantecato e naturalmente il tradizionale piatto di Bacalà e Polenta. Info in breve | Bacco e Baccalà – Wine Experience Inside Data: domenica 20 settembre 2015. Ore 14.30-20 Luogo: Villa Sesso Schiavo - Via San Lorenzo 7, Sandrigo (Vicenza) Contatti: Pro Loco Sandrigo | telefono 0444 658148 | mail info@prolocosandrigo.it www.baccalaallavicentina.it La Confraternita del Bacalà Si fonda nel 1987 a Sandrigo (Vicenza) su iniziativa dell’avvocato Michele Benetazzo per difendere la buona cucina locale. In questi anni la confraternita ha sollecitato lo studio e l’indagine per stabilire una ricetta codificata, ha coinvolto esperti per creare gli opportuni abbinamenti circa il vino o gli altri prodotti tipici più idonei ad accompagnare il piatto, ha instaurato rapporti con altre Confraternite italiane e promosso le “Giornate Italo-Norvegesi” a Sandrigo. Il Bacalà alla Vicentina è riconosciuto fra i cinque alimenti della tradizione italiana nel circuito EuroFIR, finanziato dall’Unione Europea nel 2009.

( 1 persone te lo consigliano ) ( 1 partecipano )
FESTA DEL BACALÀ E GIORNATE ITALO-NORVEGESI: A SANDRIGO UN INCONTRO DI SAPORI
Pro Sandrigo
Feste
Sandrigo dal 18/09
h.18:00

al 28/09
h. 00:00

  piazze di Sandrigo
  ( google maps )

  Sito web

Condividi questo Evento da DHIO!

Descrizione

Dal 18 al 28 settembre nelle piazze di Sandrigo (Vicenza) la festa dedicata al Bacalà alla Vicentina. Presente una delegazione di Røst per le Giornate Italo-Norvegesi. Si rinnova a Sandrigo da venerdì 18 a lunedì 28 settembre l'appuntamento con la Festa del Bacalà. Come accade ogni due anni, l'edizione 2015 sarà accompagnata dalle Giornate Italo-Norvegesi, momento durante il quale una delegazione dell'isola di Røst, nell'arcipelago delle isole Lofoten, verrà a fare visita ai gemelli di Sandrigo. Pescatori e commercianti di stoccafisso, ma anche semplici abitanti dell'isola dove si pesca il merluzzo più pregiato, verranno a conoscere come il pesce dei loro mari diventa il piatto portabandiera di un'intera provincia. Apertura ufficiale martedì 15 settembre con il Gran Galà del Bacalà. Da venerdì 18 a domenica 20 e poi da giovedì 24 a lunedì 28 saranno attivi gli stand gastronomici nei quali si potrà gustare il classico Bacalà alla Vicentina con polenta oppure piatti a base di Bacalà, come i Bigoli al Torcio di Limena con il Bacalà, gli Gnocchi di Posina al Bacalà ed il Risotto al Bacalà. 35.000 le presenze attese nei due fine settimana, nei quali saranno preparati almeno 80 quintali di Baccalà alla Vicentina. Una evento che nelle ultime edizioni ha visto crescere il consenso del pubblico al ritmo del 20% ogni anno. Appuntamento per l'investitura dei nuovi Cavalieri del Bacalà nella mattinata di domenica 27 settembre. Quest'anno con una formula completamente rivista, ricca di spettacolo e intrattenimento. Spetterà come sempre al Priore della Venerabile Confraternita del Bacalà, Galliano Rosset, impartire la benedizione con un grande stoccafisso per accogliere i nuovi confratelli. “La Festa del Bacalà – spiega Fausto Fabris, presidente della Pro Sandrigo – è uno straordinario momento di incontro tra la cultura vicentina e quella norvegese. Ma è anche l'occasione per tanti turisti per conoscere una tradizione gastronomica secolare e scoprire un territorio ricco di arte e cultura”. Durante i giorni della manifestazione vengono infatti organizzate visite guidate alle Ville e agli Oratori del territorio di Sandrigo. Mercatini di artigianato e prodotti tipici locali. Musica e folklore animeranno le vie del centro storico di Sandrigo nei giorni della Festa. Info: www.baccalaallavicentina.it La Confraternita del Bacalà Si fonda nel 1987 a Sandrigo (Vicenza) su iniziativa dell’avvocato Michele Benetazzo per difendere la buona cucina locale. In questi anni la confraternita ha sollecitato lo studio e l’indagine per stabilire una ricetta codificata, ha coinvolto esperti per creare gli opportuni abbinamenti circa il vino o gli altri prodotti tipici più idonei ad accompagnare il piatto, ha instaurato rapporti con altre Confraternite italiane e promosso le “Giornate Italo-Norvegesi” a Sandrigo. Il Bacalà alla Vicentina è riconosciuto fra i cinque alimenti della tradizione italiana nel circuito EuroFIR, finanziato dall’Unione Europea nel 2009. Info in breve | Festa del Bacalà alla Vicentina De.Co. Data: dal 18 al 28 settembre 2015 Luogo: nelle Piazze di Sandrigo (Vicenza) Note: è sempre disponibile un primo piatto senza Bacalà e un’alternativa al piatto di Bacalà alla Vicentina Contatti: Pro Loco Sandrigo | telefono 0444 658148 | mail info@prolocosandrigo.it www.baccalaallavicentina.it

( 2 persone te lo consigliano ) ( 2 partecipano )

Eventi sponsorizzati